Il futuro di Amantea è donna?

cima antonio in una riflessione del 25-11-2012...
...l'auspicio di un sindaco donna...

...per il possibile inizio di un futuro migliore...
....l'auspicio si è concretizzato...
...ma il futuro migliore lo stiamo aspettando
di Antonio Cima

Un sindaco donna per la rinascita di Amantea (elenco a fondo pagina)
La presenza femminile nella storia amministrativa di Amantea è, probabilmente, una delle più basse che si possano riscontrare in tutto il territorio nazionale dal dopoguerra.

Basta una sola mano per contare quante donne abbiano preso posto negli scranni consiliari.
Ripercorrendo il quadro storico generale degli amministratori cittadini degli ultimi sessant’anni, sarebbe improprio valutarli con unico criterio considerando le notevoli differenze tra i vari periodi.
Fino agli anni ’70 le amministrazioni dovevano badare solo a distribuire le risorse che a pioggia provenivano dai trasferimenti dello Stato e lasciar fare liberamente (praticamente senza vincoli) alle attività autonome pur di crescere.
L'Uffizio del sindaco era una specie di superiore ufficio di collocamento che faceva leva sulle relazioni romane di peso. Non erano necessarie particolari doti amministrative ed organizzative, ma tanti buoni rapporti che aprivano porte e tappavano buchi.

Negli ultimi trent’anni le cose sono decisamente cambiate, richiedendo vertici comunali con attitudini manageriali, accorti nell’orientamento delle risorse finanziarie e capaci di decisioni compatibili con le vocazioni del territorio. Ma ad Amantea di tutto ciò non si è mai visto niente.
Le classifiche le stilano i fatti; a noi amanteani tocca rattristarci per cos’era la cittadina e per cos’è oggi, ma soprattutto dolerci per le immense potenzialità disperse in vari settori (in primis il turismo) con anni di folle, becero e stratificato clientelismo che ci consegnano un presente da limbo e un apprensivo futuro da inferi.
Unico modo per non varcare l’orrenda porta finendo nella città dolente è: cambiare profondamente aria nella casa comunale lasciando lo scranno centrale ad un sindaco donna.
La risaputa praticità delle donne, l’innata attitudine ai costumi dell’onestà e della legalità, lo spiccato senso del dovere e dell’appartenenza, con le tante figure femminili emergenti nel sociale e con i giusti tempi si potrebbe invertire la rotta riportando l’amministrazione comunale nell’ambito della necessaria, indispensabile normalità.
Una parte significativa delle donne amanteane ha saputo mostrare capacità e propensioni organizzative in un contesto tradizionalmente orientato al maschile; ciò legittima un nuovo orizzonte rosa in grado di risollevare la nostra comunità dai crescenti gravami omnia.
Due anni e mezzo occorrono per le nuove elezioni amministrative; tempo c’è per organizzarsi, ma occorre far presto, molto presto. Costituire gruppi di lavoro che avviino questo processo di rinnovamento. Si potrebbe pensare anche ad una forma di primarie d'investitura.
Non è più tempo di ritocchi e piccoli assestamenti: occorre un radicale ricambio.
Da più parti si parla di rottamazione, azzeramento, rinnovamento, formattazione; per Amantea tali termini sono riduttivi ritenendo personalmente necessaria una catarsi biblica.
Tutti coloro che hanno portato l’ex perla del Tirreno in tale stato (da amministratori o in odor di essi) dovrebbero farsi da parte lasciando il passo a chi ha braccia per remare, occhi per guardare e intelletto per orientare.
Ogni cittadino avrà certamente una idea sui nomi da indicare. Ciò faccio anch’io e, per quanto mi è dato valutare dalla ricorrente osservazione, mi permetto di elencarne alcuni che, per istruzione, cultura, impegno sociale ed esperienza lavorativa (non ben identificabile in alcuni sindaci degli ultimi quarant’anni), ben figurerebbero nel governo cittadino (da sindaco, assessore, consigliere).   Antonio Cima 25-11-2012
In ordine alfabetico elenco: (sicuramente altre dovrebbero figurare, mi scuso)

Alfano Maria Cristina

Angelisi Sonia

Argentino Myriam

Ciccia Caterina

Di Tanna Emilia

Lorelli Anna

Mannarino Franca Dora

Mannarino Teresa

Menichino Francesca

Muoio Claudia

Muoio Daniela

Pellegrino Antonella

Porchia Giusy

Posteraro Ivonne

Pugliano Iole

Sabatino Monica

Suriano Elvira

 

 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#13 Euripide 2012-11-29 17:38
Il sindaco donna si sarebbe guardata bene dal fare scadere la tassa sui rifiuti il 15 dicembre ,vigilia della tanto odiata IMU.E poi festeggiamo il Natale.Ma ad Amantea si è perso il senso della misura.Alle botte da orbi dell'Amministra zione nessuno obietta,nemmeno l'opposizione.L a vertà e che tutti sono benestanti o tutti sono molluschi invertebrati, oppure infine,un misto di entrambe le categorie.Per la TARSU potevano aspettare la fine di gennaio.Con preghiera di non censurare.
Citazione
 
 
#12 Sole nascente 2012-11-27 19:18
Di sicuro sembra una buona idea, la capacità organizzativa delle donne è e deve essere un elemento imprescindibile della prossima legislatura del comprensorio. L'importante è che abbiano a cuore una politica onesta, che curi il territorio prima di tutto e che si metta a disposizione dei cittadini. Tuttavia mi sembra corretto augurare al sindaco Tonnara "buon lavoro" poiché sembra ingiusto ed irrispettoso nei suoi confronti parlare di nuove elezioni e fare campagna elettorale anticipata.
Citazione
 
 
#11 orgoglio latino 2012-11-27 12:14
Sinceramente spero che indifferentemen te dal sesso sia giovane! e se posso permettermi, la lista maschile dovrebbe comprendere sicuramente Vincenzo Pugliano, Pasquale Mazzuca.
Citazione
 
 
#10 la città al centro 2012-11-27 10:20
caro antonio,c'è gia' chi si sta muovendo(nuovo) per riunire persone competenti in ogni settore e persone che hanno a cuore il futuro dei nostri figli,ed ha proposto piu' di un anno fa a qualcuno della tua lista di nomi la stessa cosa,spero che se ne aggiungeranno altri perchè solo se si è uniti con idee e progetti nuovi potra'esserci un futuro per la ns meravigliosa città.Spero che questo commento/propos ta piaccia.Chissà che il nome possa essere la futura lista civica della ns grande Amantea.bye
Citazione
 
 
#9 lupumannaru 2012-11-27 07:50
naturalmente la futura sindachessa deve avere una cultura economca-giurid ica oltre ad intendersi di urbanistica,div ersamente la palla passerà ai vari dirigenti:l'ing egnere,il comandante,il capo uffici tributi ecc.ecc.che operano secondo amicizia e simpatia.Strano che il capo dei vigili debba avere la laurea ed al sindaco basta la V elementare.Cli errori della nostra italietta. Il sindaco deve essere libero da lacci e lacciuoli e non dipendente dei predetti dirigenti.
Citazione
 
 
#8 CavGiovanni LISCOTTI 2012-11-26 20:09
Bravo Antonio come sempre complimenti per l'acutezza che mostri nei tuoi articoli. Sono in accordo con il tuo pensiero e quello dei già interlocutori, sicuramente una figura femminile avrà modo di portare in pista di decollo Amantea. Vi sono sicuramente altri nomi da poter spronare per tale incarico, sempre che vogliano iniziare una "grossa battaglia". Io sin d'ora e come detto anche in altre occasioni, sono pronto a rimettermi in discussione al loro fianco, per una Amantea migliore.
Citazione
 
 
#7 giuseppe 2012-11-26 17:15
Era ora che qualcuno proponesse delle novità assolute per il nostro paese.Speriamo vada in porto anche se è molto difficile scardinare il vecchio sistema.
Citazione
 
 
#6 laura pagliaro 2012-11-26 14:44
condivido completamente l'analisi fin qui fatta!Un sindaco donna, e un consiglio comunale più pluralista, potrebbe essere l'inizio di un cambiamento vero.
buona anche l'idea delle primarie .
Citazione
 
 
#5 Efrem 2012-11-26 11:57
Certamente manca GIUSEPPINA PELLEGRINO, docente UniCal di livello internazionale, (co-)direttrice del periodico amanteano PROGETTOCITTA' e che tutti noi ricordiamo con piacevole nostalgia...
Citazione
 
 
#4 carneade 2012-11-26 11:04
Chiunque essa sia ben venga. Basta che poi mostri le....
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA