Amantea, sindaci del passato

comune Amantea - La dinastia dei sindaci Chjazzitani
dall'80 ad oggi quasi sempre sindaci del quartiere vecchio

Amantea 07-05-2014 ripreso da un testo del 2011
Da più di 30 anni Amantea è governata da politici provenienti dal quartiere vecchio. Esistono motivazioni che spieghino tale fenomeno? Nel 2011 fu fatto un tentativo ripercorrendo sinteticamente la storia amanteana dal dopoguerra, rileggiamo.

 dal dopoguerra a fine anni '70  da fine anni '70 ad oggi
 Mirabelli
Perna
Policicchio
De Munno
De Munno
Alecce
Alecce
Morelli
 Besaldo
Caruso
Curcio
(Campora)
Signorelli
Tonnara
La Rupa
Mazzei
La Rupa
(Morelli FF)
Tonnara
Tonnara
(Vadacchino FF)
In realtà nella "Dinastia" dei Chiazzitani bisognerebbe includere anche il compianto prof. Mimì Alecce che assunse le importanti mansioni politiche successivamente al suo insediamento nel borgo antico.

La questione richiederebbe seri approfondimenti storici considerando che in essa vanno rintracciate le motivazioni dello stato attuale di Amantea.
Propongo con questa pagina una riflessione su un fenomeno ben noto che tutti osserviamo da sempre. Evidenzio sinteticamente quanto emerge guardando alla storia di Amantea dal dopoguerra ad oggi.

Determinante, o almeno prevalente, è stato il ruolo della Democrazia Cristiana.
Nella prima fase del dopoguerra la gestione delle risorse americane provenienti dal Piano Marshall  cominciarono ad estendere le radici sul consenso elettorale.
Negli anni '50 iniziò la ripresa dell'economia in tutta Europa, forte industrializzazione nel Nord Italia con il Miracolo Economico che “allontanò” ulteriormente le "Due Italie". Da Amantea, come da tutto il Sud, inizio la diaspora dell'emigrazione al Nord, in Europa e nelle Americhe.
Si verificò una repentina crescita della popolazione, una imponente burocratizzazione e, di conseguenza, una massiccia occupazione nel pubblico impiego.
Nella occupazione pubblica di quel tempo va ricondotta la nascita della "dinastia" dei Chiazzitani.
Amantea ebbe il privilegio di avere vicinanze nelle alte sfere della politica regionale e nazionale; tali vicinanze, in un decennio, consentirono l'arruolamento di eserciti di bidelli, uscieri, guardiani, inservienti, impiegati.
Ritrovarsi dipendenti statali con un stipendio sicuro legò indissolubilmente la vita, più che il voto, dei tanti miracolati all'esponente chiazzitano che potè orientare tanti voti.
In quel periodo fu edificata una vera e propria scuola del clientelismo frequentata da tanti chiazzitani aspiranti Machiavelli che impararono le tecniche del condizionamento del voto.
All'iniziale impiego pubblicò si affiancarono successivamente le rimesse degli emigrati. Da ciò ne conseguì una rapida crescita economica cittadina e il boom dell'edilizia e del commercio. Un territorio edificato selvaggiamente, senza regole che ha consentito di mantenere e rafforzare le leve del potere a quegli allievi nati, cresciuti ed affermatisi nella scuola di cui sopra.
In questo periodo si è consolidata una forte attitudine alla dipendenza dal potere politico da parte di tanti amanteani (chiamiamola forma mentis?) che hanno continuato a rivolgersi a coloro che con maggiore dimestichezza ed esperienza dimostravano di sapere e potere individuare le risorse necessarie per sollevare dal bisogno quotidiano.
I chiazzitani si sono trovati nella posizione privilegiata del momento giusto al posto giusto.
Naturalmente in tale periodo risultano presenti alcuni sindaci di breve durata che per contingenze particolari sono diventati primi cittadini.
Anche nelle elezioni 2014 c’è un tentativo di perpetuare il fenomeno, ma pare che gli amanteani stiano pensando a nuovi criteri di rappresentanza istituzionale.
Antonio Cima 07-05-2014

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA