Nino Buffone NO alla barriera di Coreca

buffone-nino Riflessione di Nino Buffone su Coreca
Amantea, storia antica delle lobby del cemento

amantea-coreca-buffone-1TRA LETTERATURA E CRONACA


COME PUO’ UNO SCOGLIO ARGINARE IL MARE …


Di Antonio Buffone 15-09-2014

 


“... Còreca è uno scoglio che limita a sud l'ansa di Amantea. C'era una pista di cemento, le tende a strisce attorno per proteggere i tavolini dall'umido, e un'orchestrina che suonava per una dozzina di coppie. Molti ragazzi bevevano Peroni e Coca Cola al bar: guardavano gli altri ballare. Il mare scivolava nel buio sotto lo scoglio. Festoni di lampadine arancioni verdi celesti e rosse davano una luce incerta e discreta. Il cantante vestito di blu, cantava vecchie canzoni come “T’ho vista piangere”. Dancing era scritto sulla soglia della pista in corsivo, con il sottile tubo azzurro del neon ...”

Così Enzo Siciliano, nato a Roma ma di radici calabresi, nel suo bel romanzo Non entrare nel campo degli orfani ha memoria di Còreca e del suo Scoglio. Il brano richiama le atmosfere degli anni ’60 quando il “Dancing” di Coreca era con il “Lido Azzurro” il riferimento delle serate estive amanteane. Inoltre, l’immagine del mare che nel buio scivola sotto lo scoglio ricorda qual’era a quel tempo lo stato dei luoghi: un Faraglione all’estremo limite del Capo Còreca contornato dal mare nei momenti di alta marea dove il ritmo della risacca si accompagnava a quello delle orchestrine.

Poi venne il tempo dell’Uomo che tutto consuma, soprattutto l’ambiente in cui egli è nato e vive e tutti sappiamo quali disastri ha provocato certa politica degli affari e delle lobby cementizie. Recente esempio lo ritroviamo nell’alluvione del Gargano.

Per tutto questo, preoccupa ed inquieta la notizia del Progetto di intervento sul litorale di Còreca.

amantea-coreca-buffone-2Quali sono le motivazioni reali che giustificano un intervento quale quello denunciato da Webiamo e dalle Associazioni ambientaliste? Il ripascimento previsto della linea di costa servirà realmente a proteggere la litoranea e i fabbricati che negli anni si è lasciato costruire a ridosso della spiaggia? La barriera di quali materiali sarà composta? Si sventreranno forse montagne per ricavarne massi da buttare letteralmente a mare e così aggiungere disastro a disastro ambientale?

I disastri ambientali sono difficili da riparare e restano per sempre. Lasciamo perciò che il mare continui a scivolare sotto lo Scoglio, che la natura faccia il suo corso. D’altra parte – parafrasando il mitico Lucio Battisti - come può “uno scoglio arginare il mare”? . Uno scoglio si lascerà stuprare dai marosi, accarezzare dalle risacche, consumare dal vento salato, per anni e secoli, ma nulla potrà contro la forza del mare. Figuriamoci una scogliera piccolo artifizio dell’Uomo.

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#4 AIP 2014-09-16 14:28
Antonio da quello che ho avuto modo di leggere su internet non essendo un tecnico le barriere soffolte curano solo la febbre fino a 38 ma risultano totalmente inefficaci per temperature superiori. Perché somministrare un farmaco inefficace visto che il nostro paziente ha una febbre a 40?
E' preferibile avere il paziente vivo con il fegato devastato oppure un paziente morto con il fegato integro?
Ci sono altre terapie possibili?

Risposta
Andando in giro per l'Italia, e soprattutto per la Calabria, si vedono solo lunghe distese di cadaveri procurati dalle solite barriere emerse e territorio dilaniato.
Le barriere soffolte hanno la loro efficacia a condizioni di farle a modo; il problema è il loro costo.
Capita che facciano barriere soffolte invece delle sporgenti con i soldi necessari per quelle emerse: la cosa non regge.
Per quanto ho sentito da esperti le soffolte vanno approntate un po distanti e ampie, con costi significativi.
E' che spesso si pretende di fare la festa nuziale con i soldi sufficienti per un battesimo in famiglia, non va.
Citazione
 
 
#3 AIP 2014-09-15 23:43
E' fondamentale trovare una soluzione in tempi brevi che faccia coincidere la risoluzione definitiva del problema dell'erosione con il minore impatto ambientale.
Molti docenti universitari ritengono che le barriere soffolte sono utili per attenuare il moto ondoso che, trovandole sul suo cammino, viene rallentato, ma hanno una capacità dissipativa di molto inferiore, per non dire nulla, quando ci sono le grandi mareggiate che le scavalcano senza alcuna difficoltà. Qual'e' la soluzione???

Risposta di Antonio Cima
Le mareggiate sono come una febbre a 40.
Le barriere soffolte sono una medicina che non toglie completamente la febbre, lascia addosso un temperatura a 36.8, ma non ha controindicazio ni sul corpo.
Le barriere come quelle proposte (ammesso che funzionino, ma la storia dice di no) se va bene (?) sono come medicine che fanno scomparire la febbre, ma come controndicazion i devastano il fegato.
Allora forse è meglio qualche linea di febbre che il fegato completamente devastato.
Citazione
 
 
#2 Amanteano 2014-09-15 23:20
segue - bisogna riportare a sud quello che il mare per decenni a riversato a nord. Le barriere non servono.
Citazione
 
 
#1 Amanteano 2014-09-15 21:42
Il fatto dell'erosione in zona Coreca è molto semplice. Migliaia di metri cubi di arenile si sono riversati a nord di Amantea. Vedi zona Cristaudo dove la sabbia tra poco arriva sulla ferrovia.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA