Gianfranco Suriano, ora chiedere scusa

amantea nuova primavera 2014 suriano Amantea, Gianfranco Suriano:
"L'indignazione e le incaute dichiarazioni del Vice Sindaco nei confronti di parroci e dirigenti scolastici hanno dell'incredibile"   

NOTA STAMPA del 24 febbraio 2015

In occasione dell’ultimo Consiglio comunale, l’Amministrazione comunale di Amantea, per il tramite del Vice Sindaco, ha espresso la sua indignazione nei confronti di alcuni dirigenti scolastici e dei parroci di Amantea, rei, a loro discutibile dire, di non aver partecipato ai diversi Consigli comunali convocati, in questi mesi, per esprimere la solidarietà a chi ha subito, purtroppo, atti intimidatori.

Sono convinto che chi esercita in ogni comunità, ruoli dirigenziali di vertice, come nel caso degli amministratori comunali, debba avvertire il peso delle proprie responsabilità e tenere comportamenti consoni alla funzione esercitata.

Nella vicenda di cui stiamo parlando, questo purtroppo non è accaduto. Mostrare indignazione nei confronti di esponenti della Chiesa e delle Istituzioni scolastiche cittadine, soprattutto da parte di chi rappresenta la nostra Città è il segno palese del livello culturale-politico in cui versa la nostra amministrazione comunale e forse più in generale la politica amanteana.

Attaccare con superficialità e a sproposito Scuola e Chiesa, soprattutto quando si parla di gravi atti intimidatori effettuati dalla malavita più o meno organizzata, vuol dire rendere meno credibili due importanti Istituzioni che sono, a mio modesto avviso, le fondamenta del vivere civile e democratico e che costituiscono da sempre un argine all’imbarbarimento della società, voluto dagli ambienti malsani che ci circondano.

Gli Insegnanti hanno scelto di lavorare per educare, formare, far crescere in modo sano i nostri giovani. I Sacerdoti hanno scelto per vocazione cristiana di fare di più, di occuparsi in silenzio dei deboli, dei poveri, degli emarginati, degli ammalati e quasi sempre anche per tanti nostri concittadini sono l’unico vero sollievo e sostegno!

Il fatto che un’amministrazione comunale si possa dire indignata dal comportamento d’insegnati e Sacerdoti ha dell’incredibile! Io personalmente è la prima volta che sento una sciocchezza del genere!

Non voglio qui prendere le difese delle parti offese, sapranno reagire, ognuno secondo le proprie determinazioni e opportune valutazioni, a quanto accaduto. Credo, però, che i nostri Amministratori dovrebbero immediatamente chiedere pubblicamente scusa a tutti coloro che lavorano nelle scuole e ai Sacerdoti della nostra Città. Le scuse le devono poiché anche rappresentanti di una Città che io ritengo essere, nonostante tutto, ancora civile, democratica, laboriosa e solidale.                  

                                                                       Gianfranco Suriano 24-12-2015


Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#11 arturo71 2015-02-26 10:55
Sterili discussioni, false polemiche, pochezza in queste parole/dichiara zioni, sciocche e stupide dichiarazioni e comunicati stampi...Ecco queste sono le parole dell'utile idiota che risolve offendendo con comunicati fotografici!!!
Citazione
 
 
#10 senza speranza 2015-02-25 21:08
Bisognerebbe dare molto piu spazio, risalto e risonanza ai suoi interessanti rapporti e non a queste sciocche e stupide dichiarazioni e comunicati stampa...
Citazione
 
 
#9 senza speranza 2015-02-25 21:08
E’ molto triste assistere a cosi sterili discussioni e false polemiche.Quant a pochezza in queste parole/dichiara zioni come se il problema di un paese sottosviluppato ,in continuo ed incessante degrado sia quello delle dichiarazioni di un vice sindaco sulla solidarieta’.C’ e’ una persona che invece quando scrive qualcosa lo fa con cognizione e riportando problemi veri . Si tratta del Signor Gigino Pellegrino.
Citazione
 
 
#8 filopanto 2015-02-25 15:46
A Intro Montanelli giornalista e scrittore, avevano insegnato che per scrivere un articolo non bisognava mai dare per scontato che il lettore conoscesse il soggetto di cui si stava parlando, anche se questi era noto. Noi - io - amanteani non residenti non conosciamo il vice sindaco ma vorremmo intervenire nella discussione. Ma non sapendo di chi si parla, non si possono esprimere commenti.
Citazione
 
 
#7 asuriano71 2015-02-25 13:29
Gianfranco purtroppo non ci sono più gli oratori di una volta...veder celebrare messa a Don Gino o ai Frati clandestini con distinguo, senza ragazzi (chierichetti), è la sconfitta più grande per una comunità che si fefinisce cristiana. Per quanto riguarda la scuola: gente che nel 2015 all'inizio dell'anno scolastico, sostiene che la riforma Gentile rimane il baluardo dei presidi della cultura, e di contro gli insegnanti stanno in silenzio, cosa vuoi cambiare...
Citazione
 
 
#6 amanteano 2015-02-25 12:58
chissà se queste istituzioni sono state invitate, così come le associazioni che spesso sanno da fb, da wzapp, dal web, ciò che questa amministrazione ha pensato e fatto.. e questo vice sindaco, invece di attaccare chicchessia per pararsi le spalle, DOVREBBE andar lui stesso a portare l'invito alle istituzioni, per non dire, entrare classe x classe a far capire ai ragazzi, l'importanza dell'avvicinars i alla BUONA politica.
vidimu chi cummine mò pe carnevalu cu li campurisi..
Citazione
 
 
#5 Robertino 2015-02-25 11:51
Secondo me, la politica dovrebbe iniziare a fare avvicinare di nuovo la gente alla politica stessa... la politica non deve essere intesa come cosa nostra ma come democrazia partecipata. I politici dovrebbero stare oggi in mezzo alla gente come quando lo sono durante la campagna elettorale!!!!
Citazione
 
 
#4 Anto_ 2015-02-25 10:49
Persino Papa Francesco si espone in maniera chiara contro la mafia e la 'ndrangheta. Perchè non lo dovrebbe fare apertamente il nostro prete? Non mi risulta ci siano state omelie contro la mafia in città. Nella terra dei fuochi sono i preti che sollevano indignazione e denuncia. La mafia è contro Dio e contro la chiesa. I mafiosi sono scomunicati e non dovrebbero ricevere sacramenti. Perchè non lo dovrebbe dire anche il nostro parroco in ogni occasione?
Gianfranco mi spiace ma ti sbagli.
Citazione
 
 
#3 Chierichetto 2015-02-25 07:54
Il vice sindaco prima di parlare si dovrebbe fare un esame di coscienza ed essre più onesto con se stesso
Citazione
 
 
#2 le tre torri 2015-02-25 07:29
Bravo Gianfranco.
Un tuo amico.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA