Amantea - Il sindaco dei ciuoti

risatasindaco ciuoti 2014 Finalmente il sindaco che salverà Amantea:
Vito Vabbuono della lista "21 Luglio".
il 21 luglio presentazione del candidato della lista dei Ciuöti; grande attesa per il comizio di chiusura in piazza Commercio; saranno presentati i candidati della lista; già definite le deleghe: assessorice alla quadara (I.F.), assessore alli debiti 'i l'atri (G.C),....

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
21 Luglio - ‘U juörnu di Ciuöti di Amantea
– Antonio Cima
Fino agli anni ’70 il 21 di luglio era un giorno atteso per tanti giovani, non per tutti. Quelli maggiormente avvezzi alla vita di strada, più abituati alle forme trasgressive, in questa data si esaltavano. A parte alcune forme di esternazioni goliardiche di persone più avanti con l’età, si trattava, in realtà, di un
appuntamento di pura spiensieratezza giovanile sulla spiaggia che, in tale ricorrenza, coinvolgeva tanti ragazzi (esclusivamente maschi) in azioni strampalate. Oltre a vari esibizionismi sulla battigia un ulteriore aspetto linguistico connotava la ricorrenza definita anche giorno della partenza dei ciuoti. In questo giorno era prudente evitare attività significative pena l’inevitabile sarcasmo e sfottò: ”propriu ohj a va fa sa cosa?”.
(foto grande a fondo pagina)
sindaco ciuoti 2014Sul tema abbondavano espressioni popolari, per esempio: ”tieni tiempu finu ‘u 21 ‘i lugliu”, “t’ha fattu ‘a valigia ppe lu 21 ‘i lugliu?”, “ma fussi natu ‘u 21 ‘i lugliu?”, ecc.
I teatri naturali di tali manifestazioni erano la spiaggia da Chjazza e quella da Taverna.
Maggiormente i chjazzitani partecipavano per via della vicinanza degli orti posti a nord del torrente Catocastro (chilla vanna ‘u jumu) zona “franca” per gli approvvigionamenti di frutta utili al mimetismo di scena (more nere) a completamento del variegato abbigliamento costituito da vecchi soprabiti che i pescatori usavano per ripararsi nelle notti sul mare e che di giorno lasciavano sulle reti nelle barche.
Abitualmente i giovani della marineria chjazzitana dopo le estroversioni sulla battigia completavano la kermesse tra gli scogli 'i Lishca.

Da allora le successive generazioni di giovani si sono disinteressate a questo giorno che oggi è completamente sconosciuto agli under 40.
Dal 2008 è stata ripresa la tradizione da chi ragazzo era allora, variando la goliardia della spiaggia in colorato banchetto di strada. Il tutto avviene, con le ribadita formula dell’autodeterminazione e autosufficienza, nello spazio di via margherita adiacente a piazza Commercio. La formula è la solita: ognuno porta qualcosa e si divide la spesa.

Tale ricorrenza, in tali fattezze, sembrerebbe essere celebrata solo ad Amantea per quanto anche altri luoghi vi siano iniziative simili. Ma quando e come è iniziata?
Ognuno ha la sua certezza storica. Chi vorrebbe tal giorno quello delle aperture dei manicomi, chi sostiene che in tal data venissero avviati i pazzi (con treno o nave) negli istituti di destinazione.
Alcuni sostengono che la cosa abbia origini molto remote che dovrebbero addirittura risalire al 21 luglio del 732 a.c.
Si narra di un violento terremoto con conseguente maremoto. Vi furono moltissimi morti e la totale distruzione dell’habitat. I sopravvissuti si rifugiarono nelle zone interne ove arrivarono sconvolti e in preda al panico tanto da sembrare ciuoti.
Non esistendo altre fonti documentali prendiamole tutte per buone…ricordando che comunque stiamo parlando di ciuoti.

Siamo arrivati alla 7ª edizione della rinnovata versione della festa che, il 21 luglio 2014, apre i battenti per ospitare la goliardia accompagnata dal meglio della cucina amanteana. Una serata che potrebbe avviare un percorso virtuoso per gli anni a venire.
Durante la serata sarà presentato il andidato a sindaco della lista "21 Luglio" che tante speranze alimenta per una definitiva soluzione dei molteplici problemi che affliggono Amantea.
Antonio Cima 20-07-2014
sindaco ciuoti 2014

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#1 rocco veltri 2014-07-20 04:14
ricordo questa data anche se vivo negli stati uniti piu' di cinquanta anni e noi ragazzini la lista dei ciuoti. Arrivava sempre primo don Cortese il bravo prete dei capuccini aveva creato una grande amicizia con I tavernuoti purtroppo non aveva buoni rapport con I chiazzitani infatti l'hanno fatto cadere dale scale della chiesa Matrice. Questo gesto non e' stato accettato dalla popolazione. Un commento e un salute Rocco velrtri
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA