I sottopassi di Amantea, i murales

cima antonio I Murales di Amantea
Come sono nati, come sono, come potevano essere
di Antonio Cima 20-07-2014

Visto che ci siamo un accenno a Murales, Programma estivo, Borgo antico
Oggi scriviamo dei Murales dei sottopassi

Un amico, parlando dei murales, si è espresso definendoli una cosa bella. Ho confermato il suo parere aggiungendo che potevano essere una cosa splendida.

Non vedremo più quelle pareti indefinite, spesso sporcate da dediche amorose giovanili.
Ora possiamo ammirare tante opere, alcune di gran pregio, altre di ottima fatture, talune buone, tutte finalizzate a dare armonia al vuoto preesistente.
Dobbiamo essere orgogliosi dei tanti artisti che si sono dedicati animatamente a tale cimento e come minimo dobbiamo esternare la nostra gratitudine.
Ma il lavoro di queste persone meritava un esito ancor più premiante per le qualità espresse. continua dopo le foto


amantea murales 2I murales, in genere, nascono in tempi lunghi, con interventi occasionali secondo l’ispirazione momentanea dell’artista. Ad Amantea abbiamo avuto l’opportunità di una creazione di massa simultanea che non è cosa di tutti i giorni. Avremmo potuto avere una grande opera razionale con un filo logico maggiormente apprezzabile.
Il voler raffigurare e raccontare Amantea nei sui ambiti storico-sociali è risultata essere quasi una necessità cittadina condivisa dall’amministrazione comunale che ne ha orientato la realizzazione.
Invece di partire immediatamente accogliendo le tante volontà creative degli artisti sarebbe stata necessaria una essenziale programmazione sui temi, luoghi, personaggi, dimensioni, collocazioni.
Tale programmazione potevano farla autonomamente gli artisti coinvolgendo, ove ritenutoamantea murales 1 necessario, altri componenti della quotidianità amanteana in grado di sostenere il progetto con idee ed elementi rappresentativi della storia cittadina.
Ipotizzo alcune soluzioni possibili su tutto un sottopasso o almeno su intero lato tale da consentirne la rappresentazione completa:
a) la storia della marineria con tutti gli elementi strumentali, i momenti della pesca in mare, le attività sulla spiaggia, i riscontri sociali, le donne al mercato, il baratto nelle campagne, l’attesa delle donne sulla spiaggia, salare il pesce, i momenti di relax nelle cantine, la contrattazione du muortu i S. Giuvanni sui muretti di Pantalia, l’emigrazione sui pescherecci in Liguria, gli spaccati domestici di orientamento lavorativo, ecc. Tutto ciò in una sequenza dinamica e temporale da costituire un vero e proprio racconto.
b) la storia contadina con gli stessi criteri di cui sopra: la semina, la raccolta, i tanti lavori stagionali, i tipi di produzione, l’uso degli strumenti, fare il maiale, le provviste, il trasporto in gruppo degli ortaggi al mercato sulla testa, le postazione del mercato, ecc.
c) i personaggi del passato rappresentati nei vari ambiti lavorativi e indicati con nome, cognome e soprannome, oso citare: Cicciu Furiellu, Abertu Siculi, ‘Ndonu ‘i Boccia, Ruoccu Segreti, Giulio Gambardella, Nicotema e Vicenza, qualche sindaco, qualche maestro elementare, qualche direttore didattico, qualche medico, qualche artigiano, qualche musicista, ecc.
d) uno pazio dedicato interamente alle tradizioni sociali e agli spaccati caratterizzanti:
la Fiera, le Varette, altre processioni, la pasquetta, il carnevale, la Rotonda, l’Arena Sicoli, i presepi, il canto della Ninna di Natale, il mercatino domenicale, ecc.
e) uno spazio dedicato ai giochi di una volta: mazza e sdriglio, cerchioni, frecce, vularella, stacce e stucci, struommuli, mmucciatella, acchiapparella, muntariellu, ppà ppà, gioco bottoni, ecc.
f) uno spazio ben identificato per i bambini
Altre tavole tematiche potrebbero essere indicate.

Non ho alcuna intenzione di affermare una deminutio capitis su ciò che è stato fatto, ribadisco che trattasi di opere complessivamente di valore che costituiscono un richiamo che era assente.
Sottolineo che con una essenziale programmazione preliminare la buona opera emergente poteva risultare straordinaria.
In realtà sono stati realizzati eccellenti tasselli che potevano costituire un bel mosaico.
Mi sia concessa una similitudine, credo esagerata, che reputo timorosamente calzante.
Passare sotto i ponti FS di Amantea sembra di attraversare la Divina Commedia e di trovarsi casualmente ora su un canto dell’Inferno, subito dopo uno del Paradiso, poi ancora Inferno, poi Purgatorio, Paradiso, Inferno, Purgatorio e così via.
Amo Dante e la Divina Commedia e mi gratifica poterne leggere i canti.
Se fosse stato possibile ordinarli per cantiche sarebbe stato meglio; d’altra parte se Dante, invece di lasciarli in ordine sparso, li ha raccolti e sequenziati in cantiche una ragione ci sarà.
Antonio Cima 20-07-2014

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#10 libero 2014-07-22 13:18
Credo che sarebbe stato gradito ai più un omaggio all'assedio di Amantea,un omaggio al Com.Scipione Cavallo e ai suoi gloriosi 30 marinai che presero parte alla guerra di Lepanto,alla secolare Fiera...complim enti agli artisti intervenuti!!!!
Citazione
 
 
#9 Antonio Cima 2014-07-21 16:05
Forse è il caso di chiarire e chiudere la disquisizione sull'argomento:
Si apprezza quanto fatto e si ringrazia tutti coloro che hanno partecipato ai lavori.
Non si può però non riconoscere un parere con il quale si auspica che una cosa bella (ripeto bella) possa divenire bellissima. Visto che non esiste differenza di costo e d'impegno tra bella e bellissima: allora perchè non provarci?
Tutto ciò fa parte delle prerogative minimali dei cittadini che paritariamente hanno diritti su quel muro, ponte, strada e, per ciò, hanno diritto ad opinare (almeno questo).
Citazione
 
 
#8 Mario B. 2014-07-21 14:52
Tale dipinto “la cucina” trovasi nel centro storico di Amantea, che attraverso la finestra, s’intravede il mare e sullo sfondo gli scogli d’Ischia.
Se a Carletto, tutto ciò non quadra basta abbassare lo sguardo quando passa da tale ponte.
Comunque, non c’era nessun tema per i murali.
Per ringraziare al signor Carletto, declino l’invito del direttore artistico Pedrito Bonavita, per i futuri lavori che si svolgeranno al centro storico.
l’autore della cucina.
Citazione
 
 
#7 carletto 2014-07-21 14:43
inviterei Amanteano a leggere attentamente il testo scritto da Cima, il quale non polemizza, bensì espone, con garbo, il suo punto di vista, nel pieno rispetto delle idee altrui e soprattutto, elogiando gli artisti.Non voglio fare il suo avvocato difensore, non ne ha bisogno, e faccio un secondo invito ad Amanteano: quali le cose più serie su cui polemizzare?
Citazione
 
 
#6 Antonio Cima 2014-07-21 13:23
per #5 Amanteano 2014-07-21 12:31
Credo vada chiarito il concetto: non si tratta di polemiche né di accuse sui murales definiti ampiamente una buona cosa. Gentile amanteano si tratta del modo di programmare e organizzare le piccole e grandi cose nella nostra cittadina; troppo spesso si naviga a vista: vedi porto, Campus Temesa, ponte Staccia, alberi chiesa matrice, restauro Collegio Gesuiti, palestra baldacchini, ecc.
Citazione
 
 
#5 Amanteano 2014-07-21 12:31
Penso che in questo paese ci sarebbe da polemizzare su cose molto più serie che sulla disposizione dei murales!
Citazione
 
 
#4 giuseppe 2014-07-21 11:20
Non ho ancora visto i Murales ma ti credo sulla parola per la loro qualità. Ti chiedi: Se Dante i suoi canti non li ha lasciati in ordine sparso ma li ha raccolti e sequenziati in cantiche una ragione ci sarà. Una ragione ci sarà stata e l'abbiamo potuta constatare. Ma se ad Amantea fosse successo quello che auspicavi - ordine cronologico - delle varie attività e si fosse realizzato dico con certezza che ci saremmo trovati a parlare di un altro paese. Non è cosa nostra saper programmare.
Citazione
 
 
#3 carletto 2014-07-21 09:27
condivido pienamente quanto scrive Antonio. D'altronde riesce sempre a puntualizzare senza scendere in sciocche polemiche. Anche io mi sono chiesto: che ci fa una cucina tra le barche? poi sono comparse le alici e ho capito ...Forse chi leggerà penserà: sono capaci solo di criticare! Non é così. E' che si poteva seguire un ordine, come suggerito da Antonio. Peccato che i saggi consigli non siano mai tenuti in considerazione e così si perdono occasioni irripetibili.
Citazione
 
 
#2 Antonio Cima 2014-07-20 19:56
per #1 Terzo Mondo 2014-07-20 19:35
OK
ma il discorso è generale su tanti altri aspetti
Citazione
 
 
#1 Terzo Mondo 2014-07-20 19:35
Il murales da Lei auspicato è stato fatto. E' quello di Sara Fratini sottoponte Via Baldacchini. In esso sono raffigurati i costumi e la tradizione marinara di Amantea oltre ai personaggi dei tanti settori commerciali di Amantea. Per me va bene così. Congratulazioni agli artisti.

http://www.amanteaonline.it/photo/albums/userpics/10001/normal_sara_fratini_giulio_vita_lungomare_2014_20140626_185450.jpg
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA