25 Aprile compie 100 anni la Camera di Lavoro di Cosenza

spi-cgil

1913 – 2013 CENT'ANNI
DELLA CAMERA DEL LAVORO DI COSENZA
COMMEMORARE IL 25 APRILE, OGGI

 

Ricordare ogni anno quel che accadde il 25 aprile del 1945 non è un rito che si ripete. La sollevazione popolare e la vittoria sul fascismo non è solo memoria storica. Essa sollecita invece una riflessione che tutti siamo chiamati a fare su quella data memorabile, fondativa dello Stato democratico nel quale viviamo e sul suo messaggio universale.

         Questo 25 aprile 2013, ancora più degli anni passati, ci impone di riflettere su ciò che OGGI siamo chiamati a fare per impedire la distruzione di questo bene fondamentale consegnatoci da migliaia di giovani combattenti antifascisti che con la loro morte hanno costruito il nostro futuro.

       Quei combattenti per la libertà della patria e per la democrazia ci hanno consegnato un futuro di pace, di fraternità, di sviluppo, di eguaglianza dei diritti che noi stiamo distruggendo, immemori della loro origine e del loro supremo valore. Lo confermano i fatti che sono sotto i nostri occhi.

A) La crisi economica, morale, intellettuale che stiamo attraversando è in gran parte causata dall’insipienza e dall’arroganza di una classe dirigente corrotta ed egoista che ha assunto l’interesse personale e di casta come guida delle proprie azioni. Se non cambiamo radicalmente questa classe dirigente la LIBERAZIONE voluta da quegli eroi del 1945 potrebbe essere annullata da un momento all’altro.

B) Il disimpegno per le scelte politiche che alimenta la sfiducia ed il qualunquismo, mette in pericolo la tenuta della nostra democrazia. Lo Stato democratico uscito dalla RESISTENZA non è un bene perenne. Esso va costantemente difeso con il nostro impegno, la nostra intelligenza, il nostro agire quotidiano.

Gli eroi del 1945 ci hanno insegnato anche questo.

C) Per superare la terribile crisi nella quale siamo precipitati è necessaria una rinnovata partecipazione di tutti alla vita collettiva, associativa, politica, culturale, sociale, perché soltanto pensando ed agendo insieme- proprio come fecero gli uomini della Resistenza- si può costruire un futuro diverso e vincere i gravissimi mali che affliggono la società.

In questo quadro il movimento sindacale- la CGIL in particolare- resta un baluardo di difesa della democrazia in crisi.

Gli eroi del 1945 hanno sacrificato la loro vita per abbattere la dittatura nazi-fascista. Anche a noi, oggi, nella situazione drammatica che stiamo attraversando, è richiesto un qualche sacrificio ma, principalmente, è richiesto un impegno sociale ed un’attenzione nuova e diversa per difendere i valori della democrazia, per ridare speranza e lavoro a milioni di uomini e donne che vivono in condizioni disperate, liberandoci dei tanti rapaci e culi di pietra arroccati alle loro prebende dorate.

Per non tradire gli eroi della Resistenza dobbiamo uscire dal letargo, dall’apatia e dal qualunquismo ed unirci- proprio come fecero loro settanta anni fa- contro i nuovi nemici della nostra democrazia.

In questo 25 aprile 2013, che cade in un momento così tragico della nostra storia, dobbiamo ricordare che nei momenti di gravi crisi economiche e morali come quella attuale, le forme autoritarie e dittatoriali sono sempre in agguato..

Anche per questo dobbiamo saper ascoltare e capire i moniti di tutti i Partigiani morti anche per noi.

                                                                                         Lega-SPI CGIL- Amantea

25 Aprile 2013                                                   CGIL-Camera del Lavoro- Amantea

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA