Fidapa di Amantea visita San Pietro

fidapa-visita-san-pietro Ad ammirare la bucolica bellezza di San Pietro in Amantea
La Fidapa di Amantea, accolta dal sindaco Lorelli, in visita culturale e paesaggistica al piccolo centro collinare

 © Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
Le finalità costitutive dell’associazione Fidapa orientano le attività in vari spazi della cultura, della socialità, della scuola, della legalità, dell’ambiente. Periodicamente le fidapine allargano gli orizzonti conoscitivi nei territori regionali e nazionali con brevi viaggi nei luoghi di significativa valenza.
Il circolo amanteano, con la presidenza di Clara Sciandra, ha dato una netta connotazione territoriale alle iniziative delle fidapine programmando “viaggi” di approfondimento conoscitivo della realtà urbana cittadina e del comprensorio.
Il vasto territorio amanteano è connotato da specificità zonali che riportano indietro il calendario raccontando periodi e coinvolgimenti tanto diversificati da costituire un vero mosaico antropologico.
Ancor più valente si è dimostrata tale iniziativa per il prezioso apporto delle socie del comprensorio.
Il primo “viaggio” ha condotto gli interessati “esploratori” nel rione Calavecchia. La maggior parte di essi ha appreso cose mai sentite della loro città.
La seconda “spedizione” ha fatto tappa a Campora. E’ stata ripercorsa la storia evolutiva della dinamica frazione e le potenzialità in essa contenute. Una accorta fusione tra antiche vestigia e promettente modernità. continua dopo le foto


Continuando nel comprensorio il terzo “sentiero” percorso ha condotto tra i vicoli di Belmonte, dalla impareggiabile bellezza del borgo, dalla prodiga tradizione, dalla elevata accomunanza.
Ovviamente, tra le eccellenze che contornano il territorio amanteano, non poteva mancare San Pietro in Amantea. Sabato 23 luglio 2016, nel tardo pomeriggio, le fidapine si sono date appuntamento nella magnifica piazza IV Novembre del piccolo comune collinare, all’ombra del gigantesco albero simbolo ed orgoglio sanpietrese, dai locali chiamato affettuosamente ‘u Chjuppu.
Ad attendere gli interessati ospiti una delegazione della maggioranza, guidata dal sindaco Gioacchino Lorelli, ha accolto la comitiva nella sala consiliare. Nel luogo principe delle assise cittadine si sono alternati al microfono la Presidente Fidapa Clara Sciandra, il Sindaco Lorelli, Giusy Porchia Marano fidapina amanteana in rappresentanza del Distretto Sud Ovest, Anna Lorelli past-president e coordinatrice nella iniziativa in San Pietro.
In questa “escursione” è stato coinvolto Antonio Cima, responsabile di webiamo.it, per l’allestimento di una mostra fotografica su San Pietro.
Da tutti gli interventi è emersa la positività della iniziativa che racchiude in se tutte le motivazioni che fanno ben sperare per il futuro del comprensorio.
Dopo gli interventi un rapido rinfresco, avvalorato da irrinunciabili dolcini della tradizione sanpietrese, ha concluso la fase di accoglienza istituzionale nel palazzo comunale.
A tal punto, in compagnia del Sindaco Lorelli, è iniziata la visita del percorso storico-culturale-artistico-bucolico. Dopo alcuni minuti nell’accogliente piazza IV novembre per essenziali cenni storici su San Pietro il motivato “drappello” ha fatto accesso ai ruderi della vecchia chiesa di San Bartolomeo. La struttura, con finanziamenti europei, è stata recentemente restaurata con un tetto in legno che la fa diventare sede di mostre come quella in corso che espone opere dell’orafo Spadafora di San Giovanni in Fiore.
E’ un luogo di grande suggestione per il quale si prevede una frequentazione di qualità.
Il Primo Cittadino si è mostrato orgoglioso di mostrare un antichissimo frantoio, di proprietà privata, reso disponibile per la visita. E’ questo un vero cimelio che avrà un ruolo importante per l’immagine di San Pietro.
La comitiva, salutata dal Sindaco che qui ha lasciato richiamato da impegni istituzionali, ha continuato il giro per le ordinate vie cittadine. Sinceri apprezzamenti per il decoro diffuso in ogni spazio urbano, per il verde pubblico e per quello delle abitazioni private, per i tanti spazi che rispecchiano una chiara e antica cultura del sociale.
Con i fondi europei sono stati acquisiti e restaurati due edifici che nei tempi necessari saranno attivati per le loro funzioni. Si tratta di un Info-Point e di una struttura d’accoglienza ricettiva. Tanti plausi espressi dai visitatori amanteani con la promessa di ritornare ad iniziative avviate.
Altro fiore all’occhiello il piccolo museo dei vecchi strumenti musicali della banda di San Pietro attiva fino ai primi decenni del ‘900.
La piacevole passeggiata è continuata tra le vie caratterizzate da innumerevoli scale esterne e si e conclusa nella piazza centrale. Nei commenti, che sempre anticipano il commiato, è emersa la beltà di un pomeriggio che a viverlo non ti cambia la vita, ma ci provi qualcuno a dire che non te la migliori.
Antonio Cima 25-07-2016
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA