Fiera 2014, il bilancio

cima antonio Resoconto della grande Fiera di Amantea 2014
Tanta luce ed evitabili ombre sugli innesti avventati

Prima d'ogni altra considerazione la totale, illimitata solidarietà al Sindaco Monica Sabatino, all'assessore Giovanni Morelli, al consigliere Franco Chilelli e a tutto il Consiglio Comunale di Amantea per gli esecrabili atti intimidatori di questi giorni.

Prima parte – la grande fiera
E’ finita la grande fiera di Amantea 2014, il tempo estivo e la concomitanza sabato/domenica hanno esaltato la presenza di una folla incalcolabile. Tanti ferari avranno fatto buoni affari, qualcuno avrà recuperato le spese, non pochi avranno avuto un bilancio negativo, succede sempre così: l’incertezza del mestiere.
Personalmente ho profuso un impegno straordinario documentando ogni aspetto, sperando che ciò sia stato utile.

Non v’è alcun dubbio che condurre l’organizzazione di un simile evento implichi un certo dinamismo amministrativo; ma è cosa ripetitiva che non richiede rivoluzioni tecnico-strumentali-conoscitive, si fa da sempre con tempi e strutture consolidate in grado di assicurare quanto basta.  
amantea fiera 2014 associazioni 4Più volte sono ritornato sulla vocazione naturale di Amantea ad accogliere masse enormi di gente. La nostra fortuna è il sinus clampetinus (se a Fiumefreddo ci concedono di essere stata Clampetia).
Mi ripeto ancora una volta: Amantea è l’unica località della costa calabrese in grado di accogliere fino a 50.000 persone nell’ambito dello spazio urbano centrale senza spaccare la regione in due bloccando il traffico (qualche intralcio nella nostra fiera è inevitabile, ma potrebbe essere evitato utilizzando i sottopassi da sempre ignorati).

Per questo motivo il carnevale, la notte bianca, la fiera raccolgono tanta gente.

In alcuni eventi regionali occorre farsi qualche km a piedi per arrivare nel clou della festa; provate a fare ciò con bambini o con il peso degli acquisti.
Non possiamo ignorare che metà della fiera si svolge sul lungomare. Quel lungomare “sedotto e abbandonato” dall’amministrazione comunale per imprecisate cause che creano qualche problema d’interpretazione rispetto all’uso quotidiano che se ne fa, fiera compresa.

amantea fiera 2014 associazioni 3Sia chiaro, stiamo parlando di un grandissimo evento che ha portato mezza Calabria per le nostre strade per una grande, bella pagina cittadina. Non vorrei però che un ricco ereditiero spacciasse per personali acquisizioni case, terreni, depositi ricevuti dagli antenati.
Evito di trattare altre lacune ataviche della fiera, non è il momento.

Seconda parte – quel tentativo d’innovazione fallito
Privilegiandomi di estrazione e cultura popolane sono sempre orientato verso espressioni elementari sostenute da metafore, perdonatemi anche la seguente.
La fiera di Amantea è come una eterna Sophia Loren a 25 anni, una superiore bellezza che per mostrarsi nel suo splendore ha solo bisogno di sciacquarsi il viso, pettinarsi, indossare un vestitino aderente. Abusando del poeta: Non sempre il tempo la beltà cancella.....

Quest’anno l’amministrazione ha pensato di ampliare l’offerta fieristica con innesti che si sono dimostrati, quasi tutti, fallimentari.

amantea fiera 2014 associazioni 1Il 22 settembre 2014 l’amministrazione comunale ha convocato le associazioni per un coinvolgimento nell’ambito della fiera. Sono state esposte le nuove idee, poi attuate: associazioni di volontariato in fiera, band cittadine, corteo storico nel corpo della fiera, oltre al consolidato evento del mastrogiurato.

Queste le proposte del comune:
a) Associazioni organizzate per la raccolta di fondi finalizzati agli scopi di merito, collocate nello spazio esterno del mercato ortofrutticolo durante i tre giorni di fiera.
b) Le band musicali cittadine con esibizioni serali.
c) L’idea di un ulteriore corteo storico sulla fiera recitato.

amantea fiera 2014 associazioni 2In quell’assise chi ha voluto ha esposto la propria opinione, le proprie esigenze.
Mi sono permesso d’intervenire pubblicamente, e poi in confronti personali, per sostenere il mio punto di vista che esplicito.
Per le associazioni ho ritenuto quel posto (mercato) assolutamente improprio; trattasi di quegli spazi d’affluenza/defluizione che nelle feste urbane sono sempre completamente ignorati. Ciò ho avuto modo di osservare in moltitudini di eventi in giro ovunque.
Se proprio si vuole favorire le associazioni occorre collocarle nel percorso della grande folla. E’ stato obiettato che motivi di natura amministrativa/organizzativa impediscono ciò.
Ma la dissociazione personale rispetto a questa iniziativa è stata un’altra: le iniziative di raccolta del volontariato non sono in sintonia psicologica con la bolgia e lo “sballo” commerciale della fiera.
Sarebbe opportuno, invece, dedicare un sabato/domenica che precede la fiera interamente alle associazioni distribuite in via Margherita con ulteriori, appropriati elementi d’intrattenimento.
Occupare varie serate sabato/domenica pre fiera con quello che gli amanteani sanno fare, chiamando questa iniziativa: “Aspettando la fiera di Amantea”.
Promossa adeguatamente da giornali e web (e perché no da qualche tv) poteva portare un po di gente ad Amantea, oltre ad intrattenere i cittadini residenti.

Dopo la data del 22 settembre ho saputo di altri incontri da cui è partorito il seguente programma:
Pre fiera
a) Fiera degli animali itinerante domenica 19 ottobre
b) Corteo mastro giurato domenica 26 ottobre
Durante fiera
c) Associazioni disposte in viale Trieste
d) esibizioni serali delle band in piazza Cappuccini
c) corteo storico fiera il 2 novembre nel tratto pza Commercio pza Cappuccini.

Resoconto
Premessa: per le serate pre fiera (un bel successo) ho pubblicato i relativi servizi; per le iniziative durante fiera valuto opportuno affidarmi solo alle parole.
Associazioni
Poche hanno aderito. La prima sera quelle coraggiose confluite in viale Trieste si sono immediatamente adoperate per rimediare. Qualcuna ha chiuso altre sono andate qua e la. Nei giorni seguenti ho contato solo due associazioni (una in via Margherita l’altra in via V.Emanuele) con risultati complessivi che lascio immaginare.
Anche gli ospiti di Mendicino collocati ai margini “dell’impero” in viale Trieste hanno dovuto rimediare portandosi tra le mura della città in via Margherita.
Il Dlgs 33/2013 (trasparenza-performance-anticorruzione) obbliga le amministrazioni comunale a confrontarsi con il territorio; sarebbe opportuno procurarsi il testo di tale norma.
Concertini serali
-Il 31 ottobre due band in piazza Cappuccini; la prima pochi affezionati, la seconda il vuoto.
I ferari hanno borbottato per questa sovrapposizione alle loro urla di fiera per attrarre clienti.
-Il 1° novembre la location viene spostata in piazza Calavecchia...peggio che andar di notte con la lanterna mmanu a nu cecatu.
-Il 2 novembre spostamento all’angolo di piazza Commercio a contatto con il fiume in piena dei tantissimi ospiti venuti per le compere non certo per ascoltare i valentissimi musicisti amanteani che meritano spazi e atmosfere adeguate al sound e non la baraonda dello struscio oceanico.

La mente umana è fortemente selettiva e si predispone all’attenzione a ciò che il momento richiede. Se stai andando ad un matrimonio tirato e lucidato e passi davanti ad una osteria con amici che giocano a carte, a na quarta e na gazzosa, non ti siedi allo sgabello con loro anche se ciò rientra nelle tue passioni ordinarie; nella cultura marinara amanteana si dice: “quannu si va a ligni si va a ligni, quannu si va a vurzi si va a vurzi”.
Sfilata storica fiera
Come facilmente prevedibile è stata una bella ed elegante cosa, seppur contenuta. Avevo già scritto prima di vederla che spero di gustarla nelle condizioni proprie di una simile parata. Intorno al palco figuranti, parenti e affezionati, ma le potenzialità sono ben altre (in quel momento ad Amantea c'erano almeno 20.000 persone).
E’ stato come vedere un grande pistard pluricampione del mondo come Antonio Maspes gareggiare in una gara per mountain bike
.
Poi la “cena” alla Calavecchia….diciamo che faceva molto freddo.


Conclusioni
Sono stati trattati due aspetti che in futuro si riproporranno; non vale la logica che tutto debba essere perfetto e straordinario oppure è una schifezza.
La fiera di Amantea è consolidata da 500 anni; se da 5 secoli esercita il suo fascino in gran parte della Calabria una ragione ci sarà pure. In tanti anni ne son passati di governi cittadini, buoni e tinti, assicurando la continuità.
Nel corpo della fiera vanno apportati solo piccoli correttivi compatibili con la natura “commerciale” della fiera; ciò è stato fatto pochi anni fa con la razionalizzazione degli spazi di via Margherita, con le casette, con gli stand. Si dovrebbe intervenire sul lato igienico e sull’obbligo ai ferari di raccogliere le carte che producono. La fiera nella sua ordinarietà è già grande.

Nei prossimi anni sarà il caso di sfruttare adeguatamente l’effetto trascinamento della fiera programmando le domeniche che la precedono; si possono organizzare tante cose per esaltare la creatività degli amanteani e del territorio. Ciò può esser fatto anche con il carnevale.
Tutto ciò può succedere a condizione che la saggezza emerga nelle stanze municipali, sia da parte degli amministratori che dei funzionari.
All’antico, rassicurante atteggiamento stanziale forse è tempo che subentri, almeno un po, della sindrome di Ulisse. Ma non deve essere tutto e sempre panem et circenses.

Per quanto riguarda i volontari amanteani che si sono adoperati nella fiera 2014, solo un grande plauso confidando in tempi, spazi e modi confacenti alle loro rilevanti attitudini al fare, al dare.
Antonio Cima 03-11-2014

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#3 vanessa81 2014-11-04 15:05
Salve,personalm ente penso che sia stata una delle migliori edizioni della fiera a mia memoria,piena di gente, ma ordinata, bella la parte dei prodotti tipici.forse le iniziative delle band erano un pò fuori contesto.Ottima la parte dei cortei storici,anche se non sono sempre seguiti e apprezzati dal grande pubblico. (chissà perchè?)
Citazione
 
 
#2 emigrata 2014-11-03 19:59
Anche io penso che la fiera sia già un'attrazione di suo...non serve fare di più ma fare meglio
Citazione
 
 
#1 filopanto 2014-11-03 19:10
Se la Commissione Fiera (esiste?) avesse tempo e voglia -più voglia che tempo-, potrebbe già sin d' ora organizzare una serie di prese fisse di corrente elettrica lungo il percorso in cui si snoda la fiera, per far si che le varie bancarelle facciano a meno dei gruppi elettrogeni per illuminarsi, che oltre ad essere rumorosi infestano e non poco l'aria.I ferari poi potrebbero anche collegare i registratori di cassa ed evitare di perdere tempo per trascrivere le ricevute.Utopia .
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA