Franco Falsetti: prostituzione e rifiuti così è

PROVIAMO A DISTINGUERE I FATTI DALLE MENZOGNE, ALTRIMENTI FINIREMO NEL GIRONE DEGLI IPOCRITI di Francesco Saverio Falsetti
E’ veramente difficile essere in disaccordo con il Sindaco Tonnara di Amantea riguardo al fatto che non è piacevole vedere la crescita del fenomeno prostituzione nelle aree periferiche della nostra cittadina, – ordinanza n. 160 del 26 settembre 2012 contro la prostituzione - ordinanza a dire il vero, già da tempo emessa in altri Comuni del nord Italia che ……. se da una parte ci fa leggere in tale ordinanza un’azione moralizzatrice necessaria - dall’altra ci dovremmo chiedere tutti “se così si affronta e si risolve il problema nelle sua “VERA” complessità ed interezza? Potremmo verificare se e come quei comuni pionieri in questa determinazione hanno risolto il problema, problema che pure esiste. Come ci si comporta nel resto d’Europa, visto che siamo cittadini europei!?
Pochi mesi fa guardavo la trasmissione “LE IENE” dove veniva evidenziato con quale normativa in Germania si combatte tale fenomeno, intanto in quello (Stato Europeo) ormai da anni la prostituzione non è più reato – quindi sono sottratti alla delinquenza che gestiva  la prostituzione una grossa fetta di introiti, di conseguenza si sono svuotate le carceri, ma soprattutto si è data sicurezza e persino copertura sanitaria a chi pratica questo “lavoro”. Si lavoro,  perché in quella parte dell’Europa sono considerate delle libere professioniste a tutti gli effetti al pari di medici e avvocati e soprattutto pagano le tasse come tutti noi.
Si appoggiano a Centri Benessere dove si pagano circa 65/70,00 Euro per l’ingresso ai servizi del Centro e, qualora il cliente lo desidera,  concorda con la singola ragazza l’extra che incassa esclusivamente lei – senza intermediari “magnacci”, raggiungendo incassi dai 300,00 ai 500,00 Euro per giornata lavorativa. In Italia queste cifre vengono ampiamente superate, le ragazze vengono sfruttate con incassi che superano normalmente i 1000,00/1500,00 Euro, a loro rimane molto poco ed il resto finisce nelle mani della criminalità organizzata che le sfrutta.
Mi rendo conto che è un rospo difficile da ingoiare, è comunque una sconfitta, ma riflettendo, forse, è più facile “condividere” la soluzione tedesca che quella di casa nostra. Del resto la Legge Merlin del 1958 che combatté le case chiuse non ha risolto il problema, il mestiere più antico del mondo che è moralmente inammissibile “probabilmente” continuerà ad esserci, e noi caro Sindaco cosa facciamo per sapere quale verità nasconde ogni singola realtà di queste donne? Facciamo solo i “bacchettoni”? troppo poco…….      Il problema lo devono provare a risolvere i grandi del pianeta con una Legge che non conosciamo ed è difficile da ipotizzare.

     Da cittadino che vive questo territorio penso di vivere altrettanto male altre situazioni più risolvibili che affliggono la nostra bella cittadina – una su tutte “l’immondizia” è diventato ormai per tutti noi “IL PROBLEMA”– sento dire - è un problema di tutti perché mancano le discariche, da cittadino che paga le tasse non la ritengo sufficiente come risposta, prendiamo esempio anche in questo dai Comuni virtuosi del Nord che della spazzatura hanno fatto un affare tramite la raccolta differenziata ed il riciclo – perché anche dai e con i rifiuti si può guadagnare! Monza premiata come città RICICLONA, parliamo di città con oltre 121.000 abitanti che a superato il 60% di rifiuti differenziati.
E noi? Siamo poche migliaia di abitanti potremmo misurarci con la differenziata e provare ad essere tra i primi una volta tanto. Penso a paesi del circondario dove i residenti sono addirittura  poche centinaia, ma continuano a rimandare, “vedremo in seguito” la parola d’ordine degli amministratori, peccato quante occasioni perse. Occasione di essere diversi, occasioni per alzare la qualità della nostra quotidianità e, soprattutto, aver perso ancora una volta l’occasione di fare qualcosa per i  nostri figli.
Con queste poche righe non voglio offendere nessuno, ma voglio partecipare a tutti voi – a mo di esempio - la vista dal mio balcone che ritrovo la mattina sottocasa, solo per far comprendere la mia rabbia.

Francesco Saverio Falsetti 06-10-2012
rifiuti-falsetti

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA