Antonio Cima, la notte bianca 2013

cima antonio Amantea: le polemiche sulla Notte Bianca
Ma il problema è su tutto il programma estivo
di Antonio Cima 22-08-2013

La polemica sulla Notte Bianca ci sta tutta anche se ha assunto toni da satira come la guerra tra topi e rane de Paralipomeni della Batracomiomachia del grande poeta recanatese.
L’estate amanteana 2013 mi ha visto quasi totalmente disinteressato; ho partecipato solo ad alcune manifestazioni nelle quali da tempo ero coinvolto organizzativamente.
L’unica che ho documentato, ma non commentato, è stata la Notte Bianca.
Mi unisco alle tante voci che si sono elevate, non sulla manifestazione, ma sull’intero impianto del programma estivo. continua dopo le foto

La premessa obbligatoria è l’assoluto riconoscimento del diritto d’opinione. Sulla faccenda si sono espressi soggetti neutri, detrattori d’ambito politico, sostenitori convinti, soggetti interessati a tutela del quotidiana bottiglia di flebo che ricevono.
Mi aggiungo a questo variegato elenco.

La tesi dei sostenitori del “grande” successo della Notte Bianca si basa quasi esclusivamente sul numero di visitatori presenti ad Amantea. Sorvolo sulle quantità echeggiate, delle quali ho cognizione diretta, e convengo che erano tanti, bene.
Ma l’assunto epistemologico che la quantità dimostri la qualità è tutto da dimostrare.

a) Immaginiamo il derby di San Siro Milan-Inter. Partita importante per la classifica; 85.000 spettatori; si gioca in una piovosa giornata di primavera; le squadre si temono; il pareggio va bene ad entrambe; finisce 0-0 una partita sviluppata monotonamente a centro campo, senza tiri in porta, né calci d’angolo, né punizioni dal limite, né azioni personali di rilievo.
In tale situazione un commentatore serio scrive che lo stadio era colmo, ma la partita è stata brutta.

b) Da un paio d’anni spopola nel mondo il Gangnam Style. Attrae folle oceaniche; milioni di persone si lasciano affascinare da questa ciotia che appare contagiosa, ma qualcuno è disposto a definire questa strana cosa una grande forma di spettacolo?

Vediamo cosa è stata la Notte Bianca.
Qualche saltimbanco di volontà, alcune bancarelle di oggettistica in via Dogana, le rape e sazizza in via della Libertà, il concerto di piazza Cappuccini, modeste attrazioni al lungomare, un fiume umano che si è snodato per le strade cittadine. Una persona accorta vede, comunque, gli aspetti positivi di tanta gente che ossigena le asfittiche casse degli operatori commerciali, ma chi è sufficientemente costumato all’uopo sa perfettamente che le kermesses popolari identificative di un luogo sono ben altra cosa. Esistono tanti riferimenti, anche vicini.
Una manifestazione del genere deve coinvolgere, si, il territorio commerciale, ma anche quello storico, architettonico, paesaggistico.
Deve proporre tutte le forme di creatività, d’arte, artigianato, produzioni regionali, eccellenze di varia natura, enogastronomia, intrattenimento e svago, mostre d’ogni indirizzo espressivo.
Una organizzazione confacente parte alla fine dell’estate, tracciando un progetto, razionalizzando il territorio in aree tematiche, sincronizzando i percorsi, temporizzando le manifestazioni.
In tutti i paesi costieri della Calabria questi tipi di feste si fanno o nella zona marina o nel centro storico che dista chilometri dalla marina.
Amantea è l’unica località calabrese (in parte anche Scalea) che ha la zona marina moderna e il centro storico contigui.
Si potrebbero organizzare percorsi affascinanti lungo le direttrici che salgono verso la parte alta dell’abitato, ma questa peculiarità esclusiva è totalmente disattesa.
Andiamo a vedere cosa succede ovunque. Questo tipo di evento generalmente non è  gestito direttamente dal Comune. L’amministrazione traccia le linee guida, stabilisce il budget, è interfaccia delle attività produttive, controlla l’avanzamento, ma è la Pro-Loco cittadina, o altra associazione di riferimento, che fattivamente dà corpo al palinsesto.
Quasi tutte le Notti Bianche hanno un logo identificativo, un sito web specifico o grande spazio sul sito dell’associazione. Sul portale è documentata la storia della manifestazione anno per anno, foto, video, commenti, presenze, risultati. La successiva edizione è mostrata nelle fasi di sviluppo, si apre un dialogo con il territorio, ci si confronta sulle iniziative proposte, e tutto concorre al buon esito dell’evento.
In tempo viene diffusa la planimetria generale degli spazi attrezzati, i percorsi suggeriti sui temi, il dettaglio di cosa si troverà. 

Amantea questa strada virtuosa non ha mai inteso percorrerla non perché agli amministratori sia mancata la capacità, ma per calcolo clientelare.
Siamo sostanzialmente all’anno zero, anzi zero assoluto (Kelvin -273,15 °C).
Lo stato d'inedia organizzativa non va imputato a questo o quell’assessore, è una forma mentis che si è consolidata negli anni: l’estate amanteana deve interessare, divertire e soddisfare i residenti e non i turisti per un semplice motivo: i residenti votano ad Amantea i turisti no.

Da questo spermatozoo viene generata una creatura mirata e utile al solo proselitismo in favore delle poltrone di giunta.
Potremmo analizzare attentamente i programmi estivi della storia amanteana e vedremmo questo assunto confermato pienamente: tipi di serata, luoghi, date, accavallamenti, esclusive, ecc.

Ritornando alla Notte Bianca tutti vorremmo qualcosa di livello adeguato alla portata di Amantea. Ciò può avvenire solo con una nuova generazione di amministratori intenzionati a lavorare giorno dopo giorno per la comunità e non per essere rieletti alla prossima tornata.
Temo che ciò potrà avvenire solo alle elezioni del 2019 perché a quelle del 2014 saranno rieletti, pari pari, gli stessi di oggi che ricopriranno gli stessi incarichi.
E allora teniamoci comunque questa notte bianca perché, come diceva mio nonno Francesco Cima pescatore analfabeta: Quannu ‘un ti po mangiari ‘a carna, accuntetiti du brodu.
Antonio Cima 22-08-2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#14 Arturo Suriano 71 2013-08-24 19:54
Analisi lucida e completa, non c'è d'aggiungere altro: il problema non è un assessore, un evento, ma tutto il sistema Amantea, istituzioni e cittadini compresi.
Citazione
 
 
#13 Antonio Cima 2013-08-24 09:33
risposta ad Iris
ad Amantea i talenti esistono, ma si emerge con l'impegno, sudore, fatica, attesa o con le scorciatoie di favore che è il modello imperante. Andare in direzione ostinata e contraria ci vuole coraggio: se hai le labbra esili puoi rimdiare con alchimie mediche, se hai capelli neri li puoi fare biondi con le tinte, ma se non hai coraggio nessuno te lo può dare.
Il costume amanteano ha rimosso il rischio da sempre.
Citazione
 
 
#12 Egidio La Marinella 2013-08-24 01:41
!! Amantea meriterebbe molto di più visto la sua bellezza e posizione strategica , ben venga la Notte Bianca, La Rosa , e magari anche la Nera , l'importante che si facciano con "Professionalit à " come menzionavi tu siti Web ecc ... Anche perche' una Top Model non diventerà mai famosa ed importante nel Mondo con una passerella "Locale" . Saluti
Citazione
 
 
#11 x marco vetere 2013-08-24 01:15
Bello, complimenti per la ricerca :)
Citazione
 
 
#10 iris 2013-08-24 00:11
mi unisco alla tua voce e a tutti quelli che che sanno guardare nella giusta direzione, ma mi chiedo : è possibile che nessuno ci sente ? Ma questa nostra Amantea quando si metterà in carreggiata? Anche in altre occasioni più serie si tocca con mano un vuoto spaventosoanche perchè "i talenti "non si mettono in gioco, è più comodo nasconderli sotto terra!
Citazione
 
 
#9 marco vetere 2013-08-23 20:55
volevo rendere partecipi i lettori di webiamo di questo articolo trovato sulla rete: http://scirocco.blog.tiscali.it/2013/08/23/ogni-estate-scappo-dal-tirreno-cosentino/?doing_wp_cron
e se possibile aprire un dibattito sul futuro del turismo ad Amantea e la calabria tutta.
Citazione
 
 
#8 CAMPORESE DOC 2013-08-23 11:40
Grazie intanto per darci la posiiblita' di leggere gocce di saggezza, pero' una cosa vorrei dire personalmente mi auguro che gia' il 2014 sia l'anno della svolta.
Citazione
 
 
#7 QUESITO 2013-08-23 00:45
Ottima la sollecitazione del Sig. Cima; ottimi i pochi commenti espressi; ottimi saranno le elaborazioni delle tante persone che avranno letto e sono convinti che si può fare di meglio.Il quesito è: #Ma coloro i quali hanno le redini del giocattolo in mano riusciranno mai a comprendere che, se mai non si può cambiare il guidatore, almeno si cambi passo e strada?........ o saremo costretti ad assistere a copie conformi di anno in anno?#
Citazione
 
 
#6 CalabroJuve 2013-08-22 21:50
CONSIDERAZIONE
Amantea ha una prerogativa: le cose buone che vengono create dal nulla, prima o poi si distruggono e perdono di fascino ed attrazione. E' stato così per il Carnevale (ricordate le prime edizioni?) e, purtroppo, anzi purtroppamente, la Notte Bianca sta seguendo la stessa sorte!!!
Citazione
 
 
#5 non è la fiera 2013-08-22 20:04
Gentile Antonio, la notte bianca dovrebbe essere un evento di musica ed allegria. Per la gastronomia aspettiamo la fiera di ognisanti, che ci basta ed avanza!!


una persona che legge questo commento sarebbe portata a pensare che io abbia proposto enogastronomia e basta. questo settore deve essere minimale per le eccellenze regionali.
Le consiglio di rileggere il testo. Grazie e saluti.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA