Prosa, Poesia e Musica con il Coviello

amantea-coviello-autori-2013 Al belvedere “Terrazzo Piscitiello”, magica serata di << Prosa, Poesia, Musica: incontro con l’Autore>>,
con IL COVIELLO.  28-07-2013

Anche senza la luna, sera d’incanto! E come poteva non essere così, quando il convivio, organizzato dal Coviello, offriva, come piatti principali, la musica,la letteratura e la poesia? E non è sempre vero che l’abito non fa il monaco, perché, vestire un luogo, con abiti che odorano di pulito, quello che sembrava un anfratto abbandonato e pieno di erbacce, può assumere, al contrario, l’aspetto del salotto delle Muse. Se poi i commensali sono un pubblico attento e competente, capisci il perché, anche senza un plenilunio, la serata si presenta come un Gran Galà. 

  

     Padrone di casa Il Coviello. Ospite della serata il Programma Estivo di Amantea. Franca Dora Mannarino, in una elegante mise noir con paglia-borsalino alla Coco Chanel anni ’50, circondata dagli attori del Coviello, dava l’idea di una “Costellazione di Stelle fisse”, nel cielo della cultura e dell’associazionismo della città di Amantea.

Claudio Ruggiero, Eugenio Bruni, Tonino Perricone, Salvatore Socievole ( vestiti per l’occasione da “Piluso Abbigliamento”), scintillavano in eleganti “spezzati” multicolori e svolazzi di papillon a tono, mentre Maria Cuzzilla ed Ortensia Barone completavano, con la loro eleganza, quel gusto transalpino che inesorabilmente finiva sui quadri di Marc Chagall.

<<Stilla di la ‘Mantìa…

Quantu si bella!...>>

Sembrava intonare, con i fiati, l’Ottetto classico del Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza ( Giulia Lorenti, Gaia Cesareo: flauti ; Pasquale Pecora, Mariagaia di Tommaso: clarinetti ; Salvatore Fittante, Davide Acciardi: fagotti ; Lorenzo Petella, Andrea Di Stasi: corni ) che ha offerto un repertorio con musiche di Giovanni Paisiello.

     Gli ospiti d’onore:

-Anna Laura Cittadino (poetessa), abituata ai Gran Galà di poesia, seguiva leggera l’alternarsi delle letture di Maria Cuzzilla ed Eugenio Bruni, che rendevano i suoi versi petali di soffioni che giocavano con il vento. E, quando, intrattenuta dalla padrona di casa, offre le sue impressioni sulla serata, dice che non le era più facile disintossicarsi da quell’atmosfera magica che l’occasione le stava facendo assaporare. “Un fascino” di Amantea che le era sconosciuto.

Ortensia Barone e Salvatore Socievole hanno letto alcuni passi dell’<< Anello stregato di Mozart>> di Maria Primerano.

     Scrittrice, musicista, pittrice, giornalista, critico d’arte, cardiologa, Maria Primerano ha ricordato la nascita di questa sua opera, avvenuta durante le pause del suo impegno di medico in ospedale. Un fiume in piena. Una voglia quasi ossessiva di voler coinvolgere quel parterre de roi in quel suo estemporaneo salotto, per far rivivere il ‘700 della corte asburgica. Al dito, l’anello portafortuna, disegnato e realizzato dall’orafo calabrese Gerardo Sacco, che ricordava Mozart.

     In quel suo abito lungo, a teli leggeri, sembrava alitare “uno spirto soave e pien d’amore” che tenesse obbligato all’ascolto anche chi, in quel momento, mostrava qualche piccola disattenzione.

     E ancora poesia!

Tonino Perriconee Franca Dora Mannarino e la poesia di Giusi Verbaro Cipollina. E qui si respira l’aria della Firenze di Santa Croce, della poesia dei Luzi, Lisi, Betocchi, Guidacci, di quel mondo poetico che nasce e si sostanzia sempre nella città toscana, nelle forme delle nuove avanguardie.

     E il racconto poetico della Verbaro si rianimava nella luce che assumevano i suoi occhi durante lo spazio-intervista da lei occupato.

     Sono sciolti i suoi pensieri, come i suoi versi, cadenzati da un afflato e che si irradia, anche senza volerlo, su tutti i presenti che seguono, con particolare interesse, quei racconti sulla poesia italiana della seconda metà del secolo scorso.

<<I diari di mio padre, 1938-1946>>, con brani letti dai due “Primattori” dell’Associazione “Piccolo Teatro Popolare – Il Coviello”, Claudio Ruggiero e Franca Dora Mannarino, hanno chiuso lo spaccato della serata dedicato alla letteratura ed alla poesia.

Gregorio Corigliano, autore del libro, visibilmente emozionato, nel raccontare l’odissea vissuta da suo padre, dal 1938 fino al 1946, ha voluto offrire una testimonianza storica vera, auspicando che quella vissuta dal padre non fosse più vissuta da altri.

     Era come un bambino nel negozio dei suoi giocattoli preferiti Gregorio Corigliano. E decantava Amantea, la sua gente, il suo mare, quella magica atmosfera che, pur ad un personaggio con il suo mestiere di giornalista televisivo, rotto a mille esperienze ed alla conoscenza di mille e mille posti piacevoli ed ameni, l’incontro della serata lo aveva travolto emotivamente, emozionandolo non poco. Sarà, da quel momento in poi, “testimonial” di come si può vivere ed assaporare un appuntamento estivo che riesce a tenere inchiodata la gente ad una sedia, proponendo letture di prosa e di poesia, con contorni di musiche classiche, come quelle del Paisiello.

     Ai quattro Ospiti, a fine serata, mentre l’Ottetto concludeva il suo concerto, Il Coviello ha consegnato delle targhe a memoria di questa seconda edizione di “prosa, poesia, musica: incontro con l’autore”.

     Serata d’incanto…dal cielo piove argento…le luci della città disegnano il Borgo Antico e la città moderna e, senza preavviso, come per magia, il cielo è un’esplosione di fuochi d’artificio.

     Così, Il Coviello, con la direzione artistica e la regia di Totò Sciandra, ha salutato i Bagnanti di luglio e rimandando agli appuntamenti di agosto, voluti, gestiti e finanziati dalla stessa Associazione.

Amantea, 29 luglio 2013

Salvatore Sciandra


 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA