Spaccati sulla specie umana

cima antonio Cosi mio nonno classificava gli uomini:
dissapiti, cafuni, angrati
Qualcuno di essi non ha perso l'occasione per mostrarsi

Mio nonno paterno Francesco Cima (‘U Shchingiu), nella sua composta saggezza, classificava la specie umana in tre raggruppamenti in relazione al comportamento mostrato a tavola.
Esistono, diceva, dissapiti, angrati e cafuni
I “dissapiti” (privi di sapore) sono quei soggetti difficili alla partecipazione, che lasciano fare.
Il termine "angratu", che letteralmente significherebbe ingrato, qui sta per ingordo, avaro, accaparratore, ingeneroso.
L’aggettivo "cafunu" rappresenta un soggetto di modi rozzi e insaziabile.
Per meglio rappresentare la personalità dei tre soggetti usava esprimersi, mio nonno, con una metafora da commensali.
Un “dissapitu” convitato divide equamente e ti lascia spaziare sulle pietanze.
Un "angrato" che siede ad una tavola imbandita tende ad accaparrare tutto per se, consumando il minimo per avarizia, nascondendo le pietanze agli altri.
Un "cafunu" è istintivamente portato a divorare tutto il possibile, ma una volta sazio e sbafato lascia agli altri quel che resta, a volte le briciole.
Non pèrdono mai occasione, i rappresentanti della seconda e terza specie, di fare buona mostra di se, in qualsiasi occasione.
Antonio Cima 09-08-2013

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#2 Franco Falsetti 2013-08-10 08:20
.... caro Antonio tuo nonno aveva proprio ragione, in questi giorni di appartenenti alle tre categorie ne abbiamo visti tanti ...
Citazione
 
 
#1 Paolo I. 2013-08-10 01:56
Con queste poche parole, che io interpreto come riferite ad un evento particolare e collettivo di qualche giorno fa, è stata data una legnata a delle persone. Ma una legnata davvero forte. Complimenti !

paolo ianni
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA