Gl'insopportabili eccessi del copia-incolla

cima antonio Gl’insopportabili eccessi del copia-incolla

un vecchio articolo di Antonio Cima

 Con il passare del tempo il linguaggio cambia pur rimanendo i contenuti e perseverando i comportamenti.
Il Foscolo annotò la predisposizione di Monti definendolo «Gran traduttor dei traduttor d'Omero» che non è esattamente un copia-incolla, ma (secondo Foscolo) è vicino di casa.
Il “reato” di copia-incolla è il flagello dell’era informatica stratificata.
Vari settori ne risentono. In questi giorni la cronaca giudiziaria mondiale riporta i processi che coinvolgono Apple e Samsung circa la clonazione in ambito tablet/smartphone.
Il fenomeno del copia-incolla riguarda in modo rilevantissimo il settore dell’informazione con ampie diversificazioni di modi e ricorrenze.
Non è abituale tra testate della carta stampata per gli elevati rischi di ritorsioni giudiziarie e d’immagine.
L’ambito di maggior coinvolgimento è l’informazione territoriale web e le pagine locali delle testate di contesti ristretti (provinciali o regionali).
Un fenomeno diffusissimo in tutto il mondo è quello dei siti territoriali che producono pochissimo considerando il rilevante impegno a seguire gli eventi locali e di circondario. Tali siti, insieme al poco che riescono a produrre, fanno oculata selezione sul web di ciò che potrebbe interessare i loro lettori “annettendo” le pagine scelte.
Considerando che ciò avviene in prevalenza su siti privi d’interesse materiale si può tollerarlo ritenendolo un ampliamento divulgativo di una notizia, pur valutando il fatto un peccato veniale.
Non si può invece tollerarlo (in nessuna latitudine e longitudine planetaria) quando del lavoro fatto da un sito se ne appropria qualcuno (senza autorizzazione ne citazione) con giovamento economico personale.
Tralasciando gli aspetti della legalità (difficile da attivare), è una meschinità e una bassezza deontologica.

Nel linguaggio popolano amanteano una invettiva gergale recita “a tilaru abbijatu ci tesse na crapa” ch’è d’uopo esplicitare.
Le fasi di filatura della lana con un telaio sono alquanto facili; la parte decisamente complessa è la fase di approntamento e di avvio del lavoro.
Una volta impostato il telaio la tessitura la potrebbe fare anche una capra.
Mutatis mutandis, lana con articolo…intelligenti pauca.
Antonio Cima 24-08-2012

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA