Furano, l'incognita Pisapia

furano giuseppe Pino Furano: La costruzione mediatica Pisapia! 

Bersani et C., dopo un lungo e assurdo travaglio durato 3 anni, capito finalmente che nel PD renziano (PDR) non c’è più traccia di sinistra, hanno deciso di abbandonare la "casa" che non sentivano più loro e hanno fondato art.1 MPD.

Fatta la scissione, sia pur con estremo ritardo, ti aspetti che questo nuovo soggetto, dentro il quale ci sono ex segretari del PD (Bersani e Epifani),un ex segretario dei DS nonché primo ministro (Dalema) e un ex capo gruppo della Camera dei Deputati del PD (Speranza), tutti rami dell’albero del PCI e del socialismo, abbiano due obbiettivi fondamentali.

Il primo quello di riavvicinarsi ai tanti che prima di loro avevano capito e abbandonato il PDR ,dandone loro il merito, e insieme avviare un serio confronto con SI, Possibile, Rifondazione e tutti i cespugli della sinistra.

Il secondo di individuare (attraverso consultazioni dal basso-primarie ecc.) tra i più giovani (penso a Civati,Speranza,Fassina ecc.) la persona che avrebbe dovuto essere il leader di questa nuova formazione che doveva essere e rappresentare una alternativa a Renzi.

Invece cosa ti vanno ad escogitare (per far ri-morire ancora una volta la speranza di una sinistra in Italia): individuano un leader,Pisapia,che è un semplice fenomeno mediatico che insieme ai più stretti collaboratori del suo fantomatico “campo progressista” non ha mai dimostrato di avere l’intenzione di essere alternativo e discontinuo a Renzi,al renzismo e al PDR.

Pisapia va alla festa dell’Unità a Milano e scambia baci abbracci e sorrisini con Maria Elena Boschi.

La cosa interessante e grave da criticare non sono i sorrisi e gli abbracci, ma il fatto che il leader che si propone di riunire questo popolo di sinistra disperso e disorientato che per 4 anni ha visto attuare le politiche di Berlusconi con la firma PD , non abbia fatto un discorso chiaro e netto di discontinuità da Renzi e il renzismo del quale Maria Elena Boschi ne incarna l’essenza.

Pisapia,secondo il mio giudizio, non solo non ha la statura e le credenziali per essere il leader di una sinistra alternativa al PDR ,ma che addirittura ha dimostrato a iosa di non volerlo essere ( si pensi al non secondario fatto che ha votato SI al referendum del 4 dicembre!) e ancora all’affermazione, fatta proprio a Milano alla festa dell’Unità nell’incontro con la Boschi, “questa è casa mia”.

Ma come, Civati,Fassina,Bersani et C.,sono andati via da quella "casa" perché non la ritenevano più la loro "casa" e tu che dovresti essere il leader invece la senti ancora casa tua?

E poi con la scusa delle critiche “all’abbraccio”, Pisapia e Bruno Tabacci hanno deciso di far saltare l’incontro previsto con Roberto Speranza.

Ma cosa aspettano Bersani et C. a prendere atto che questo “fenomeno mediatico” che anche loro hanno la colpa di avere creato non è assolutamente il leader che può rappresentare la discontinuità con Renzi e il renzismo?

Pisapia,Tabacci et C. hanno come obiettivo di togliere qualche voto al M5S per ritornare a una alleanza con il PDR, ma Bersani et C. devono capire e al più presto che chi si è allontanato dal PDR non ha l’anello al naso!

Se Art.1 MPD,SI,Possibile,Rifondazione, i tanti che hanno come riferimento la Costituzione (penso a Montanari e Falcone) riescono a unirsi sotto un progetto e fare un chiaro e netto discorso di discontinuità con Renzi e il renzismo (dalle Banche al lavoro, alla clientela ecc.) hanno davanti uno spazio elettorale che potrebbe arrivare e superare il 15%.

E questo nuovo soggetto ha una unica via da percorrere: guardare al M5S!

Questo movimento nuovo e giovane, con tutti i problemi che sicuramente presenta, ha rappresentato e rappresenta per circa il 30% degli italiani l’unica speranza per un cambiamento.

Ma mi chiedo perché questo nuovo soggetto di sinistra non possa affrontare i nodi centrali della società italiana (un di più di uguaglianza e un di meno di privilegi, un di meno di corruzione e un di più di legalità, un di meno di competitività e un di più di solidarietà, un di più di uguaglianza e un di meno di privilegi, un di meno di corruzione e un di più di legalità, un di meno di competitività e un di più di solidarietà,un di più di rispetto per il merito e un di meno di clientela) con il M5S?

Il M5S,con tutte le contraddizione che si vuole, ha posto questi nodi economici e sociali all’attenzione dei cittadini e su questo ha consolidato il suo 30%.

Ma se non con il M5S con chi?

Giuseppe Furano 27-07-2017

 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA