Valle dell'Oliva e navi dei veleni - 24 ottobre 2009

manifestazione-24-10-2009-a 24 ottobre 2009 ad Amantea, sei anni fa.
La grande manifestazione nazionale contro i rifiuti tossici
- Il ricordo di quel giorno di Antonio Cima

Dove vada a finire la grande mole di rifiuti tossici prodotta quotidianamente nel mondo è cosa ardua da sapersi. Le tracciature ufficiali registrano quantità smaltite che a crederci sembrerebbe di vivere una realtà tecnologica di fine ‘800. E’ sufficientemente noto, e deducibile, il movimento internazionale degli ultimi decenni e sono note attività, tentativi e viaggi solo andata per mare e per terra. 
A voler essere pessimisti si può affermare che se cammini in auto su autostrade, viadotti, ponti, gallerie, e solchi invasi, bacini e mari, per metà del tempo scivoli su una superficie…diciamo irradiata...dal sole.
Successe che nel dicembre 1990 si trovasse a passare a largo di Amantea la motonave Jolly Rosso, e che la stessa finisse con lo spiaggiare sulla sabbia di formiciche a metà strada tra Amantea e Campora.
continua dopo le foto

CLICCA QUI
CLICCA QUI e vedi le pagine di quel giorno
 le iniziative che procedettero il grande evento
ad Ajello Calabro il 13 settembre 2009, il primo incontro tra movimenti e politica
a San Pietro il 18 settembre 2009, l'incontro più polemico sulla interpretazione della relazione Brancati sui tumori del circondario
20 settembre 2009, a Campora la prima assemblea che evidenziò la consapevolezza del problema
4 ottobre tante autorità, movimenti e cittadini nell'auditorium delle scuole medie di Amantea
6 ottobre 2009 ad Amantea tanti movimenti e proiezione del film "Navi a perdere" di Carlo Lucarelli

La nave restò in balia delle onde per mesi fino a quando non fu smantellata.
La tortuosa vicenda procurò al natante un appellativo riconducibile al vasto fenomeno delle tante cosiddette navi dei veleni.
Sulla faccenda esiste una infinita letteratura facilmente accessibile sul web.
Su cosa si trovasse nelle stive della nave, e dove fosse finita, accese l’animo degli ambientalisti del comprensorio e non solo. Sulla Valle dell’Oliva vennero puntati i fari dei media nazionali e internazionali fino a farla diventare simbolo del massacro radioattivo dei territori.

Ad Amantea la tematica fu oggetto d’interessamento continuo; nel 2004 fu deciso di dare consistenza alle iniziative di ricerca della verità e fu fondato il Comitato Civico “N. De Grazia” dedicato allo sventurato Capitano calabrese tragicamente scomparso in attività d’investigazione sulle “navi a perdere”.
Il comitato organizzò subito una prima manifestazione che servì a sensibilizzare il territorio e che permise di stabilire contatti con il vasto movimento ambientalista nazionale.
La tematica nel frattempo assunse crescenti connotati di preoccupazione in tutta Italia per le tante scoperte di siti inquinati in ogni regione; nacquero reti di attivismo che grazie al web allargarono enormemente i coinvolgimenti.
Nei mesi che precedettero la grande manifestazione, nel comprensorio di Amantea si tennero numerosi incontri, convegni, dibattiti che sensibilizzarono i cittadini.
Quando si pensò alla manifestazione vi furono iniziali timori dissipati rapidamente dalle adesioni provenienti da tutta Italia. Al comitato “De Grazia” nel frattempo aderirono in tanti che si ripartirono il gravoso compito organizzativo.

Quel mattino piovoso del 24 ottobre 2009, faceva un po’ di freddo sul lungomare; cominciarono ad arrivare, sembravano pochi, poi altri, e altri ancora, e, alla fine, tanti, tra 30.000 e 35.000.
Fu una delle più grandi manifestazioni di piazza della storia della Calabria.
Centinaia di comitati, associazioni, fondazioni da tutte le regioni; un grande e determinante ruolo lo svolse la CGIL provinciale con la grande esperienza su queste cose messa in campo.
Ovviamente il merito primario fu del comitato “De Grazia”, dei tanti attivisti del momento, e, soprattutto, del presidente di allora e di oggi Gianfranco Posa.
Ma la valle d'Oliva conserva e produce sofferenze che....saranno rimosse?
Antonio Cima 24-10-2015

manifestazione-24-10-2009-a
manifestazione-24-10-2009-b

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#1 INSABBIATO 2013-10-24 08:28
Grande manifestazione popolare tranne qualche politico che ha fatto la solita passarella elettorale,ma alla fine tutto INSABBIATO.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA