Occhi a Perdere con La Buffa a San Fili

la buffa Teatri Meridiani, in collaborazione con Il Comitato Natale De Grazia e L’associazione culturale La Buffa, presenta OCCHI A PERDERE Incubo premonitore da Edipo Re di Sofocle e Navi a Perdere di Carlo Lucarelli
San Fili Teatro F.Gambaro venerdì 22 marzo ore 18,30

Con: 
Loredana Ponti, Annamaria Liguori, Floriano Canonaco, Marzia Bencardino, Luciano Gagliardi, 
Controlli elettronici: Sayuri Kusumoto; Shera Zade
Regia di Virginio Gallo

Posto Unico : 5 euro

Al termine dello spettacolo seguirà una discussione a cui parteciperanno: 
Gianfranco Posa - Comitato Civico Natale De Grazia
Virginio Gallo - regista dello spettacolo
Massimo Clausi e Roberto Grandinetti - giornalisti Il Quotidiano della Calabria e autori del libro "Le navi dei veleni"
Mimmo Talarico - Consigliere Regione Calabria
Ottorino Zuccarelli - Sindaco di San Fili
Enzo Paolini - Consigliere Comune Cosenza
Sulla battigia della nostra costa, il 14 dicembre 1990 anni fa venne ad arenarsi una nave dal nome già tristemente noto in precedenza, la “Jolly Rosso”. Essa qualche anno prima era già stata protagonista di un odissea: nessuno Stato del Mediterraneo ne permise l’approdo per un lungo periodo perché trasportava rifiuti altamente pericolosi non meglio identificati. Nel 1990 ci risiamo, la “Rosso” in seguito ad una tempesta, si arena davanti ad Amantea, essa rimane sulla spiaggia diverso tempo e il suo carico viene fatto sparire misteriosamente.
Nel corso degli anni vengono aperte alcune inchieste e dopo molto tempo la radioattività di una collina dell’interland risulta essere di molto superiore alla norma. L’ufficiale di marina che dirige le indagini, muore misteriosamente nel 1995 durante un viaggio a La Spezia che doveva portare ad importanti novità (tra l’altro a La Spezia nella casa di un faccendiere legato con l’armatore della “Rosso” viene trovato il certificato di morte di Ilaria Alpi.
Lo spettacolo non vuol essere documentario di un’intricatissimo mistero all’italiana non ancora risolto, ma è il racconto di un incubo che prende le mosse dalle suggestioni avute dall’”Edipo Re” sofocleo e da “Navi a Perdere”, di Carlo Carlo Lucarelli. Il concetto è: come Edipo và incontro alla tragedia giacendo con la madre e assassinando il padre nonostante le avvisaglie di Tiresia e degli oracoli, così l’uomo contemporaneo va verso il disastro nonostante gli avvisi derivanti dalle sensibilità ecologiste.

Alcuni link drammaturgici sono immediati e molti altri lasciati alla riflessione dello spettatore: la peste su Tebe come rifiuti tossici, la madre violata come madre terra stuprata, la cecità di fronte alla tragedia, la visione profetica, il non voler vedere, Edipo “uomo che cerca” analogamente al Capitano De Grazia.
la-buffa-s-Fili

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA