Antonio Politano ovvero 'Ndonu 'i Boccia

politano antonio Amanteani da ricordare: 'NDONU 'I BOCCIA
al secolo Antonio Politano

(vedi foto in fondo al testo)
In realtà non era di Amantea, era originario di Lago, ma per il tempo che ad Amantea ha vissuto e per il simbolo cittadino che ha sempre rappresentato non v'è alcun dubbio che fosse diventano un amanteano a tutti gli effetti.
Sono stato sempre convinto che il soprannome 'I Boccia fosse dovuto all'aspetto un po corpulento pur nel dinamismo dei movimenti che mostrava. Parlando con amici d'infanzia tale convincimento l'ho riscontrato anche in loro.
Mi capita, però, di ricevere la foto-cartolina che segue di corso Umberto (dove era il negozio di 'Ndonu) nella quale in bella mostra v'è una insegna pubblicitaria che indica "Calzature Boccia". Qualcuno sostiene che all'epoca esisteva una marca di scarpe Boccia vendute da 'Ndonu. Quindi il soprannome non deriverebbe per dall'aspetto, ma per altri motivi.
Ciò mi disorienta verso ipotesi insostenibili: mai si è sentito dire di soprannomi di appartenenza ('I ….) legati alla marca di un prodotto.
Si dice Giuvannu ‘I Paniellu, Pinuzzu ‘I Michelina, Peppinu ‘I da Jola, Totonnu ‘I Minichella, ma ‘i na marca ‘i scarpi è troppo strano.
Allora da dove arriva questo soprannome? La risposta inequivoca può fornirla solo il figlio Franco che contatto e mi racconta la storia.
Il padre è nato a Lago vivendo in tale comune fino al trasferimento ad Amantea. Abitava in una zona periferica nelle vicinanze del torrente Catocastro(*) dove il percorso assume una forma di gomito. In tale zona durante le piene si addensavano pietre con prevalente forma sferica. Tutti i giocatori di bocce del circondario si procuravano qui le pietre più idonee per il loro passatempo. Per tale motivo la zona venne identificata con il toponimo Bocce. I pochi che vivevano nel luogo assumevano l'identificativo "De Bocce". Il padre di 'Ndonu era chiamato Michele de’ Bocce.
Quando Antonio Politano ('Ndonu) venne a vivere ad Amantea volle ereditare il soprannome paterno facendosi chiamare ‘Ndonu de’ bocce che adeguato al dialetto amanteano diventò 'Ndonu ‘I Boccia.
Per i più giovani (che non sanno del personaggio) occorre ricordare che fu un valente commerciante (in prevalenza di scarpe) che dall'immediato dopoguerra per più di vent'anni fu garanzia di qualità; poi il commercio si spostò gradualmente "alla Taverna" ove il modernismo ci ha portato ai giorni nostri.
Antonio Cima 28-01-2013

* il Torrente Catocastro  in realtà assume tale nome nel territorio di Amantea (da corso d'acqua sotto il castello), mentre nelle prossimità della sorgente si chiama Licetto)

La targa sul negozio di corso Umberto I.
1 piazza

2 politano antonio

 

vista dalle pendici di Monte Cocuzzo - la zona è presso il ponte in alto (foto 2009)

3 lago

il gomito che raccoglieva le pietre sferiche (foto 2009), in fondo il caseggiato
4 lago

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#2 Elvira Suriano 2015-09-19 17:16
questa è una vera chicca. Complimenti Antonio, la tua curiosità feconda ti spinge alla riscoperta di mondi lontani. Sembra ieri e ci sembra di essere lì in quel corso Umberto realmente più bello di oggi. A meno che, sia il ricordo di anni migliori a trasformare i luoghi e le memorie.
Citazione
 
 
#1 ciccillu 2015-09-17 10:47
com'era bello Corso Umberto I... sembra un'altro mondo.
la mia non è nostalgia perchè sono nato negli anni '80 ... ma vose è meglio ritornare indietro.....
approfitto per dire che in alcune foto storiche anche via V.Emanuele era molto più bello tanti anni orsono....
Citazione
 

Unisciti a noi su Facebook

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA