Il comitato "Brusco" replica al Comitato Carristi di Campora

carnevale amantea

Il Comitato del Carnevale di Amantea "G.Brusco"
replica al Comitato Giovani Carristi di Campora
"Il Carnevale è uno spazio di volontariato, per tutta la collettività, distante dalla politica, specie da quella che tenta di speculare sui campanilismi" - 26-02-2015

Il Comitato Giovani Carristi di Campora San Giovanni, Infischiandosene dell’analisi logica e grammaticale, in un comunicato annuncia ufficialmente che i 3 carri di Campora non parteciperanno alle sfilate del Carnevale di Amantea. In verità, i tanti che erano presenti alla prima sfilata del 17 febbraio ad Amantea si erano accorti di questa assenza. Ma perchè annunciare solo ora questa assenza attribuendo colpe e inveendo contro il Comitato “G. Brusco”, reo di non avere inserito il “Carnevale di Campora” nel “Carnevale di Amantea” e di non avere imposto ai carristi di Amantea, Belmonte e Longobardi di partecipare alle sfilate di Campora?

Se a Campora è stato organizzato autonomamente un Carnevale, così come è stato, quali sono le ragioni per cui il Comitato avrebbe dovuto inserire il programma del Carnevale di Campora in quello di Amantea? Oltre tutto, l’inserimento eventuale del programma di Campora in quello di Amantea avrebbe comportato l’assunzione di responsabilità a carico del Comitato G. Brusco che sarebbero andate ben oltre la sopportabilità del già pesante carico organizzativo della manifestazione di Amantea. Ma di questo avremo modo di parlare in seguito.

Su quanto vogliono fare i gruppi di carristi, nello specifico se partecipare o meno alla sfilata a Campora e in altri posti, il Comitato non ha alcun potere di intervento, come è giusto che sia. La manifestazione si regge sulla volontarietà di quanti intendono partecipare. Tant’è vero che i carristi di Campora, la cui iscrizione al concorso di Amantea è avvenuta a fine gennaio e non tre mesi fa, in piena autonomia (ce lo auguriamo) hanno stabilito di non partecipare alle sfilate di Amantea.

Nel comunicato si parla di dignità calpestata dei Camporesi “che sono Amanteani” quando votano, quando pagano le tasse e che vogliono essere Amanteani “per il carnevale e per qualsiasi altra manifestazione che si deve organizzare insieme”. Francamente tali affermazioni ci sembrano molto fuori dalle righe. Il Carnevale di Amantea non è un servizio erogato dal Comune a tutti i cittadini (anche tanti residenti nel capoluogo o in periferia, se costretti in casa, purtroppo non riescono a vedere la sfilata). L’iniziativa e l’organizzazione della manifestazione, con tutti i limiti, è di un gruppo di cittadini “privati” che hanno cercato e cercano di contribuire, sempre in forma volontaria, al bene comune della nostra collettività. Il Comune ha un interesse, invece, a far svolgere la manifestazione nel migliore dei modi perché porta innegabili benefici all’economia del luogo oltreché accrescere il senso di socialità soprattutto dei giovani.

A Campora, come in altri quartieri di Amantea, si svolgono manifestazioni di successo di partecipazione consolidate nel tempo, ma non ci risulta che alcun rappresentante politico o residente di Amantea centro (che paga le tasse, rispetta le leggi, ecc.) abbia mai rivendicato un parziale spostamento o una duplicazione dell’evento nel capoluogo.

Non vorremmo che i ragazzi di Campora siano caduti nella trappola di consiglieri, mancati consiglieri e di altre persone che pensano di speculare “politicamente” con le fasulle rivendicazioni di campanile della frazione di Campora e nel tentativo di affossare una manifestazione che dà lustro all’intera città, perché può contare sull’impegno collettivo di una moltitudine di persone.

I carristi camporesi, nel loro comunicato, non esitano a falsificare anche i contenuti dell’ultimo incontro avuto con il presidente del Comitato, nello stesso stile di chi fa cattiva politica rendendo un pessimo servizio alla nostra comunità. Ed è per questo che siamo colpiti dalle parole dei ragazzi di Campora ed amareggiati per la constatazione che una manifestazione che dovrebbe tenere unita la nostra comunità – e in modo particolare la popolazione giovanile – crea, invece, divisioni e dissapori.

Amantea, 26 febbraio 2015

IL PRESIDENTE

DEL COMITATO “G. BRUSCO”

                                                                                Rag. Salvatore Colla

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#13 pippo 2015-03-01 20:56
Considerando che il carnevale e' allegrezza, devo dire che la sparata dei camporesi e' stata la cosa che piu' mi ha fatto ridere...bravis simi!!! Continuate cosi'...
Citazione
 
 
#12 nerone 2015-02-27 15:49
per GF Suriano:
In questi casi l'amministrazio ne deve esercitare le funzioni che le sono proprie pensando al bene collettivo da tutelare: il carnevale è da tutti considerato un patrimonio cittadino.
Citazione
 
 
#11 GIANFRANCO SURIANO 2015-02-27 15:07
Nerone, credimi, non ho assistito a tutti i passaggi e quindi non posso esprimere giudizi con cognizione di causa. Ma una cosa te la dico: l'Amministrazio ne comunale è il massimo organismo e quando una manifestazione come il nostro carnevale rischia di subire gravi contaccolpi deve assumersi le proprie responsabilità e ricondurre il tutto nei binari giusti nell'interesse della comunità governata. Una domanda te la faccio io: l'Amministrazio ne comunale ha fatto tutto quello che doveva fare?
Citazione
 
 
#10 nerone 2015-02-27 14:53
per GF Suriano:
allora dillo con chiarezza: è il comitato "Brusco" non all'altezza di assicurare la governance del carnevale o il comune che colpevolemente lascia fare? O qual'è la soluzione pane ala pane vino al vino.
Citazione
 
 
#9 GIANFRANCO SURIANO 2015-02-27 14:41
Nerone, senza fare polemiche (ormai Amantea è tutta una polemica) il degrado in cui siamo piombati sta proprio nella tua domanda. CONTRAPPORRE IL CAPOLUOGO ALLA FRAZIONE DI CAMPORA E VICEVERSA è il segno della dramnatica situazione che viviamo. Io sono convinto e rimnarrò sempre convinto che le divisioni non servono a nulla. NEL CASO SPECIFICO SERVONO A FAR SCENDERE IL LIVELLO DEL NOSTRO CARNEVALE IN FAVORE DELLE ALTRE MANIFESTAZIONI CARNEVALESCHE DI ALTRI COMUNI. Più sbilanciato di così...
Citazione
 
 
#8 nerone 2015-02-27 14:19
per GF Suriano:
Gianfrà, il solito doppiopesismo della tua aria gravitazionale; ma lo dici da che parte stai? Cosa è buono e cosa no? Se ha ragione Amantea o Campora? Per una svolta sbilanciati.
Citazione
 
 
#7 libero pensatore 2015-02-27 14:18
E'vergognoso come un articolo postato da una persona in cerca di lustro politico, perche' dalla stessa non ha ancora ricevuto niente, abbia innescato vecchi dissapori tra Amantea e Campora da tempo assopiti.Preten di di fare l'amministrator e di una comunità' e tu stesso ne crei la tensione?sfrutt i la stessa per accrescere i tuoi consensi elettorali?Verg ogna!Ai carristi:non lasciatevi influenzare, siate superiori,mostr ate alla gente il sacrificio di mesi di lungo lavoro,il carnevale e' vostro
Citazione
 
 
#6 GIANFRANCO SURIANO 2015-02-27 14:11
Senza entrare nel merito delle questioni sollevate dalle parti in causa (lo dovrebbero fare i nostri Amministratori comunali), voglio solo consigliare al Comitato di prestare attenzione nell'emettere i comunicati stampa: non si possono citare consiglieri comunali e consiglieri mancati perchè così si spara nel mucchio e non è giusto. Quando si vuole chiamare alle proprie responsabilità qualcuno bisogna farlo in modo chiaro ed inequivocabile altrimenti è meglio non farlo!
Citazione
 
 
#5 filopanto 2015-02-27 12:30
Per rispondere decentemente a qualcuno, ad Amantea scomodano l'analisi logica e grammaticale. E' una lotta tra poveri che non produrrà mai niente di buono. Fa bene "cosentino deluso" a non frequentare più Amantea - per il paese è un danno - risorse in meno in entrata, e come lui sono tanti ormai ad abbandonare l'ex perla.. però gli amanteani che contano non si preoccupano di ciò. Neanche io frequento più Amantea però io non apporto nessun danno... sono del paese.
Citazione
 
 
#4 Benito M. 2015-02-27 10:22
X camporese: non sai neanche quello che dici, campora e sempre stata d'Amantea e cosi sarà per sempre, rassegnatevi.
Per il carnevale dico che: u pisciu ncumince a puzzari sempri da capu... Questo comitato sbaglia in trasparenza, ma sopratutto l'amministrazio ne sbaglia a non voler vederci chiaro su mugugni vari dei carristi amanteani e per amanteani intendo tutti, centro e periferie...
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA