Una Palma per tutti

amantea-palme-antiche La Domenica delle Palme
Ulivo, Palma di dattero, Alloro un tempo e oggi
in passato la palma esibita era lo status symbol sociale

Negli aspetti strettamente religiosi la Domenica delle Palme ricorda l’ingresso di Gesù a Gerusalemme osannato dal popolo. Evento che precedeva il seguito di Passione conclusasi con la crocifissione e la risurrezione. Ma la Festa di questa domenica ha anche risvolti che vanno oltre la religione divenendo spazi del costume sociale.
Assistendo oggi alla Benedizione delle Palme emerge chiaramente, oltre al trasporto religioso, la voglia gioiosa di partecipare e l’aspetto coreografico diffuso. Tanti con il ramoscello d’ulivo, altri con la piccola palma intrecciata senza alcun elemento aggiuntivo.
Ma qualche decennio fa non era così; il giorno delle Palme la piazza raccoglieva la vasta socialità con tutte le differenze di condizioni economiche che emergevano proprie dalle Palme mostrate.

Esistevano sostanzialmente tre tipologie di palme identificative.
Chi godeva di consistente benessere aveva un’ampia palma intrecciata con ogni sorta di dolce penzolante dagli intrecci: Uova di Pasqua di varie misure con decoratissime carte, cioccolatini fissati con filo da cucito (a volte stecche di cioccolato), caramelle, dolci pasquali specifici per la palma tipo 'i genetti. La sostanza emergente era decisamente orientata al gusto o forse ancor più alla golosità. Succedeva che in talune chiese a queste palme riservassero le posizioni più avanzate della navata relegando indietro i ramoscelli.
Chi disponeva della essenziale economia mostrava o una palma più piccola e con addobbi scarni, oppure un consistente ramoscello d’ulivo. Gli elementi addizionati avevano una base più propriamente alimentare: genetti, cullurielli, taralli e qualche piccolo ovetto pasquale.
Qualche accrescimento si notava sulle palme dei foritani (contadini) per la disponibilità propria dell’attività: insaccati derivati del maiale e vari alimenti originati dalla farina.
La terza espressione, quella delle famiglie povere, prevedeva solo ramoscelli d’ulivo, a volte piccoli o medio-grandi, con qualche tarallo associato a rare caramelle.
Esisteva una ulteriore versione costituita da rametti di alloro senza decorazioni utile esclusivamente per finalità beneauguranti.

In realtà, com’è noto a tutti, questa stratificazione sociale, come alla benedizione delle Palme, era percepibile in tutti i contesti associativi.
Oggi e ben altra cosa apparente; alcune forme mostrate indurrebbero a far ritenere avvenuta la parificazione sociale, ma, come recita una saggia massima dialettale: “a collettu tisu tisu, diju sa si c’è cammisa”.
Antonio Cima 27-03-2015

La preparazione delle Palme

Palma anni '60 di chiara impostazione popolana-contadina
amantea-palme-antiche

Vedi Palme chiesa Matrice
amantea-palme-matrice

Vedi Palme chiesa S.Bernardino
amantea-palme-s-bernardino

Vedi Palme chiesa Cappuccini
amantea-palme-cappuccini

Vedi Palme chiesa di Campora
amantea-palme-campora


 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#1 FRANCO DANESE 2015-03-30 02:53
Caro Antonio,con piacere leggo che il tempo ha fatto giustizia con l'usanza discriminatoria tra ricchi e poveri.Era una vergogna che offendeva la dignita' umana e cristiana. Ricordo che nella Chiesetta in Via Dogana(prete don Cortese) facevano passare avanti le palme piene di dolci, mentre i ramoscel-
li di ulivi ecc. vicino la porta.-Dio e' Grande...tutto a suo tempo.- Ciao.-
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA