La Fidapa celebra la XVII giornata della legalità

La F.I.D.A.P.A. celebra la XVII giornata della legalità

“…assaporate il fresco profumo della libertà”…” è questo l’accorato invito che ha accompagnato lo splendido intervento di Nadia FURNARI, fondatrice dell’ass.ne antimafia RITA ATRIA e donna impegnata da oltre 20 venti anni nella lotta contro i crimini mafiosi.

            Presenti, il consigliere regionale Mimmo Tallarico, la componente dell’assemblea nazionale Fernanda Gigliotti, l’ass.re alla cultura del Comune di Aiello Calabro, Daniela Pucci, il presidente del Consiglio Comunale di Amantea, Monica Sabatino, la giornata celebrativa della legalità e nel ricordo di tutte le vittime della mafia, promossa dall’associazione FIDAPA sezione di Amantea, si è svolta nella sala convegni dell’Istituto Comprensivo Liceo Scientifico statale e IPSIA di Amantea.
        Dopo i saluti del vice preside prof. Furgiuele e del presidente dell’ass.ne di volontariato sociale IL TASSELLO ONLUS Alfonso Conte, il tema su cui si è discusso “L’economia criminale nell’era della globalizzazione – storie di vita quotidiana- , è stato introdotto dal presidente dell’ass.ne. Franca Dora Mannarino

Al tavolo dei relatori, il presidente dell’ass.ne antimafia RITA ATRIA, Santo Laganà che ha presentato la figura della donna , giovane suicida vittima di mafia, attraverso la proiezione del video proposto dal programma BLU NOTTE di RAI TRE.

...IL TESTO CONTINUA DOPO LE FOTO...

 

Sentita e profonda la testimonianza di Michela Buscemi, prima donna a costituirsi parte civile nel maxi processo del 1986 nell’aula bunker di Palermo. Una vita in difesa della legalità anche e soprattutto contro la propria famiglia.

Lo spazio oppressivo del crimine nell’economia nazionale e locale, l’argomento affrontato dal prof. Alfonso Lorelli, con inevitabili collegamenti alle vicende territoriali delle scorie radioattive del fiume Oliva e della tristemente nota Jolly Rossa.

Al tavolo dei relatori anche Mario Aloe, autore del libro “ROSSO”, che affronta l’argomento dell’economia criminale se pur in forma romanzata e riporta la discussione sui risvolti tragici della prevaricazione   del “male” sul “bene”   sul nostro territorio.

L’intervento conclusivo di Nadia Furnari ha coinvolto gli studenti dell’Istituto in modo corale: partendo dalla famosa frase “I care…” e facendo riferimento anche a Don Milani, spaziando sulla differenza tra “sudditi” e “cittadini”, sui sacrifici per la conquista della libertà attraverso la legalità, sui condizionamenti della mafia nel vivere quotidiano.

“..vorrei che si introducesse un nuovo reato, il reato a carico di chi uccide i sogni e le speranze..” l’amara considerazione della Furnari che poi invito i ragazzi, nel primo giorno di Primavera, a non smettere mai di cercare il fresco profumo della libertà.

Franca Dora MANNARINO

21/03/2012

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA