Amantea, regionali al via il PD

amantea guccione regionali Parte la campagna elettorale per le Regionali 2014
ad Amantea l'On. Guccione per il PD con Oliverio
incontro con i cittadini sul tema della sanità calabrese
commento di Antonio Cima

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
 Sono arrivato all’Hotel Mediterraneo alle 18,35 parcheggiando nello spazio lato mare della SS18. Essendo buio pieno la struttura alberghiera risalta per la considerevole e aggraziata coreografia natalizia che l’avvolge. Fa uno strano effetto questa spinta verso il presepe: in mattinata alcuni hanno fatto il bagno in mare.
Fuori dall’albergo in tanti ad aspettare l’ospite, ma s’intravvede tanta gente anche nella hall.
Attraverso la SS18 e mi riverso tra gli astanti. In genere c’è una significativa differenza tra chi aspetta il personaggio di spicco fuori dall’albergo da chi lo fa all'interno: questione di “aspettative”.
Guccione, accompagnato da Morelli e da miei ex compagni di partito, arriva dopo aver percorso piazza Commercio e via Margherita a piedi. L’ospite viene accolto come si conviene: poche strette di mano e tanti abbracci e baci confacenti ai tempi. I più animati sono quelli che da poco tempo vogliono bene a questo simbolo.

Continua dopo le foto


Ho partecipato a moltissime manifestazioni come queste, prima dell'era web e in questa fitta fase cibernetica.
Quando scatto una foto panoramica sui convenuti noto due comportamenti. Se i presenti sono tutti “tifosi” da vecchia data istintivamente si compattano, si posizionano verso l’obiettivo, sorridono, vogliono esserci nell’immagine, qualcuno chiede la foto. Altre volte non va esattamente così.

Nel frattempo tutti si portano nella saletta convegni che non riesce ad accoglierli complesivamente e qualcuno rimane in piedi nella contigua saletta disimpegno.
Mi muovo nella sala a scattar foto e riprendere immagini vedendo sugli “spalti” tanti tifosi nuovi. Qualcuno dei presenti mai ho veduto in tali assise, di nessun colore. In compenso mancano i renziani di ferro amanteani.

Il vicesindaco-assessore Dr Morelli va per primo al microfono, poi il Dr De Luca, conclude l’On. Guccione: argomento dell’incontro la Sanità in Calabria.
Interventi pertinenti, concreti, esaurienti, da esperti, il momento favorisce il tono.
Morelli si è cosparso la testa di cenere per le precedenti appartenenze politiche. Ha usato il termine "pentito" ove sarebbe stato più appropriato dire "ricreduto", niente di grave.

I due medici istintivamente sono orientati a parlare di salute, il politico orbita sulla sanità.
Tutti sappiamo benissimo che salute e sanità sembrano essere la stessa cosa, ma non lo sono.
La “salute” mette al centro la gente, il malato, i bisogni delle famiglie, i disagi dei lunghi viaggi, l’incertezza della continuità, le difficoltà delle cure, insomma l’umanità.
La “sanità” guarda agli apparati, ai finanziamenti, le nomine, i mille rivoli delle risorse economiche, il sottobosco sanitario e amministrativo, gli ospedali chiusi, le strutture fatiscenti, i conflitti interni.

Complessivamente dai tre interventi è emersa la necessità di un nuovo orizzonte per la salute/sanità calabrese dopo anni di sperperi e allucinanti decisioni di comodo.
Secondo Morelli occorre avviare un percorso virtuoso nei territori con una adeguata prevenzione che possa ridurre i ricoveri e, conseguentemente, i costi. Per far ciò occorre un pertinente ammodernamento/completamento delle strutture sanitarie di zona (vedi poliambulatorio di Amantea incompleto da 15 anni).
Il Dr De Luca, da pediatra, ha evidenziato l’importanza strategica di guardare con maggiore accortezza alla prevenzione della fascia infantile, ciò favorirebbe generazioni più sane e consapevoli con grandi benefici futuri.
Guccione ha sottolineato il mare magnum delle gestioni commissariali della sanità calabrese che hanno dilapidato le potenzialità strutturali e professionali chiudendo ospedali di frontiera, causando la migrazione dell’utenza a vantaggio di altre regioni.
Le cifre di risorse finanziarie calabresi che confluiscono in altre casse regionali sono raccapriccianti.
La sciagurata conduzione del fondo per la prevenzione di 600 milioni di euro ha visto la distrazione verso altri rivoli della mala gestione valutando che la prevenzione paga nel tempo, ma altri "benefici" occorrono subito (accidenti alle similitudini, mi è sembrata la questione lungomare di Amantea).

In un intervento elettorale si può ascoltare di tutto. In questa tornata regionale non c’è bisogno di forzare più di tanto. I padroni della casa regionale uscenti hanno fatto il possibile per cedere palazzo Campanella.
Mario Oliverio vincerà facilmente come le grandi squadre fanno in pre-campionato contro squadre dilettantistiche. Otterrà una percentuale presumibilmente oltre il 50%, questo lo sanno benissimo le otto liste schierate con Mario, non a caso i venditori di sciarpe di questa squadra hanno esaurito le scorte.

Conclusioni
Da bambino osservavo spesso le barche uscire in mare per le battute di pesca con la lampara. Partivano presto nei pomeriggi estivi dovendo arrivare a Capo Suvero a remi.
Quasi sempre intorno alla barca operavano i soli pescatori della ciurma. Alcune volte, però, v’era un piccolo affollamento che allora non capivo, ho saputo più avanti.
In alcuni periodi di grande pescosità, alcuni estranei alla ciurma si attivavano per salire a bordo, si avvicinavano nelle fasi di approntamento e quando la barca stava per scivolare in acqua saltavano tra la ciurma. La cosa riusciva ogni volta ad una o due persone che non erano pescatori, ma gravitando nel cerchio delle amicizie da cantina ‘i Rafelu Cevanu venivano tollerati e accolti.
Quelli particolarmente abili a saltare venivano appellati gente ca s’ammarche (che non ha bisogno di traduzione).

Antonio Cima 06-11-2014


Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#10 cico 2014-11-10 14:26
Citazione aristofane:
che ridere...e pensare che per questo teatrino non si è neppure pagato il biglietto... :D :D :D

lo pagheremo con interessi dopo le elezioni!
è da una vita che ce magnano
Citazione
 
 
#9 aristofane 2014-11-07 19:16
che ridere...e pensare che per questo teatrino non si è neppure pagato il biglietto... :D :D :D
Citazione
 
 
#8 Antonio S. 2014-11-07 11:02
Dai morelli che se il tuo istinto non tradisce,i tuoi nuovi compagni di merenda se vinceranno sarai a cavallo, guccione con il panzone ti sistema di sicuro!!!! :lol:
Destra o sinistra poco importa, l'importante è salire sul carro dei vincitori, senza se e senza ma.
Citazione
 
 
#7 emigrata 2014-11-07 09:38
Condivido in pieno il pensiero di Max Ragusa!
Citazione
 
 
#6 Gianni Fr. 2014-11-07 02:53
http://www.webiamo.it/amantea/140-politica/460-scopelliti-ad-amantea-per-le-regionali-23-02-2010.html
Citazione
 
 
#5 Rocco1977 2014-11-07 00:58
Chi "faccia I .... picunu". Come fanno a fare campagna elettorale ed essere pure eletti sti individui. Chi vrigogna, arrassusia a maronna(viatillu)!!!
Simu misi propriu male, e li portami puru alla Mantia si Mangia pane a tradimiantu si intelligentoni del luogo!!!! Ma un po di orgoglio, amanteani... calabresi...ita liani ne avete? Ve ne e' rimasto!!! Che tristezza.
Citazione
 
 
#4 Ex 2014-11-06 21:11
non cambieremo mai,è questo dispiace , vanno avanti i tempi ,ma i modi e le figure restano costanti nel tempo, aimè non c'è piu' ritegno........
Citazione
 
 
#3 povera mantia.... 2014-11-06 19:24
mal di stomaco..
Citazione
 
 
#2 Max Ragusa 2014-11-06 17:59
Troppo bello... e vero!!!!
Ormai, quando leggo i tuoi articoli riguardanti certi "argomenti", mi aspetto il tuo pensiero.. e infatti le "CONCLUSIONI" sono la prima cosa che ho letto.. poi tutto il resto! Memoria di questa "città", occhio innamorato e visceralmente di parte (troppo a favore di Amantea e meno degli "amanteani di turno"..)! E c'è gente che si fregia di esser acCULturato, ma i nostri giovani, questa cultura dovrebbero seguire. E' sempre un piacere leggerti e stringerti la mano!
Citazione
 
 
#1 Pescatore 2014-11-06 17:07
Pè Giuvannu unnimporte i chì né la varca e china c'è intra ciurma, importante è iiri mmenzu maru, chisà si diretturi du distrettu po diventari.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA