Sulle colline amanteane un percorso paesaggistico da valorizzare

amantea-raccolta-marella Sui rilievi collinari di Amantea
Raccolta marella e finocchietti selvatici
Tra panorami mozzafiato e natura incontaminata sulle colline da S.Procopio fino alle alture di Coreca 

La raccolta della marella e dei finocchietti selvatici  
(vedi pagina consumazione)
Fino agli anni delle ristrettezze alimentari (oltre la fine degli anni ’50) era una pratica diffusissima tra la gente di campagna. In parte è continuata anche dopo protraendosi fino ai giorni nostri per passione, voglia di passato e, perché no, gusto.
Un tempo, come ancora oggi, risultava e risulta essere un riservato dominio conoscitivo della gente originaria delle campagne circostanti e delle colline. Gli amanteani dell’ambito cittadino (anche se contadini) non hanno tradizionalmente praticato questa usanza per il semplice fatto che tali erbe, cosidette selvatiche, si sviluppano su vasti terreni collinari parzialmente/occasionalmente coltivati. 


Ad Amantea questa conoscenza la si riscontra abitualmente nei cittadini originari di Santa Maria, Calcato, Colongi, e delle colline che coronano il territorio da Camoli al torrione di Coreca.
E’ una cosa apparentemente facile, ma non è così. E’ un po’ come la raccolta di patelle sugli scogli: occorrono le giuste conoscenze, occhio abituato e abilità dinamiche.
Quanto segue è stato riferito da persone esperte di tali cose oltre che osservato direttamente qualche volta.

La raccolta di Marella e finocchietto avviene tra marzo e aprile; la crescita è condizionata dal tipo di terreno, dall’altura, dalla esposizione a vento e sole, dalla capacità di trattenere l’acqua e, in modo significativo, da possibili passaggi di animali al pascolo.
I finocchietti selvatici sono ben visibili, per quanto meno diffusi, coesistono in prevalenza con rovi la qual cosa rende più impegnativa la raccolta; abbondano sui pendii in terreni a sottofondo roccioso.
La marella è molto più presente, abbonda nelle zone alte e pianeggianti ove l’acqua viene meglio trattenuta. Non è per niente semplice individuarla in quanto coesiste con varie altre erbe molto simili per forma, dimensione e colore.

La raccolta avviene abitualmente in gruppo; si lascia l’auto all’inizio della zona interessata, si va a piedi al limite dello spazio scelto, si comincia la raccolta portandosi fino al mezzo di locomozione.
Richiede una corretta postura delle gambe e del busto, un impegnativo trasporto del sacco che diviene sempre più pesante e un fissaggio sul tronco di eventuali sacche minori.

Tali esperienze, in un bel pomeriggio di primavera, con il maestrale che s’arrampica portandosi dietro l’odore del Tirreno, con i panorami esclusivi lato mare -patrimonio riservato dell‘arco geografico amanteano- e dell’entroterra che ti offre straordinarie viste fino ai 1541 metri di monte Cocuzzo, tali esperienze -dicevo- potrebbero classificare ulteriormente un territorio nella sua valenza ambientale, con percorsi naturalistici utili, forse, al turismo…solo a saperle cogliere. Consultando qualcuno che di tali cose ha competenza si potrebbe valutare la possibile fruizione per ambientalisti, podisti, cicloamatori in uno spazio che va da S.Procopio a Coreca. Ma Amantea ne ha tante di risorse non considerate o sottoutilizzate.
Le cose vanno come vanno da tanti, troppi, anni; coloro che nel tempo sono stati demandati a decidere in materia hanno sempre ritenuto opportuno operare esclusivamente per il consenso elettorale, circondandosi di figure dal non dimostrato pedigree vocato al sociale in grado di essere utile alla comunità, purchè sudditi o confluenti in altre finalità.
Ci sarà pure un motivo se l’immagine di Amantea è cosi sofferente, salvo voler attribuire le colpe ai soliti complotti stellari.  
Antonio Cima 19-06-2013

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#7 FRANCO DANESE 2015-03-14 05:18
Panorami meravigliosi..a roma profumato di marella e finocchietto... .e tanti pero'tanti ricordi-per noi emigranti-che leggere il commento ed ammirare le fotografie...no n resta altro che piangere di tristeza e di nostalgia per aver perso-per sempre- il nostro paradiso amanteano. Grazie Antonio..per tutto.---
Citazione
 
 
#6 affascinato 2015-03-13 22:43
X Antonio Cima:Ma quella nella foto, è una FUJITANA??? pensavo che questa sorta di lucertoloni fossero scomparsi dalle nostre parti.. spettacolare...
Citazione
 
 
#5 vi stimo 2014-05-10 12:01
questo significa che amantea non ha solo cultura marinara, ma amntea ha una cultura contadina da non dimenticare. io da piccolo mi ricordo zona campo sportivo cioe colongi fiera degli animali e sopratutto in questo perido vi erano le primizie tipo la fagiolina di amantea che era rinomata in tutta italia.....purt roppo anche questo si e perso
Citazione
 
 
#4 Felice Mannarino 2014-05-09 13:22
Che spettacolo...! Peccato non sentire i profumi della terra ed il calore bdel sole. Cordiali saluti
Citazione
 
 
#3 Salvatore Politano 2014-05-09 12:00
con lo strumento giornalistico fai presente ai politici che abbiamo bisogno di una strada dove non si rischia la morte
Citazione
 
 
#2 greenpeace 2013-06-21 22:52
In altre zone d'Italia sarebbero itinerari turistici, qui itinerari d'indifferenza.
Citazione
 
 
#1 Nicola 2013-06-20 08:58
un ringraziamento per l'opportunità di avere visione di queste bellissime colline.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA