Alta tensione nel PD di Amantea tra parte desgli iscritti e vertice

Nel PD di Amantea insorge la base e scrive agli organi di garanzia nazionale e regionale
Nei giorni scorsi un nutrito gruppo di tesserati del circolo di Amantea, tra cui il Sindaco della città Francesco Tonnara, l’Assessore al Bilancio Sergio Tempo, il Consigliere Comunale e Segretario Organizzativo dei Giovani Democratici Calabria Vincenzo Pugliano, il Segretario della Sezione dei Giovani Democratici di Amantea Amedeo Muoio, e decine di ex amministratori, sindaci, dirigenti attualmente iscritti al Partito, avevano inviato l’ennesima lettera agli organi di garanzia nazionale e regionale per denunciare la grave situazione in cui versa il circolo PD di Amantea.

In seguito alla lettera (allegata alla presente), l’Unione Regionale del PD Calabria ha deciso di ricevere, dopo due anni, una delegazione dei tesserati del Partito Democratico e dei Giovani Democratici di Amantea.

Durante l’incontro la delegazione ha esposto tutte le mancanze e le irregolarità commesse in questi due anni dalla segreteria cittadina del PD di Amantea (riportate nella lettera allegata), nonché la totale assenza d’iniziativa politica che ha portato alla fase congressuale aperta a giugno 2012. Non una riunione, un incontro, una iniziativa per discutere dell’importante momento di democrazia interna del Partito, per rinnovare gli organismi dirigenti, e per affrontare l’importante fase politica nazionale che porterà alle elezioni politiche della primavera 2013.

I numerosi tesserati non concordi con la gestione del circolo locale sono venuti a conoscenza (per pura casualità, e senza una informativa ufficiale da parte del Partito) che, senza la convocazione degli organi dirigenti, senza la nomina di una Commissione per il tesseramento e per il congresso, si stava effettuando uno pseudo-tesseramento al Partito per l’anno 2012 in vista del Congresso, convocato (senza alcuna comunicazione ufficiale ai suddetti tesserati), per mercoledì 12 settembre.

I tesserati, esprimono la loro soddisfazione per la decisione dell’Unione Regionale, di sospendere fino a data da destinarsi il congresso del circolo PD di Amantea.

Agli organi garanti del PD Calabria va il plauso, anche se dopo due anni, di essere intervenuti finalmente su una situazione sgradevole che minava la democrazia e l’agibilità politica dei tesserati.

Il tutto è accaduto in un circolo dove il Segretario è Salvatore Pirillo, figlio del Parlamentare Europeo On. Mario Pirillo, il Tesoriere illegittimamente nominato è Francesco Pirillo, cugino del Segretario Salvatore Pirillo e nipote dell’On. Mario Pirillo.

Sicuramente, il solo rinvio non può che essere l’inizio di un’azione di ripristino della democrazia interna che elimina l’arroganza e l’atteggiamento di totale disinteresse al confronto ed al rispetto delle regole. Un atteggiamento che potrebbe caratterizzare la gestione di una associazione privata, che intende tutelare interessi particolari, ma che non può assolutamente essere tenuto dagli organi del Partito Democratico.

Certi della lungimiranza politica degli organi di garanzia del Partito Democratico auspichiamo di ottenere delucidazioni in merito al percorso politico da seguire per garantire la trasparenza e il rispetto delle regole. Pur rimanendo disponibili al confronto, chiariamo che:

 

Non accettEREMO DAGLI ORGANI DI GARANZIA false ed effimere risoluzioni INCAPACI DI RENDERE GIUSTIZIA ALLE NUMEROSE MORTIFICAZIONI SUBITE DAGLI ISCRITTI AL CIRCOLO DI AMANTEA IN QUESTI ANNI; SI è PERSEVERATO NEL DIFENDERE CHI GESTISCE IL PARTITO IN MODO FEUDALE permeTTENDO il mantenimento FINO AD OGGI dello status quo dei baroni delle poltrone.

 

 

 

 

 

Al Segretario Nazionale PD On. Pierluigi Bersani

 

Al Commissario PD Calabria Alfredo D’Attorre

 

Alla Commissione Regionale di Garanzia

PD Calabria

 

Alla Commissione Provinciale di Garanzia

PD Cosenza

 

 

Amantea li 10/9/2012

 

OGGETTO: situazione Circolo PD Amantea

 

Gentile Segretario,

Gentile Commissario, Gentili membri della Commissione di Garanzia,

la presente per portare, ancora una volta, alla vostra attenzione la gravissima situazione che sta interessando il locale Circolo del Partito Democratico ormai da più di due anni e mezzo.

Nelle nostre precedenti missive, alle quali inspiegabilmente non abbiamo ottenuto risposta, avevamo già segnalato non solo la più completa mancanza di agibilità democratica, ma l’effettiva scomparsa del Circolo del Partito Democratico di Amantea.

Lo stesso, infatti, non esiste più, non si interessa delle vicende locali e nazionali, non partecipa alla vita del Partito, non svolge attività politica, dalle scorse elezioni Regionali (28-29 marzo 2010) quando, quello che dovrebbe essere un presidio di democrazia (il Partito, appunto), è stato utilizzato, attraverso il sistema selvaggio della corsa al tesseramento (gli iscritti ed aderenti al Partito risultavano essere più di 800), per controllare il Partito al fine di garantire la candidatura all’allora Segretario. Dopo le elezioni, il nulla!

Ma non finisce qui.

Nel giro di pochi mesi, infatti, viene definitivamente chiusa la Sezione del Partito. Non un manifesto, un volantino, un articolo che testimoniasse l’esistenza del Circolo.

Il PD di Amantea non effettua il tesseramento 2010. Salvo poi, a tesseramento abbondantemente scaduto (marzo 2011) e con una strana ed ufficiosa proroga, accettare un centinaio di tessere portate, pare con elenco nominativo, dal Segretario.

Nonostante le nostre ripetute denunce e le nostre richieste di andare a Congresso o di Commissariare il Circolo, nessuna risposta ci è stata data. Precisiamo che per fare la Tessera 2010 ci siamo dovuti recare (a Novembre 2010) presso la Federazione Provinciale di Cosenza.

Sempre nel clima di un’assoluta assenza del Partito si giunge al Tesseramento 2011. Con un colpo di mano, emulativo delle peggiori esperienze dittatoriali, il Tesoriere in carica, Antonio Morelli, viene destituito dal “Segretario” che, senza darne comunicazione all’Assemblea, ne nomina un altro (in palese violazione dello Statuto Nazionale del PD e del Regolamento Regionale).

Forse è il caso di portare a vostra conoscenza, nel caso non lo sappiate, che il Segretario del nostro Circolo è Salvatore Pirillo, figlio del Parlamentare Europeo On. Mario Pirillo, e che il Tesoriere illegittimamente nominato è Francesco Pirillo, cugino del Segretario Salvatore Pirillo e nipote dell’On. Mario Pirillo.

Ovviamente ci siamo rifiutati di legittimare una tale vergogna. Ed abbiamo provveduto ad effettuare il tesseramento alla presenza del vero Tesoriere, Antonio Morelli, in un locale pubblico sito nel centro di Amantea. Le tessere (circa 110) sono state depositate nei tempi indicati e dietro consegna delle quietanze previste presso la Federazione Provinciale di Cosenza, con regolare rilascio della cedola attestante l’avvenuta ricezione. In base alle nostre conoscenze, nessuna altra tessera risulta essere stata depositata presso la Federazione di Cosenza.

Inoltre nei mesi scorsi abbiamo appreso dalla stampa che il segretario del circolo Salvatore Pirillo, già dipendente della Regione, sarebbe stato chiamato a lavorare in una commissione regionale presieduta dal Consigliere Regionale On. Giulio Serra eletto tra le file del centrodestra. Fatto che, se assolutamente legittimo dal punto di vista professionale, creerebbe invece un indubbio conflitto etico rispetto al ruolo di dirigente del partito.

Rammentiamo che le nostre denunce sono state ufficialmente portate a conoscenza del comitato di garanzia regionale e nazionale del PD, nonché agli organi commissariali provinciali e regionali che si sono succeduti in questi ultimi due anni in Calabria. L’attuale Commissario Alfredo D’Attorre ha ricevuto il dossier relativo al Circolo di Amantea ed una formale richiesta d’incontro il 5/2/2012, alla quale non è seguita alcuna convocazione. Il Commissario non ha nemmeno preso in considerazione lo stato in cui versava il circolo nonché le palesi e ripetute violazioni dello statuto del PD.

Speravamo, a questo punto, in un intervento da parte degli organi di garanzia del Partito. Ma, e per l’ennesima volta con estremo stupore, non si è mossa foglia. Probabilmente siamo figli di un Dio Minore e nulla possiamo contro il potere e la referenzialità di altri iscritti. Ma E’ CHIARO CHE NON TUTTI GLI ISCRITTI SONO STATI CONSIDERATI ALLO STESSO MODO, ED E’ ALTRETTANTO CHIARO CHE, A PRESCIDERE DALLE RAGIONI, CI SONO TESSERATI DI SERIE A E DI SERIE B (ma di questo stiamo provvedendo proprio in queste ore ad informare il Segretario Nazionale On. Pierluigi Bersani).

Siccome però alla vergogna non c’è mai fine, con la fase congressuale aperta a giugno 2012 arriviamo a toccare il fondo. Non una riunione, un incontro, una iniziativa per discutere dell’importante momento di democrazia interna al Partito, per rinnovare gli organismi dirigenti, e per affrontare l’importante fase politica nazionale che porterà alle elezioni politiche della primavera 2013.

Tuttavia, oggi veniamo a conoscenza (ma per pura casualità, e senza una informativa ufficiale da parte del Partito) che, senza la convocazione degli organi dirigenti, senza la nomina di una Commissione per il tesseramento e per il congresso, si sta effettuando uno pseudo-tesseramento al Partito per l’anno 2012 in vista del Congresso, pare (perché nessuna comunicazione ci è giunta in merito), convocato per questo mercoledì (dopodomani). Sembrerebbe anche che nessuna comunicazione in merito alla convocazione del congresso sia stata inoltrata alla commissione provinciale.

Giusto a titolo informativo facciamo presente che tra i firmatari delle nostre precedenti missive, esclusi in modo volontario ed autoritario dalle dinamiche passate e presenti del Partito, ci sono il Sindaco della città Francesco Tonnara, l’Assessore al Bilancio Sergio Tempo, il Consigliere Comunale e Segretario Organizzativo dei Giovani Democratici Calabria Vincenzo Pugliano, il Segretario della Sezione dei Giovani Democratici di Amantea Amedeo Muoio, e decine e decine di ex amministratori, sindaci, dirigenti attualmente iscritti al Partito.

SE NON VERRANNO PRESI IMMEDIATI PROVVEDIMENTI, ASSUMENDOVENE PUBBLICAMENTE TUTTA LA RESPONSABILITA’, CAPACI DI RENDERE GIUSTIZIA NON SOLTANTO ALLE MORTIFICAZIONI CHE GLI ISCRITTI AL CIRCOLO DI AMANTEA HANNO DOVUTO SUBIRE IN QUESTI ANNI MA A CUI L’INTERO PARTITO DEMOCRATICO E’ STATO ASSOGGETTATO, DISCONOSCEREMO A TITOLO DEFINITIVO LA NOSTRA APPARTENENZA AL PARTITO DEMOCRATICO.

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA