Antonio Cima a Tonnara: dimettiti ex

cima antonio Lettera aperta al sindaco di Amantea Franco Tonnara:
"Caro Ninnillo, fai come Benedetto XVI - Com’è stato per la Chiesa di Roma anche il Comune di Amantea ha bisogno di una nuova guida, dimettiti."
di Antonio Cima 25-05-2013
  (sono attivi i commenti alla pagina)

La composta amicizia che ci accompagna fin dalla nascita, seppur il lungo mio periodo di assenza da Amantea, mi spinge al diritto-dovere di avvicinarti con la presente.
Non è tempo d’inveire nè di accusare, ma di riflettere, e riflettiamo insieme, con serietà e compostezza. Ti parlo con il cuore in mano esprimendoti la mia opinione che corrisponde a quelli di moltissimi amanteani, anche di tanti che ti hanno sempre votato. L’umore popolano difficilmente ti arriverà perché, lo sappiamo, gli amanteani (in corposa misura) sono vocatissimi al principio “i si guardari a manu” che sappiamo benissimo cosa significhi. Ci vorrebbe una sorta di nuovo Darwinismo per studiare l’evoluzione dei costumi di questo antico popolo. Ritorniamo al tema.

Nessuno nella storia è mai stato giusta figura per tutti gli scenari.
Credo che i tuoi trent’anni tra gli scranni della politica, a vario titolo, siano sufficienti per guardare con oggettività al percorso da te attraversato e ai risultati ottenuti.
Ti trovi, in questo momento, a capo dell’amministrazione con maggiore propensione all’onestà complessiva della storia di Amantea (checché se ne dica), ma, nel contempo, meno efficiente.
E’ vero che in passato le rimesse statali erano copiose, ma quei tempi li hai vissuti anche tu nella pienezza dei poteri e non possiamo, ahinoi, vantare traguardi esemplari.
Della pattuglia corrente, assessori e consiglieri delegati, ti sentiresti di affermare come Cornelia “haec ornamenta mea”? Guarda caso sono 11, quasi come i 12 figli generati dalla patrizia romana.
Però tocca anche a te fare un esame di autovalutazione e riflettere se puoi ancora vestire i panni della dinamica donna di Roma che ha rinunciato a glorie e ricchezze per dedicarsi alla cura dei sopravvissuti figli.
Sei accompagnato, in questa traversata tempestosa, da ufficiali di navigazione non scelti per meriti marittimi dimostrati e conclamati, ma imbarcati per aderenze e vantaggi di posizione di vario tipo.
Sicuramente persone per bene, seri nei loro spazi privati, gentili e onesti.
Ma per governare basta parafrasare la Vita Nova di Dante “Tanto gentili e tanto onesti paion…” ?

Caro Ninnillo, con questo comandante e con questi ufficiali di bordo, siamo molto vicini allo scoglio del Giglio.
A me pare, e a tantissimi amanteani pare, che tu sia di fronte ad un momento storico.
Potresti passare alla storia come il sindaco della ragionevolezza (come Benedetto XVI) che, viste le acque perigliose cede ad altre mani il timone. Oppure come colui che, avendo raccolto un consenso come mai prima nessuno, ha voluto imitare il comandante Schettino arenando la Concordia sullo scoglio delle Scole.

Caro Ninnillo, sei persona per bene, giudiziosa ed accorta, ottimo amico di tutti, rispettato dalla maggior parte degli amanteani. Torna a tempo pieno a fare il giudizioso marito, il padre esemplare, il cittadino modello, guida morale in qualche forma associativa.
Credo che trent’anni possano bastare.
Tuo affezionato amico Antonio Cima, quello delle foto
 Amantea 25-05-2013
 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#1 Ottaviano Di Puglia 2013-05-25 13:06
Caro Antonio mi associo nel contenuto e nella forma, sicuramente un consiglio di un amico, e di uno della famiglia di Amantea, ancora oggi possiamo definirci una grande famiglia, considerando i propri pregi e difetti di ognuno di noi. Hai fatto il quadro della situazione spero che anche i consiglieri prendono atto di questo, poi è vero ad amante si usa.. “i si guardari a manu” ma poi da che cosa…!!!! mi piacerebbe saperlo.. ciao viano
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose

 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto

amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 

temesa logo
I Luoghi di Temesa



© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA