Arturo Pucci: vorrei capire

pucci-arturo  Arturo Pucci: L'Illusione è l'ultima a morire, ma quale futuro possiamo attenderci?
Amantea 17-03-2013

Perché non ho mai capito niente? Eppure sono stato sempre convinto di sapere qualcosa. Pensavo che la natura avesse creato tutto perfetto, come per esempio le piante, gli animali, l’erba, i fiori. Ero fermamente convinto che la natura aveva creato anche le persone a sua immagine, credevo che le persone fossero delle macchine perfette. Adesso mi devo ricredere, mi devo convincere che nella vita ho sbagliato tutto, non siamo delle macchine perfette almeno nei modi di pensare per esempio. Nel 1093 prima cristo, i Rutenia avevano colonizzato la Cina, la Russia, tutta l’Asia sia Minore che Maggiore e parte del Mediterraneo.
L’impero durò per circa ventidue secoli, fino a quando furono cacciati dai mongoli, con il loro grande condottiero Gengis Khan, uomo molto capace, crudele e assetato di sangue. Nel frattempo anche i suoi seguaci erano diventati forti e spietati. Questi imperarono per altri sei secoli ininterrottamente, fino a quando furono a loro volta cacciati dagli Spagnoli. Anche perché i mongoli, non abituati al potere, dopo sei secoli si erano auto estinti. Nel frattempo gli spagnoli avevano formato la più grossa flotta navale mai esistita nel Mediterraneo. Nemmeno la Regina d’Inghilterra poteva restare a guardare. Creando le colonie in estremo oriente, si era allargata fino in Australia. A sconfiggere gli Spagnoli ci pensarono i Romanov, con i vari Zar, fra gli altri anche Ivan Il Terribile. Sembra che la leggenda di Dracula sia stata attribuita a lui.
Gli Zar conquistarono tutta l’Asia, la Cina e naturalmente la Russia.   E noi, con Mussolini non abbiamo creato le colonie in Abissinia? Mussolini, tanto per restare in tema, che cosa ha fatto insieme a Hitler, Stalin, Franco, Tito e tutti gli altri? Questi avvenimenti che nel corso della storia si sono ripetuti, mi avevano dato la convinzione che i conquistatori fossero degli uomini valorosi, ma spietati e come tutti assetati di potere e di conseguenza di sangue umano. Mi viene la pelle d’oca ogni volta che ci penso, ogni volta che ho visitato qualche Monumento, qualche cattedrale, Vaticano compreso.
Mi sono sentito sempre mancare il respiro a pensare a quanti schiavi ci hanno lasciato la pelle, ai popoli che con le guerre venivano vinti e di conseguenza sterminati. Per invadere un paese bisogna sterminare gli uomini, ma le donne dei popoli vinti che fine facevano? Venivano offerte ai vincitori come premio, ne dovevano stuprare il più possibile e ingravidarle, così facendo partorivano altri uomini che servivano per le future guerre. Io che ho sempre creduto nella libertà dei popoli, io che mi sono sempre speso per far si che il mio vicino e amico diventasse anche lui un uomo libero.
Io, anche se, qualche volta non ho condiviso le sue idee, sono sempre stato pronto a morire, per dare al mio vicino la libertà di potere esprimere le proprie idee. Io che ho sempre creduto che sono più importanti le regole che gli uomini, ma poi servono gli uomini onesti per farle funzionare. Oggi mi tocca rendermi conto che ho sbagliato tutto.
Evidentemente non sono mai esistite le galere, parlo delle navi cariche di schiavi per venderli nei mercati ai grandi proprietari terrieri. Attenzione non posso cimentarmi nella storia, non ne sono capace e chiedo di essere perdonato. Non mi sono accorto che fin dal 1976 circa, si era affacciato sulla scena politica un signore, che con un colpo di spugna aveva cancellato cento anni di nobile storia Socialista, sostituendo, con il suo rampantismo persone come Pertini, Lombardo, Camilla Ravera, mettendo l’uomo giusto al posto giusto. Ricordo quando nel 1984 ci hanno portato a votare per abolire la scala mobile.
Ricordo l’onorevole Berlusconi, insieme al compare Craxi, che gli aveva fatto da compare d’anello quando si era sposato, che se la ridevano, perchè gli operai, i pensionati, i disoccupati, votavano contro la loro unica difesa, che gli garantiva il potere d’acquisto dello stipendio. Non capivo che, se Berlusconi vuole abolire la costituzione, la corte costituzionale, le procure della Repubblica, non è per malignità, lo vuole fare soltanto per non perdere tempo e di fatto ha ragione.
Se i grandi colonizzatori avessero dovuto chiedere il parere dei parlamenti, della corte costituzionale, delle opposizioni, quando si sarebbero impossessati dei beni altrui? Hitler sarebbe stato nelle condizioni di sterminare milioni di Ebrei? Mussolini sarebbe stato libero di firmare il decreto della epurazione delle razze? Stalin sarebbe stato padrone di condannare circa sette milioni di persone ai lavori forzati e di conseguenza alla morte? Se in Italia non ci fosse stata la Costituzione, la corte Costituzionale, le varie procure, pensate davvero che personaggi come Totò Riina, come Provenzano ecc, sarebbero stati arrestati? Io non so darmi una risposta, ho sempre sbagliato nella valutazione dei perché, anche oggi non trovo la ragione di qualche avvenimento.
Per esempio, in Italia sono quasi vent’anni che abbiamo avuto alla presidenza del consiglio dei comici, come è possibile credere ancora, che un altro comico come Beppe Grillo ci possa tirare fuori dai guai? Come è possibile che dopo oltre trentadue secoli, ancora oggi se le ragazze cercano di fare strada, devono prima passare da sopra qualche letto presidenziale? Dopo trentadue secoli, che cosa è cambiato? Io credo che il mondo è un circo e noi siamo i pagliacci. Questi sono i miei limiti, non ci capisco niente, aiutatemi, affinchè anch’io posso capirci qualcosa.

ARTURO PUCCI

AMANTEA LI 13/03/2013

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA