Amantea polemica scrutatori

amantea m5s 2014 menichino b Amantea, Francesca Menichino consigliere M5S:
Così è andata la nomina degli scrutatori per le regionali
Non ho firmato ritenendo non adeguata la procedura

Riceviamo dal M5S di Amantea e integralmente pubblichiamo
Non ho firmato e non firmerò il verbale di nomina degli scrutatori e ritengo necessario spiegare con precisione tutto quello che è accaduto nella commissione elettorale del 31 ottobre. Il verbale che vorrebbero che io condividessi non solo non risponde alla realtà ma descrive una procedura che comunque è illegittima come ho ampiamente motivato nell’esposto al Prefetto.
Nella precisazione dei fatti che fa la dott.ssa Mercuri emerge ancora una volta che la gestione di questo importante ruolo di garanzia della legalità e di prevenzione della corruzione che la segretaria comunale dovrebbe svolgere ad Amantea deve necessariamente passare al vaglio degli organi preposti.
La verità, l’unica verità, è che la maggioranza si è riunita preventivamente nella stanza del sindaco a porte chiuse per circa un’ora per concordare le solite spartizioni clientelari: fogli volanti già preparati con gli elenchi dei nomi degli scrutatori, tutti i consiglieri di maggioranza e non solo i commissari (Salvatore e Chilelli) avevano indicato i loro “nomi” in una logica clientelare che a dire dell’assessore Cannata doveva tenere conto anche della proporzione tra la città e la frazione, a dimostrazione che quello che guida questa maggioranza è un modo di fare politica ben lontano dal valore e dall’obbligo dell’imparzialità.
Io propongo un altro metodo che definisco misto ed allego un’apposita mozione: estrapolare dall’albo un elenco di cittadini disoccupati e tra questi e solo questi effettuare un sorteggio che ci liberasse dalla responsabilità della scelta che nessun amministratore dovrebbe accettare di compiere, perché non ci sono cittadini di serie a e cittadini di serie b. A dire il vero anche il sindaco propone il diverso metodo del sorteggio integrale, la proposta però non viene approvata e si procede per nomina: purtroppo la legge lo consente, la nuova norma del 2005 anzi impone la nomina a meno che tutti scelgano all’unanimità il sorteggio.

A questo punto comincia una discussione estenuante: cerco di orientare la scelta verso criteri oggettivi, come una lista dei disoccupati presso il centro per l’impiego, oppure l’elenco dei cittadini che ricevono assistenza dal comune, ma l’elenco in Comune non si trova (?) e il centro per l’impiego ha bisogno di maggior tempo; chiedo l’aggiornamento della seduta ma la segretaria lo ritiene impossibile.
Cosa doveva farsi a questo punto? Solo una cosa: constatare che non c’era e non poteva esserci unanimità di vedute e procedere con l’altro metodo indicato dalla circolare prefettizia di una nomina disgiunta in cui io sarei stata libera di indicare i miei nominativi con il metodo del sorteggio.
Ed invece mi si fa comprendere che si doveva procedere congiuntamente e sulla base di questo equivoco indotto firmo i fogli dei nomi, tranne uno che non è sottoposto nemmeno alla lettura; ma quando leggo il verbale comprendo però che l’equivoco aveva finalità precise ed utilitaristiche e la realtà descritta è molto diversa.
Non firmo e mando tutto al Prefetto, nella convinzione che le operazioni di nomina siano da rifare. Ovviamente la segretaria che ci ha ampiamente abituati alle soluzioni garantiste (per la maggioranza) tenta di giustificarsi. Lo faccia col prefetto e lo faccia con la propria coscienza, lei che allo stato attuale dovrebbe spiegare come sia possibile che il dott. Sabatino, collocato a riposo dal 31 ottobre, ogni giorno continui a recarsi sul posto di lavoro come se fosse regolarmente in servizio.

http://www.amantea5stelle.it/wordpress/precisazioni-sulla-nomina-degli-scrutatori

www.amantea5stelle  08-11-2014

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#7 meni 2014-11-10 13:32
Per Rosario: non mi interessa se sul palco c'era il pdl o il pd-l come ama dire il vostro capo. Sta di fatto che la Menichino è una rappresentante istituzionale e di fronte al prefetto non può permettersi di alzarsi e andare via. Ero presente ed ho visto tutto e dopo sabato certamente non rivoterà più M5S.
Citazione
 
 
#6 Rosario Cupelli 2014-11-09 21:26
Ricordo che il prefetto è rappresentante dei cittadini, è pagato dai cittadini, la democrazia è attuata dai cittadini. Ritengo che il prefetto è stato vittima della passerella politica. Il M5S ha voluto dire ai ragazzi, al nostro futuro,che un argomento così importante non può essere usato per motivi elettorali, SMINUENDO di fatto la gravità dei fatti accaduti, il M5S rammento che non candida persone con la fedina pulita in qualsiasi modo macchiata. Inoltre chiedo perchè solo il PD sul palco?
Citazione
 
 
#5 Rosario Cupelli 2014-11-09 21:12
Credo che il MENI probabilmente non era in platea oppure non ha ascoltato, in tal caso è pubblico sulle pagine del Movimento il video dell'intervento . Comunque il M5S ha espresso una precisa posizione politica ovvero ferma condanna di qualsiasi gesto di violenza, ma rifiuto di fare passerelle politiche o campagna elettorale, rifiuto di usare parole di circostanza ma invito a praticare la legalità sempre e in ogni momento. Andare in platea con i cittadini non penso sia un offesa al Prefetto.
Citazione
 
 
#4 meni 2014-11-09 11:11
IL PREFETTO E' LO STATO. NON E' UN PARTITO O UN ESPONENTE DI ESSI. LA MENICHINO HA SBAGLIATO.
Citazione
 
 
#3 camporese doc 2014-11-08 20:55
Vergognati Menichino
Citazione
 
 
#2 COMPAGNO INCAZZATO 2014-11-08 18:22
NN VOGLIO DIFENDERE LA MENICHINO MA PROBABILMENTE SI è ALZATA PERCHE'SEMBRAVA UNA PARATA DEL PD ,ADAMO (BRUNO BOSSIO)LO MORO,MAGORNO,OL IVIERO ,LANZETTA ECC ECC
Citazione
 
 
#1 meni 2014-11-08 16:44
Oggi ad Amantea si è scritta una bella pagina di democrazia e la Menichino si è alzata, abbandonando il consiglio comunale dove si erano accomodati un ministro ed un prefetto. Spessore politico uguale a zero!!!
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA