Amantea - Sant'Antonio 2014

amantea s antonio 2014 Amantea - la processione di S.Antonio 2014
Dalla chiesa matrice per tutte le strade cittadine compreso il lungomare per il saluto della motovedetta della M.M.

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
Amantea è una delle località della Calabria con più antica ed ampia tradizione in tema di processioni religiose. Ho sostenuto più volte che dalle processioni religiose si può determinare il livello di socialità di un luogo. Vi sono alcune comunità che interpretano la partecipazione religiosa come un gesto del dare, in alcuni casi del donarsi. I parametri che indicano tali attitudini sono molteplici: addobbi, fiori, vestiti, portatori, canti, confraternite, organizzazione, percorsi centrali, periferici, di campagna, di montagna, di mare. La partecipazione attiva richiede impegno, collaborazione, disponibilità, spesa.
Ad Amantea le processioni, per quanto affollate, non sono mai state di tipo passionale; si partecipa per antica tradizione, per devozione, si percorre in genere una parte del complessivo tragitto. continua dopo le foto


Questo è dovuto al fatto che la maggior parte delle processioni riguardano la chiesa matrice sita lontano dal centro moderno, che ad arrivarci è già un discreto impegno.
Le processioni di Amantea hanno la particolarità di essere molto suggestive e paesaggistiche grazie alla struttura urbanistica che prevede un percorso per metà nel centro storico elevato e per metà nella parte marina.
Le processioni serali (la maggior parte) concedono il privilegio del tramonto che di per se “vale il biglietto”.

Ad Amantea il numero delle processioni si è ridotto sensibilmente rispetto al passato. Tra quelle in essere la più importante e quella delle Varette del Venerdì Santo.
L’altra, che tutti gli amanteani sentono propria, è il 13 giugno del santo patrono, Antonio da Padova.
Questa edizione del 2014 è risultata più affollata delle ultime. Nonostante le avvisaglie di una fase preparatoria incerta, della ridotta festa civile, della temuta assenza dei botti finali che poi vi sono stati.
Si può considerare storica per via della prima donna sindaco al seguito del Santo. Oltre al sindaco è stata presente tutta la pattuglia degli assessori e il Presidente del Consiglio.
Una presenza così folta di amministratori non si era mai vista; la presenza tra la gente di chi è deputato a governare è buon segno se ciò significa che il governo sarà vicino alla gente.

La cerimonia inizia davanti al municipio ove è adunata la banda “M.Aloe”, le autorità davanti al portone della casa comunale. Si forma un piccolo corteo con in testa il sindaco, a seguire la banda, e via in chiesa ove sul sagrato il parroco accoglie sindaco e autorità.
Il rito in chiesa, come da prassi, con la statua a destra della navata centrale, il magnifico coro di San Biagio con i canti della cerimonia, le autorità civili e militari nei primi banchi della fila di sinistra, le confraternite ai lati dell’altare maggiore, gran folla disposta in tutti gli spazi delle tre navate.
Prima della funzione religiosa il breve rito della consegna delle chiavi al Santo da parte del sindaco. Al termine della messa rapidamente tutti si dispongono per la processione.

La carenza di portatori ha determinato, per la prima volta nella storia della processione, l’utilizzo di un automezzo su cui la statua è fissata con ai piedi del santo una imponente coreografia floreale. Tutte le componenti del corteo si sono disposte come di prassi.
Il percorso complessivo è: attraversamento del centro storico lato ovest (Catocastro - via Indipendenza) , poi la parte marina via Dogana, via Garibaldi, lungomare (con presenza in mare della motovedetta della Marina Militare), via Margherita, pza Commercio, via V. Emanuele, pza Cappuccini, risalita al centro storico per via Nazionale, via Indipendenza.
Il tratto elevato è come sempre paesaggistico; il tratto del lungomare diventa una quadro di Monet se si arriva all’ora del tramonto com’è accaduto oggi.

In serata, come sempre, la festa civile nei pressi del municipio, con le luminarie, il palco, i cantanti, ballerini e bancarelle, giochi per i bambini e fuochi finali che quest’anno sembrava non dovessero esserci e che, invece, hanno illuminato il cielo di Amantea dalla mezzanotte per vari minuti.
Così è andato questo Sant’Antonio 2014, con il primo sindaco donna, con il primo automezzo a portare il santo, con due sole confraternite delle quattro esistenti.
Antonio Cima 14-06-2014
 

    

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#1 FRANCO DANESE 2014-06-14 16:07
Interessante il commento,stupen de le foto grafie..Content o per i cambi notati.. particolarmente quelli socio-comunali.
Comparto le opinioni sulle feste religiose amanteane... si sentono nell'anima, sia per devozione sia per tradizione.Le Autorita'Eccles iastiche si sono sbagliate tanto al eliminare altre feste..non sapendo valorare i profondi principi religiosi del popolo amanteano...... . Grazie Antonio per l'articolo e le foto.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA