La bella storia di due carabinieri di Amantea che salvano una famiglia dalle fiamme

Amantea. Due Carabinieri salvano la casa della famiglia Aloisio

Strana questa città di Amantea che, spesso, evidenzia il negativo, che pur esiste, come dappertutto, ma che non segnala , al contrario, e tantomeno con la stessa enfasi, il positivo. Ma il bene trova sempre la strada giusta per emergere , come nel caso.

La storia è di quelle semplici. Una famiglia (come tante) che vive in un borgo lontano dal centro abitato, sulle colline amanteane, con una strada un tempo importante (quella che collegava Amantea, San Pietro Lago, Potame e fino a Cosenza) poi crollata irreversibilmente ed ora, dopo la provincializzazione, e la successiva comunalizzazione, in stato di sostanziale abbandono, si trova in una situazione drammatica.

Un folle ed incosciente da fuoco alle erbe, giù nel lontano fiume Catocastro ed il fuoco spinto dal vento comincia a salire verso l’alto, verso le case di Cannavina

Vengono chiamati i Vigili del Fuoco che si danno a fare e spengono le fiamme. Poi vanno via, chiamati da altri incendi, da altre necessità.

Purtroppo dopo qualche tempo il fuoco riprende ( non si sa se riacceso dal solito folle ed incosciente o se fosse covato -come spesso avviene- nel cavo di uno del tanti olivi della zona).

Ma questa volta i Vigili del Fuoco non riescono ad intervenire essendo già impegnati in altri roghi. Anzi viene suggerito di chiamare i Carabinieri. Il fuoco sta avanzando ed è ormai prossimo alla casa dei signori Aloisio che si danno da fare ma che poco possono il marito inabile e le donne di casa.

Poi per fortuna arrivano gli “angeli” , così li ha chiamati la signora Annamaria, sono due giovani carabinieri della locale caserma di Amantea. L’appuntato scelto Angelino De Sarro e l’altro giovane appuntato scelto     Pasquale Picciolo.

I due carabinieri sanno cosa fare. Uno ,poi, De Sarro è anche Boy scout ed unisce alla professionalità da militare della Benemerita anche la passione civile della solidarietà sociale. Allontanano la famiglia Aloisio invitandola a salire verso la strada soprastante ed assicuratisi che nessuno di loro corresse pericolo si sono diretti verso le fiamme armati di un tubo di acqua. Una impresa al limite del cosciente ma le il dovere che li spinge a farlo. Fronteggiano le fiamme alte che hanno ora attinto alberi di oltre 10 metri fino a che dopo più di un’ora e mezza riescono a spegnere le fiamme prossime alla abitazione. Due ore di lavoro ed una forte intossicazione da fumo, sprovvisti come erano di maschere antigas ed altre attrezzature tipiche dei pompieri.

Ai due Carabinieri è bastata la divisa a dare tutela dal forte incendio compiendo quello che ritengono un loro centenario e storico dovere di salvamento di vite e di beni.

E non si sono fermati qui.

A loro la famiglia Aloisio (che non conosceva nemmeno i loro nomi) ha formulato fervidi ringraziamenti tramite il comando della locale stazione dei CC di Amantea, ma ci ha chiesto di segnalare quanto accaduto perché si sapesse del grave rischio corso dalla loro ed anche da altra abitante nei pressi, dell’atto di cosciente coraggio dei due carabinieri che ringraziano anche attraverso le nostre pagine. Nell’altra casa hanno dovuto pendere in braccio la anziana signora ed allontanarla dall’incendio e dall’acre fumo che impediva di respirare

La famiglia intende ringraziare anche l’assessore comunale alla protezione civile dr Pasquale Ruggiero che non ha mancato di offrire loro il sostegno della locale P.C., non abbandonando i luoghi dell’incendio fino quasi all’alba successiva, quando poi sono giunti i Vigili del Fuoco dalla lontana Cosenza.

E non è nemmeno mancata la umana attenzione del sindaco Franco Tonnara che la mattina successiva si è recato fino alla salvata abitazione degli Aloisio intrattenendosi con la famiglia in quello che appare comunque e sempre un gesto tipico del sindaco Tonnara che corrobora la attenzione umana a quella istituzionale.

La pur semplice vicenda dell’atto di coraggio dei due appuntati dell’arma dei carabinieri Angelino De Sarro e Pasquale Picciolo, non può rimanere sottaciuto, né, tantomeno, sottovalutato. La straordinarietà del lporo gesto sta proprio nel fatto che esso è stato un fatto istintivo e genuino. La casa per la nostra gente è spesso il simbolo di una intera vita di lavoro, non bene ripetibile non facilmente ripetibile , ma la somma di sacrifici quotidiani. Ed è anche in questa la straordinarietà dell’aiuto offerto senza interesse dai militi della Benemerita. Dopo aver soccorso le persone hanno anche salvato le mura che li ospitano e che per loro rappresentano tutti i beni posseduti. Purtroppo non così è stato per quanto impiantati sui terreni posti in coltura e che in gran parte sono andati distrutti. alberi da frutta e vigneti compresi. Lo ricordiamo ai piromani folli ed agli incoscienti che danno fuoco e creano pericoli per le persone e danni per i loro beni. A nulla in questo caso è valsa la ordinanza emanata dal Sindaco Tonnara che aveva intimato la pulizia dei beni privato proprio in quella è stata un prima attenzione contro gli incendi.

Al sindaco ed alla amministrazione non mancherà di procurare il giusto riconoscimento all’arma della fedelissima ed ai due coraggiosi Carabinieri, consapevole che la presenza di uomini siffatti è sempre una garanzia per la nostra comunità e che il bene comunque offerto ed espresso è sempre da salutare con attenzione.

il testo ci è pervenuto dal sig. Giuseppe Marchese

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA