Franco Francescano "climatologo"

Tempesta mediterranea in formazione nei cieli di Amantea: ma diventerà un uragano?
Lasciamo parlare le immagini (in fondo alla pagina): 2 scatti con la fotocamera del mio cellulare - sabato 15 settembre alle ore 17.53 –

A rassicurare tutti è stata la presenza dell’uccellino che per nulla preoccupato se ne stava appollaiato sui fili dell’alta tensione

Sul BassoTirreno si stava realizzando un sistema instabile molto particolare, che avrebbe formato probabilmente un Mediterranean Tropical Storm: ma la tempesta si è fortunatamente diretta più a sud e non è mai diventata veramente un uragano! Si è dissolta o è stata la causa della tempesta serale che ha sconvolto il sistema aeroportuale lametino stravolgendo tutto il traffico aereo fino a tarda notte?

Ma la domanda che tutti ci poniamo è: con il progressivo riscaldamento termico del mare nostrum nei prossimi anni potrebbero sorgere anche alle nostre latitudini gli uragani?

Riporto dal sito di meteoWeb un interessante studio sul riscaldamento dell’intero sistema solare

IL RISCALDAMENTO DEL SISTEMA SOLARE

Temperatura in crescita vertiginosamente anche su Giove, Marte e Saturno, Uragani e sconvolgimenti climatici

ai confini del Sistema Solare. La Causa? E sulla Terra questo nuovo fenomeno è accelerato dall’uomo?

Noi ci lamentiamo del clima sulla Terra .. ogni anno la temperatura aumenta... ma se guardiamo i nostri vicini pianeti.. anche loro hanno lo stesso " problema"..

Su Marte non si trovano certo le grandi metropoli asfissiate dallo smog e brulicanti di gente difficilmente individueremo raffinerie di petrolio quando ci spingeremo a esplorare i gelidi Plutone e Tritone. Eppure questi pianeti,come la Terra, si stanno surriscaldando! Le ultime immagini di Giove scattate dal Telescopio Hubble nel maggio 2006 hanno difatti testimoniato la crescita sulla superficie del gigante gassoso di una nuova macchia Rossa, simile alla tanto celebre Grande Macchia Rossa e negli ultimi 6 anni è cresciuta notevolmente. Secondo i ricercatori dell’Università della California il veloce e abnorme sviluppo della Giovane Macchia Rossa è indizio di grandi sconvolgimenti climatici in atto su Giove associati negli ultimi anni a un rapido e intenso riscaldamento, anche di 5°, di alcune regioni del Pianeta. Un altro vortice spettacolare appena nato, è quello fotografato dalla sonda Cassini in prossimità del Polo Sud di Saturno. Si tratta di un Uragano con venti oltre i 550 chilometri orari e un diametro di 8000 chilometro, mentre il muro di nubi che ruota attorno all’occhio del ciclone si innalza all’interno dell’atmosfera per ben 70 chilometri di quota. Dal resto la sonda Cassini aveva registrato un aumento  della temperatura di 2° proprio nella Zona del Polo Sud di Saturno. Secondo gli studiosi,  le caratteristiche di  queste tempeste , potrebbero indicare uno sviluppo simili a quello dei cicloni tropicali sulla Terra: sarebbe cioè la grande disponibilità di calore ad alimentare l’uragano. Il surriscaldamento planetario non finisce con i pianeti più vicini a noi.. ma ha colpito anche altri pianeti. Su Plutone dalla fine degli anni ’80 a oggi la pressione atmosferica è più che triplicata, a causa del graduale innalzamento delle temperature ( circa 2°) che ha spinto parte dell’azoto surgelato in superficie a evaporare e passare in atmosfera. Su Tritone, invece, il fenomeno è stato ancora più marcato dal 1989 la temperatura è passata da circa 200 a 193 gradi sotto zero. Se nel caso di Plutone l’aumento delle temperature si può in parte spiegare con la sua lunga orbita di rivoluzione, che lo porta a fare un giro intero attorno al Sole nel corso di 248 anni terrestri e che proprio nell’ultimo decennio lo ha spinto nel punto più vicino alla nostra stella, più difficile trovare spiegazione al surriscaldamento di Tritone. E come se non bastasse, ora è giunta notizia che su Marte, dopo le voragini osservate nelle calotte polari, indizio di un recente scioglimento, la sonda Mars Global Surveyor ha fotografato tracce di erosione del suolo che potrebbero essere prova dell’occasionale scorrimento di acqua. Insomma stiamo assistendo a un riscaldamento che sembra interessare tutto il Sistema Solare.

Ma se l’uomo, almeno in questo caso non ha colpe chi è il responsabile del riscaldamento interplanetario?  Il maggior indiziato sembra essere il Sole.  In effetti siamo spesso erroneamente portati che il Sole ha un’attività costante o almeno che subisca variazioni solo su tempi assai lunghi, mentre in realtà l’energia che essa emette verso lo spazio in tutte le direzioni subisce nell’arco di anni e decenni variazioni periodiche che percentualmente assai piccole ma comunque in grado di influenzare il clima. I venti e tutti i principali fenomeni atmosferici si alimentano attraverso il calore che, sotto forma di radiazione elettromagnetica, arriva dal Sole. Sono proprio le cicliche variazioni dell’energia emessa dal Sole che tra il quattordicesimo e quindicesimo secolo  hanno spinto l’Europa e il Nord America verso la Piccola Era Glaciale e culminato tra il 1645 e il 1710 in una fase caratterizzata dall’assenza di macchie solari. Nel corso dell’ultimo secolo invece l’attività del Sole è andata progressivamente crescendo e ha cosi contribuito all’aumento delle temperature sulla Terra. E mai negli ultimi 1150 anni la nostra Stella ha emesso tanta energia come ai giorni nostri
francescano-clima1
francescano-clima2

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA