Raffaele Frangione: capitolo 5° sulla grande letteratura ispano-americana

frangione raffaele Dal Prof.Raffaele Frangione altro consistente passaggio sula letteratura latino-americana

 

clicca qui per leggere il testo completo dell'ampio capitolo
sintesi:
Corposo capitolo sull'atteggiamento che la Letteratura ha avuto verso il tema della dittatura in America Latina. La narrativa ispano-americana é ricca di romanzi centrati sul tema della dittatura.
Essa é allora vasta al punto che lo scrittore Carlos Fuentes pronunciò queste parole: "Comment inventer des personnages plus puissants, plus fous ou plus originaux que ceux qui sont apparus dans notre histoire?"

La mia personale scelta é caduta su sei grandi romanzi: Le Recours de la méthode e El derecho de asilo, del cubano Alejo Carpentier; Cent ans de solitude e L'automne du Patriarche, del colombiano Gabriel Garcìa Marquez; Moi, le Suprême, del paraguaiano Augusto Roa Bastos; e La Fête au Bouc, del peruviano Mario Vargas Llosa. La mia scelta si motiva perché questi romanzi tracciano il ritratto di uno stesso tipo di Dittatore crudele, sensuale, paranoico, circondato da consiglieri criminali, inclini alle torture più nefande e agli intrighi di palazzo più disumani.

Con singolare abilità i quattro scrittori denunciano la retorica del patriottismo di chi se ne vale per fini politici e personali e pongono sotto accusa il sistema di potere dominato dalla corruzione capillare della gerarchia del regime che fa del Paese un grande mercato, seguendo l'esempio del dittatore.

Sullo sfondo dei ricordi sta tutta la storia d'Europa e d'Africa, quella della politica dei "gringos" verso l'America Latina del periodo tra la prima guerra mondiale e il dopoguerra. Il Dittatore é un uomo corrotto, astuto e violento, una creatura demoniaca chiusa nel suo mistero la cui malvagità é comprovata dalle decisione che prende tutte con risvolto finanziario per sé e mai per il suo Paese. Dietro la conoscenza dell'arte e della letteratura, solo cultura personale), si nasconde un essere con tutte le passioni, poche le buone, molte le cattive.

Figura patetica anche quella del Dittatore sudamericano che acquista, nella rovina e nell'isolamento una dimensione toccante, di colui che si avvicina al tramonto della vita. Nella descrizione degli ultimi istanti di vita l'uomo si mostra vinto, fisicamente distrutto. In lui c'é il tentativo drammatico di sentirsi vivo. Circondato dalla più completa solitudine, privo degli affetti più cari, i romanzi accentuano il senso della sua miseria, risultato inevitabile di un'azione terrena di despota crudele e giusta condanna. Alla fine la morte interviene col suo significato di consumazione.
08-01-2013

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA