Le preoccupanti notizie su Nicola Gratteri

Agende Rosse e R-Evolution preoccupati per le notizie su Nicola Gratteri

Il Movimento Agende Rosse  Calabria e l’Associazione R-Evolution Legalità apprendono, sgomenti e preoccupati, le dichiarazioni di un  pentito sull’arrivo dell'esplosivo a Reggio Calabria destinato al dottor Nicola Gratteri (inquietante déjà vu con il lontano 1992 siciliano) . Non solo speriamo si faccia chiarezza, ma attendiamo rassicurazioni intorno all’uomo, prima che, insigne magistrato.

Il dottor Gratteri è l’emblema della lotta alla ‘ndrangheta dalla e nella sua terra, un uomo che parlando ai giovani e ai meno esperti ha fatto si che una complicatissima parola calabrese ‘ndrangheta risuonasse come temibile sinonimo di “la più pericolosa organizzazione criminale mondiale”. Sarebbe riduttivo dilungarsi in descrizioni, elogi e meriti che tutti noi gli riconosciamo, forse sarebbe meglio tuffarsi nei suoi insegnamenti, nelle sue parole che meglio di altro,ci aiutano a capire:

Tratto dal libro “La giustizia è una cosa seria” di  Nicola Gratteri conversazione con Antonio Nicaso (Strade Blu Mondadori 2011).

“IV Da Rosarno a Milano” pag 95

Nel 2010 ci sono stati attentati contro il procuratore generale e altri magistrati di Reggio Calabria.

E’ segno che la ‘ndrangheta sta alzato il tiro?

Non saprei, anche in passato ci sono stati avvertimenti contro magistrati in Calabria. Finora le ‘ndrine hanno scelto il quieto vivere (..) La ‘ndrangheta ha sempre dialogato con lo Stato, usando l’astuzia per tessere relazioni e la paura per controllare il territorio. Ora serpeggia un certo nervosismo e si nota. Le giovani leve scalpitano (..) potrebbe essere non solo la ,ndrangheta a muovere i fili. Anche in Calabria esiste da tempo una borghesia mafiosa che si avvale di relazioni diffuse negli ambienti che contano (..) la ‘ndrangheta non colpisce mai casualmente, o peggio, indiscriminatamente, tanto per colpire le istituzioni.

Pag 101

In Calabria la vendetta delle faide non cade mai in prescrizione, come ci ricorda la scritta sulla lapide di un cimitero calabrese: < Persone senza anima e senza cuore tolsero la vita a i nostri cari. Come potremo credere morti coloro che sono stati vivi nei nostri cuori? Ma il signore punirà queste anime dannate, fino alla settima generazione. I suoi cari a ricordo> (..) quando non sparano le famiglie coinvolte nelle faide sono vulcani sopiti ma non spenti.

“VI La speranza”

Pag 144

Se è vero che <ciascuno cresce solo se sognato>, come amava ripetere Danilo Dolci, lei come se la sogna questa Italia, sempre più travagliata?

Le mafie non potrebbero esistere se non fossero intrecciate a poteri più visibili, come la politica,l’economia e le istituzioni. Per sciogliere un nodo così serrato non possono bastare né la magistratura né le polizie, ma serve un costante alimento etico-politico, un adeguato sostegno dello spirito pubblico e il coinvolgimento di persone e gruppi, élite e popolo per rendere concreta la convenienza della legalità e perdente quella dell’illegalità.

Pag 153

Un’ultima cosa. La sua continua ad essere una voce fuori dal coro:pensa sempre che la mafia finirà quando non ci sarà più l’umanità?

(…) Non ho perso la voglia di combattere, in un paese che sembra temere i cento disperati che sbarcano a nuoto a Lampedusa più dei numerosi mafiosi, camorristi e ‘ndranghetisti (..)Il vero rischio per lo Stato è di fare un lavoro inutile, quasi come svuotare il mare con un mestolo. La giustizia è una cosa seria. Come la lotta alle mafie.(…)Serve, insomma, un sistema di norme che faccia la differenza e che finalmente faccia pendere a favore della legalità e dei diritti la bilancia della giustizia. Non mi sfugge la bellezza del sogno; è però necessario creare le condizioni perché i sogni possano realizzarsi.

 Il dottor Gratteri è e vuole restare una voce fuori dal coro, siamo grati che sia così, siamo grati per l’uomo che è, ciò che ci sta intorno lo vediamo benissimo da soli il sogno di cui ci parla è la base del nostro esistere,ma evidentemente ancora non siamo in maggioranza. Aspettiamo ancora molti altri insegnamenti da parte del dottor Gratteri a cui esprimiamo tutto il nostro sostegno.

Movimento Agende Rosse Calabria

Associazione R-Evolution  Legalità

15-06-2012

 

Unisciti a noi su Facebook

amantea programma estate 2017 a
AMANTEA
ESTATE 2017
GLI EVENTI

Risultati immagini per webiamo belmonte
BELMONTE
ESTATE 2017
GLI EVENTI

san pietro in amantea-2
Pro loco S.Pietro
Estate 2017
eventi di agosto


fiumefreddo-bruzio
Fiumefreddo Bruzio
Estate 2017
programma eventi

 
AMANTEANI
  
amanteani colori
Amanteani a colori

amanteani passato 860
Amanteani
in bianco e nero


amantea scuole scolari
Amanteani
scolari e maestri


amanteani occhi belli
Amanteani
Ed avevamo gli
occhi troppo belli

amanteani passato 996
Amanteani
del passato
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA