Gianmarco Cima, la presa di Costantinopoli

cima gianmarco Gianmarco Cima
Studi sulla Civiltà Bizantina
  LA PRESA DI COSTANTINOPOLI (1204)

CLICCA QUI E LEGGI TESTO INTEGRALE

LA PRESA DI COSTANTINOPOLI (1204)
Introduzione
Tra il 12 e il 13 aprile 1204 Costantinopoli, «la regina di tutte le città», capitale dell’Impero Romano d’Oriente, conosciuto anche come Impero Bizantino, viene per tre giorni saccheggiata dai crociati che avevano dirottato la quarta crociata sull’impero dei Romei. Costantinopoli era la città più ricca del mondo e i Latini erano bramosi di possedere le sue ricchezze e i suoi territori.
Già il normanno Roberto il Guiscardo, che nel 1071 aveva scacciato i Bizantini dall’Italia Meridionale, voleva mettere le mani su Bisanzio, e nel 1081 a Durazzo aveva sconfitto l’imperatore Alessio I Comneno ed era sul punto di dirigersi verso la capitale ma morì improvvisamente. Il progetto del Guiscardo di conquistare Bisanzio non fu mai abbandonato e venne portato avanti da suo figlio Boemondo, che aveva partecipato alla prima crociata e aveva ottenuto il principato di Antiochia; Ruggero II1, nipote del Guiscardo, nel 1147 attaccò Corfù e conquistò Corinto e Tebe centri dell’industria serica bizantina; nel 1182 Guglielmo II il Buono, re di Sicilia, saccheggiò Tessalonica, la seconda città dell’impero.   Gianmarco Cima 18-04-2018
costantinopoli1

costantinopoli2

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#2 G. Cima 2018-04-19 00:43
Caro professore la responsabilità è dei Veneziani, che volevano mettere le mani sulle ricchezze di Bisanzio, ma in parte anche di Alessio IV Angelo che aveva chiesto aiuto ai crociati contro suo zio Alessio III . La quarta crociata è però la prova di come le guerre sante erano solo un pretesto per arraffare bottini. Le fonti bizantine e arabe non fanno altro che descrivere i crociati, chiamati Franchi, come avidi e prepotenti. Un abbraccio dal vostro allievo.
Citazione
 
 
#1 arch. Nicola Turco 2018-04-18 20:46
Secondo te che sei uno studioso di storia bizantina, di chi era la responsabilità degli avvenimenti che hanno portato i crociati, nel 1204 alla conquista di Costantinopoli, città cristiana anche se di fede greco-ortodossa , anziché Gerusalemme in mano ai Musulmani?.
Complimenti Gianmarco per i tuoi numerosi contributi e saggi spunti di storia.
Citazione
 

Unisciti a noi su Facebook

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA