Giovanni Bonanno su Campus Temesa

Riceviamo e pubblichiamo 12-11-2012

Comunicato stampa di
Giovanni Bonanno promoter di Eventi e Eventi

Carissimi lettori, io non ho bisogno di fare pubblicità, la mia vera e unica pubblicità, sono gli eventi che organizzo privatamente o commissionati , alcune volte dai comitati altre da enti pubblici. Vedi elenco a fondo pagina.

Con un pizzico d’ironia voglio raccontarvi quello che mi e’ successo riguardo l’ex casa delle culture oggi “ Campus Temesa” di Amantea! Lo scorso 2 novembre , ho contattato un membro dell’Amministrazione Comunale facendogli la proposta di “Inaugurare il Campus Temesa con un artista del calibro di Massimo Ranieri “. Ho chiesto un contributo di € 6.000,00 all’ente comune (organizzando eventi a pagamento, non chiedo contributi, poiché utilizzo il più delle volte il plafond della Regione Calabria) per abbattere i costi che un evento così importante ha e per evitare di avere un costo del biglietto troppo alto, data la scarsa capienza della struttura (420 posti) e soprattutto per la crisi economica che stiamo attraversando. La risposta dell’Amministrazione Comunale o meglio di alcuni membri che ne fanno parte è stata: “ non abbiamo soldi”! Per cui l’operazione Massimo Ranieri è saltata !

Dopo circa 2 giorni, sono stato contattato dalla produzione di uno dei più grandi comici, attore e personaggio televisivo italiano: Biagio Izzo ! Ho comunicato la cosa allo stesso membro dell’Amministrazione Comunale, dopo poco tempo non avendo avuto riscontro, mi sono recato personalmente da lui per una risposta che è stata la seguente :- “ Ho parlato di Biagio Izzo…..!!!ma non lo conoscono!”. A questo punto mi chiedo: “questi signori dove vivono ?” La vita è fatta anche di una serata al cinema, ad un concerto , un musical dove c’e’ arte e cultura ed oggi, uno dei pochi momenti di condivisione. Il fatto che mi si venga a dire che non conoscono Biagio Izzo…..mi fa capire la fine che farà questa struttura !

Secondo me (spero vivamente di sbagliare), fra qualche anno , in questa struttura, la gente andrà a fare la conserva dei pomodori.

Tutti i teatri italiani si avvalgono dei contributi regionali ed europei. Ci sono fondi stanziati per lo spettacolo, l’arte, la cultura e la recitazione che per essere erogati, il teatro, l’auditorium o la tenso-struttura, deve avere almeno due anni di operato e i direttori artistici il più delle volte si devono rivolgere a delle agenzie private, perché solo in questo modo si possono allestire le stagioni teatrali, quindi, chiedo: com’è possibile che un teatro in possesso di un’Amministrazione Comunale, possa essere rifiutato ad un privato che decide d’investire e di portare artisti del calibro di Ranieri, Izzo e altri ancora ? Io credo che dopo una cosa del genere si deve dar conto per forza di cose alla popolazione, perché la struttura deve essere di tutti. Solo così si potrà evitare di vedere dei pullman organizzati per andare altrove a vedere gli spettacoli che potrebbero essere organizzati nel nostro paese. Credetemi, che per una città statica come Amantea poteva essere una grande occasione.

Per tornare a noi, gratuitamente e per il bene di questi scienziati spiego chi è lo “sconosciuto” Biagio Izzo.

Cari amministratori , oggi , anche direttori artistici (improvvisati) , Biagio Izzo è l’attore principale di tanti Film e soprattutto di tanti “Cine-Panettoni” che di solito con la famiglia andate a vedere a Natale nei cinema. Cito alcune pellicole che lo hanno reso famoso: “Matrimonio a Parigi” regia di Claudio Risi, “In questo mondo di ladri” regia di Carlo Vanzina, “Body Guards” regia di Neri Parenti, “L’amico del cuore” regia di Vincenzo Salemme, “Alta infedeltà” regia di Claudio Insigno, “ Io e Marylind” regia di Leonardo Pieraccione, “L’allenatore nel pallone” regia di Sergio Martino.

Per poi passare agli innumerevoli spettacoli teatrali come l’ultimo lavoro che di sicuro poteva allietare il Natale Amanteano “ Tutti con me “, sceneggiata napoletana, con a seguito 27 ballerine, 8 elementi d’orchestra e 6 dei suoi più famosi monologhi, da vero cabarettista partenopeo e non solo.

Insomma anche lui come Massimo Ranieri non dovrebbe aver bisogno di presentazione…..ma purtroppo mi è toccato farlo. Ora mi chiedo:- “ Amantea merita tutto questo?”; e come mai una struttura pubblica nata per portare divertimento nella nostra città , deve essere gestita, anzi, non gestita, da persone che a quanto pare non sanno che cosa sia l’arte, la musica, la cultura e tutto quello che vi ruota attorno ? Per concludere, un’altra persona vicina a questa struttura mi ha detto:- “si, quello che proponi e’ bello, ma il comune cosa ci guadagna ? “ Sinceramente sono rimasto basito da questa domanda, di sicuro questa persona mi parlava di costi, ovviamente sottoforma di affitto della struttura da parte del comune,….allora mi chiedo:-“Quale promoter che porta un nome del calibro di Massimo Ranieri paga, per l’inaugurazione di un teatro di 420 posti, tenendo conto che diventano 370 poiché almeno 50 biglietti (per etica professionale ed educazione ) vengono dati al sindaco , che li distribuisce agli amministratori ? Faccio presente a questa persona che la direttrice del Teatro Rendano (CS) Isabel Russinova, non mi ha fatto pagare il ticket per lo spettacolo di Michelle Hunziker, dandomi non solo il teatro , ma anche tutti i servizi.

In oltre il comune guadagna immagine positiva sotto tutti gli aspetti, le tante persone che vengono da fuori, i tanti ragazzi che si potrebbero guadagnare la giornata, lo spettacolo, non è solo quello che vediamo sul palco, ma tutto ciò che ruota attorno ad esso.

E’ chiara una cosa, che la mia agenzia, la Eventi e Eventi, non chiederà, mai più all’Amministrazione Comunale, né il teatro né lo stadio, ma mi piacerebbe sapere cosa ne pensate anche voi amanteani, commercianti e soprattutto albergatori, che Amantea ha perso due nomi così noti che avrebbero lasciato il segno sia per il lancio che per la continuazione di questa struttura, che dovrebbe essere la struttura (secondo il mio modesto parere) di tutti, in particolar modo delle persone che investono.
Chiudo con una riflessione di un anno fa che ha fatto il sig. Antonio Cima in merito all’ex casa delle culture, oggi Campus Temesa, che mi trova totalmente d’accordo: - “ Quando s’inaugura un bar offrendo caffè, pasticcini e amari gratis, il mattino dopo deve entrare in funzione, così in un tratto di strada per il quale si taglia il nastro, con presidenti della regione, provincia, Anas, prefetti…dopo un’ora corrono le auto, così un forno che taglia il nastro offrendo freselle e tartine, il mattino dopo comincia a vendere ciabatte, frese, taralli e filoncini.

In oltre mi chiedo chi sarà il direttore artistico di questa struttura , con quali opere e spettacoli la struttura decollerà , chi si occuperà della programmazione ? chi si occuperà delle relazioni esterne ? con quali soldi si possono allestire stagioni teatrali ? Qual è lo spirito di queste persone che intendono far decollare la struttura se poi non riescono ad erogare un contributo di € 6.000,00 per avere un personaggio come Massimo Ranieri oppure se non si conosce il Biagio Izzo di prima ??????


Anche per questo inverno ho realizzato una serie di appuntamenti, come già citato in un comunicato di qualche settimana fa e approfitto per ricordarli:


I - Il 19 dicembre
2012 con il cabaret d’eccezione nazionale prodotto interamente dalla Eventi e Eventi che per la prima volta in Calabria vede tanti personaggi insieme sul palco, un Mini Zelig con: Paolo Migoni, Gabri Gabra, Sergio Sgrilli, Rocco il Gigolò, Pino Campagna, Giorgio Verduci.

II - Il 18 Gennaio
2013 con una delle più importanti Band del Rock Progressive Italiano,“ IL Banco Del Mutuo Soccorso” , riconosciuta in tutto il mondo, che dopo 23      anni tornano a Cosenza con 40 anni di storia e i suoi successi, come : Paolo Pa ,         Moby Dick, Grande Joe e l’indimenticabile Garofano Rosso “ per poi continuare

III - Il 04 febbraio
2013 con il musical di Nino D’Angelo “ C’era una volta …..Nu Jeans e nà maglietta “. Tutti al teatro Garden di Rende (CS).

IV - Il giorno 02 Febbraio 2013 il Musical:“ Mi Scappa Da Ridere” di Michelle Hunziker al Teatro Rendano di Cosenza.

Per cui come potete notare non ho bisogno di pubblicità poiché sono i miei stessi spettacoli a farmela.

                                                                           Giovanni Bonanno, Eventi e Eventi

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA