Angelo Aloisio creatore d'immagini

aloisio-angelo Angelo Aloisio: Non sono un “Fotografo”! ma un appassionato di fotografia digitale!


Angelo Aloisio ha svolto la sua attività lavorativa nel settore della fotografia e dei video per quasi quindici anni, collaborando con professionisti e studi fotografici fino al 2010, quando senza una motivazione apparente chiude la sua attività fotografica ad Amantea scomparendo definitivamente dalla scena. Ho avuto modo di vedere alcune sue foto e devo dire che rimane uno dei pochi fotografi con un talento artistico particolare; le sue foto si differenziano per il suo stile in cerca di crescita, oltre a un dinamismo particolare nella visione delle cose semplici e dei particolari di ogni giorno.
Il suo carattere riservato lo porta a volte a non condividere con nessuno le sue idee e i suoi scatti, scontrandosi con un etica professionale, sempre innovativa, in cerca di un punto fermo; ma che rimane nel classico, e non permette di contaminare i suoi scatti con la modernità mediatica e la condivisione sul web. Difficilmente adesso lo si vede in giro a scattare foto tra la gente o nelle varie manifestazioni pubbliche e non collabora più con gli studi fotografici. Sono riuscito a strappare questa piccola intervista per puro caso una mattina di dicembre davanti ad un caffè.             
-- Non ti sei mai definito un fotografo... però hai lavorato per quasi quindici anni realizzando servizi fotografici per matrimoni sfilate di moda ecc.        
"Io non sono un “fotografo… e non lo sono mai stato… io mi considero solo un appassionato di fotografia digitale.. mi sono trovato a lavorare con fotografi e studi fotografici per puro caso, avendo studiato il digitale mi chiamavano per scattare foto con le nuove fotocamere senza pellicola. Poi con il passare del tempo mi sono specializzato nei servizi matrimoniali e tutto quello che riguardava la fotografia in genere… Adesso non voglio più avere a che fare con studi fotografici e cosiddetti “fotografi “. Adesso per me la fotografia rimane una passione da coltivare solo con me stesso e il mondo che mi circonda… la passata esperienza con i fotografi è servita senza dubbio a far crescere e migliorare il mio modo di fotografare, ma la maggior parte dei casi erano i contesti creativi ad insegnarmi, non le persone. Anche perché c’è sempre stata una distanza tra me e loro, e non permettevo a me stesso di oltrepassare quel limite che ci divideva , soprattutto per la diversità nel comportamento lavorativo, oltre alla visione differente nell’ intendere la vera e propria fotografia".

 

—E dal 2010 che non ti fai più vedere nelle manifestazioni pubbliche e le tue foto non si trovano più in commercio… sei stato più volte contattato per dei servizi fotografici e hai sempre rifiutato come mai tutto questo?
"Come tu sai non mi è mai piaciuto scattare foto in pubblico tra la gente… ora intendo la fotografia come passione...mi piace recarmi nei posti in solitudine...e scattare foto come voglio io… la mia fotografia non è più in vendita come un tempo quando lavoravo per commissione… adesso non vedo il motivo per cui dovrei condividere i miei scatti. Con il passare del tempo ti accorgi che le tue fotografie diventano sempre di più parte di te stesso e della tua esistenza personale, cercando sempre di migliorare, e dare una certa impronta artistica a tutto ciò che realizzi …. mi piace l’innovazione fotografica, ma non condivido il fotoritocco, mi piace scattare le mie fotografia al naturale senza poi elaborarle con il computer. —Come definisci adesso la tua fotografia? —La mia “fotografia” rimane pura e semplice fotografia… adesso che sono letteralmente fuori dal settore lavorativo fotografico, ho riscoperto la passione del bianco e nero… realizzando scatti naturalistici con le impostazioni manuali. Tutto questo mi permette di dare libera interpretazione creativa ai miei scatti, cercando di definirmi come autore in cerca di una identità e inseguire una innovazione fotografica personale, da non condividere con nessuno, un modo di vedere la fotografia come arte espressiva e figurativa: non come lavoro commerciale da vendere.. Questa è la differenza oggi tra me stesso e i vari fotografi della zona"
Finita questa breve intervista mi sono ricordato quando passavamo davanti alla vetrina del suo studio fotografico, era una gioia vedere le sue foto esposte…. dal panorama alla processione, oppure una sposa in una posa caratteristica… le manifestazioni pubbliche e le sfilate di moda erano il suo quotidiano, oltre ai matrimoni e tutto quello che riguardava la fotografia in generale. Ora tutto questo appartiene ad un passato, e mi rendo conto solo adesso l’importanza delle sue parole, e rispettare la sua scelta e le sue idee; tutto questo per dare in futuro una certa impronta d’autore alle sue fotografie !
Dicembre 2012


In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA