Concerto con Riccardo Muti

IMG 0517 Concerto con Riccardo Muti
Una mega banda con tanti giovani bandisti calabresi
Al concerto tanti giovani della Banda Curcio di Amantea
Reggio Calabria 31-07-2013
Magia musicale in riva allo Stretto con il maestro Muti
1300 bandisti calabresi diretti dalla superba bacchetta, tra essi la banda Curcio di Amantea.
Anche per un mito della musica come Riccardo Muti la serata deve essere risultata memorabile come per i circa 1300 giovani musicisti calabresi (270 selezionati sul palco e 1000 sul prato) diretti dal grande maestro nella Piazza d’Armi della Scuola allievi carabinieri di Reggio Calabria.
Un colpo d’occhio incredibile nel grande spazio gremito di appassionati, familiari dei ragazzi impegnati e innumerevoli autorità.
continua dopo le foto
 

Muti ha affermato con chiarezza la valenza culturale e sociale di tale manifestazione che mostra il volto buono della Calabria e che può essere considerato un esempio lungimirante per tutta l’Italia.
La pratica della bellezza artistica e della cultura può determinare generazioni di eroi in grado di avviare un processo di ribaltamento della bistrattata Calabria.
Il concerto è stato contraddistinto da due fasi e da due raggruppamenti.

Sul palco i 270 ragazzi selezionati (di 28 bande della Calabria -10 della Curcio di Amantea-), vestiti di nero, sono stati i protagonisti principali della serata. Sul prato altri 1000 componenti delle 28 bande, disposti in tre settori strumentali e cromatici; in ogni settore s’indossava una maglietta con un colore della bandiera nazionale a formare una grande tricolore da una estremità all’altra ai piedi del grande palco. Il concerto è stato diviso i due parti.
Nella fase iniziale i concertisti hanno eseguito 6 brani diretti da altrettanti maestri (Pasquale Lucà, Maurizio Managò, Vincenzo Panuccio, Roberto Caridi, Gaetano Pisano, Cettina Nicolosi).
Nella seconda fase il maestro Muti ha diretto due brani di Giuseppe Verdi “Ouverture da la Forza del destino” e “Sinfonia da Nabucco” e uno di Vincenzo Bellini “la Sinfonia da Norma”.
Grandi apprezzamenti del maestro per tutti i giovani sottoposti ad un prova strumentale di particolare impegno.
Prima dell’apoteosi conclusiva con l’inno nazionale che i 1300 hanno suonato sul ritmo della mitica bacchetta, l’eccellente ospite ha accennato ai valori nazionali, alla necessità di migliorare, sperando che una nuova classe politica sappia fare in futuro quello che oggi e ieri non è stato fatto.
Questa la cronaca della serata che inorgoglisce la banda Curcio, gli amanteani, la Calabria.
Poco importa se una frana a Scilla ha paralizzato tutto il traffico della costa tirrenica e dell’A3, costringendoci a percorrere la SS 106 jonica allungando la giornata di quattro ore facendoci rientrare alle sei del mattino.
Il travagliato rientro sarà presto dimenticato, ma le elevate vibrazioni musicali, la pienezza strumentale, il senso del bello superiore che una direzione di cotanto maestro consente di cogliere, in una notte di mezza estate calabrese… vuoi mettere.

Per la cronaca la serata è stata avviata con i saluti istituzionali del prefetto di Reggio Calabria, Vittorio Piscitelli, e del Comandante della Legione Calabria dei Carabinieri, generale Adelmo Lusi.
Il Presidente della Giunta regionale Giuseppe Scopelliti e il Presidente del Consiglio regionale Michele Trematerra sono stati attenti e silenti ospiti in prima fila.

Antonio Cima 01-08-2012

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#2 Cav. Giovanni Liscotti 2012-08-04 17:01
un sincero complimento ai ragszzi che dopo tanti sacrifici unitamente alle loro famiglie, hanno avuto quel che meritavano. Sicuro un traguardo non facile ma di altissimo prestigio e orgoglio, che amaramente, la nostra amministrazione comunale, a parte la presenza dell'assessore Carratelli non ha saputo apprezzare. BRAVI RAGAZZI
Citazione
 
 
#1 filopanto 2012-08-03 16:41
In tanti quando abbiamo appreso la notizia dell'evento, abbiamo sparato le nostre a proposito e a sproposito, con giudizi pro o contro le bande cittadine. Il Maestro ci ha liquidati tutti con queste parole "La musica può non solo formare ma anche salvare".
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA