Nell'arberia per la festa delle castagne

san-donato-ninea-castagne-auser Alla "Festa d'Autunno" con Auser di Amantea
a San Donato di Ninea la XXV edizione
tra natura, tradizioni, paesaggi, danze arbereshe
50 amanteani in gita ai piedi del Pollino

 

©Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
Se ti capita di passare da Lungro, Firmo, Acquaformosa, Cerzeto la vedi l’Arberia calabrese, e la vedi anche e soprattutto se vai a San Donato di Ninea. Quel pittoresco borgo arroccato in posizione di massima sicurezza rispetto alle paure che cinque secoli fa spinsero gli albanesi a rifugiarsi sul levante calabrese.
Si tratta di un piccolo borgo montano di 1500 abitanti circa (4.700 nel 1921) tra le morbide colline e rilievi montani a sud del pollino, osservato a poca distanza dall’altro piu' famoso borgo di Altomonte.
Dalla sommita' del paese, in localita' Motta, dalla croce della piazza che limita il dirupo, lasciandoti alle spalla la romanica chiesa parrocchiale dell’Assunta, conosciuta anche come Chiesa della Terra, si possono ammirare panorami d’impareggiabile bellezza a est con i tetti del borgo antico, a sud la parte più recente del paese e la profondità dei rilievi, a ovest le montagne che coronano il paese e che anticipano di tanto il tramonto.
Tra la parte bassa e quella alta un significativo dislivello che puo' essere superato inerpicandosi dai vicoli del borgo ad est, da una strada carreggiabile ad ovest, da un sentiero di recente costruzione che si arrampica sul dirupo fronte sud. 
continua dopo le foto


Ha pensato bene l’associazione Auser di Amantea ad organizzare una gita in questo straordinario luogo nel giorno della XXV “Festa d’autunno” dell’8 novembre 2015. Questa ricorrenza e' l’inno alla castagna che caratterizza fortemente questo comprensorio calabrese.
Un gruppo di circa 50 persone, piu' donne che uomini, di variegate eta' e attitudini, con il comune intendo di viverla intensamente questa giornata tra colline e monti del Pollino, con viste allungate sullo Jonio per ampia parte della piana di Sibari, con il sottostante invaso dell’Esaro circondato da prati ed alberi a somigliare ai laghi della Valtellina, con la particolarita' della grotta di Sant’Angelo con antico affresco e con la nativita' addobata in una cavita' che assume grande rilevanza nel giorno dell’Epifania.

Quasi tutto il gruppo di amanteani ha inteso affrontare il severo sentiero portandosi nella parte alta per ammirare i panorami mozzafiato. La discesa, poi, tra i vicoli del borgo con le tante fontane, le essenziali e dignitose case in prevalenza disabitate, tante scritte sulle pareti di motti politici della nefasta epoca fascista, la simpatia di qualche originale targa toponomastica.
Più volte gli ospiti amanteani hanno attraversato il centro cittadino avvolto dall’odore delle caldarroste, con numerose bancarelle dell’enogastronomia locale vanto dei borghi del Pollino.

Trovandoci in luoghi albanesi non potevano mancare i colori, suoni, ritmi tipici delle Vallje. Un folto gruppo folk di Castrovillari ha allietato per lungo tempo, nella piazza centrale, una vasta folla entusiasta che ha avvolto ballerini e suonatori.

Ebbene si diciamolo, e' stata una gran bella giornata in luoghi che nessuno dei gitanti aveva mai visto: paesaggi, rilievi, vallate, borghi, tradizioni, sapori e certamente anche saperi, perché quando un popolo si organizza, si mostra, porge ciò che lo identifica, e tu ci vai e lo gradisci, e' avvenuta una trasmissione di saperi.
Di cio' ringraziamo l'Auser che ci mette sempre tanto di suo.
Antonio Cima 09-11-2015

 gt; gt;</p>"</p>"

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA