Quelle case bombardate nel 1943

amantea nuova primavera 2014 ruggiero b Amantea, in consigliere Sergio Ruggiero:
Occorre un piano di recupero delle "Case Sciollate"
Occuparsi di quell'area sarebbe cosa intelligente

Il consigliere di minoranza Sergio Ruggiero, rappresentante in Consiglio della lista Nuova Primavera–Spirito libero, ha presentato alla Giunta Comunale una richiesta di intervento sull’area delle “case sciollate” nel centro storico di Amantea. A tal proposito, nei giorni precedenti era stata tenuta una riunione alla quale hanno partecipato lo stesso Sergio Ruggiero, Gianfranco Suriano e Biagio Miraglia della Nuova Primavera ed il presidente di Spirito Libero Amantea Robert Aloisio.

Ecco il testo della richiesta, protocollata al n. 19457 del 05.12.2014.

COMUNE DI AMANTEA AL SINDACO E A TUTTI GLI ASSESSORI

Oggetto: Case sciollate

amantea case sciullate 1Intendo portare alla Vs attenzione la questione in oggetto, ribadendo il mio “sconforto” di fronte al piano delle opere pubbliche recentemente approvato dalla Maggioranza, che non ha inteso inserire, come da me segnalato in Consiglio Comunale, il recupero dell’area delle “case sciollate”. Ancora una volta, dunque, l’Ente comunale rimane distante rispetto all’esigenza di porre rimedio a ciò che io reputo una vergogna cittadina, uno sfregio alla bellezza e all’integrità del nostro centro storico, scrigno di originalità e di unicità, di ricchezza materiale e immateriale.

Nella certezza che anche voi condividiate il mio pensiero, mi permetto di formulare alcune considerazioni, ed un invito.

Non riconoscere la necessità di intervenire sulle “case sciollate”, come da colpevoleamantea case sciullate 3 consuetudine pluridecennale ad Amantea, significa non riconoscere veramente l’importanza del nostro centro storico. Io dico qui, e sommessamente denuncio, che da troppo tempo se ne parla, talora se ne straparla, spesso se ne parla senza avere la giusta contezza di ciò di cui si parla. Non si spiegherebbe altrimenti come la classe dirigente della nostra città non abbia ancora rimediato ad una così grave ferita del tessuto urbano, visibile da dovunque ed oltremodo mortificante per la qualità del paesaggio, inaccettabile ad ogni ordinario barlume di sensibilità e di intelletto.
I centri storici italiani, e naturalmente quello di Amantea, sono la plastica testimonianza della nostra civiltà, e, nel processo di globalizzazione generale, beni essenziali di distinzione e caratterizzazione storica, identitaria, artistica, culturale e paesaggistica, e ambiti preziosi per l’attivazione di percorsi economici evoluti. Amantea non può e non deve rinunciare ai propri caratteri di “unicità”, ma non rinunciare significa affrontare i problemi del degrado e dell’abbandono, senza per questo ricorrere, nel merito della “case sciollate”, a costosi progetti che parlino un linguaggio violento e approssimativo, a parer mio inadatto alla delicatezza di un contesto che fornisce referenti architettonici ed urbanistici cui far riferimento senza rischiare di commettere errori.
amantea case sciullate 2Segnalo peraltro, che la condizione del sito è fonte di un grave disagio di carattere igienico sanitario e di pericolo per la sicurezza. A tal proposito, le reiterate e inascoltate (ed io aggiungo legittime) richieste della signora Gallo, sottolineano definitivamente, semmai ce ne fosse bisogno, l’ammorbamento della questione con la solfa dell’indifferenza al degrado. Propongo dunque che si intervenga, con un’opera dal costo contenuto, che sgomberi le macerie, recuperi uno spazio utile, conferisca al contesto ordine e bellezza, agevoli il percorso di via Duomo e reggimenti l’acqua meteorica. Questa, infatti, appantanandosi tra le macerie, penetra al di sotto del manto stradale e finisce per imbibire il corrispondente muro di contenimento il quale, temo, per questa causa presenti preoccupanti segni di deterioramento strutturale, come si può evincere ad un semplice sguardo. Pensate quanti problemi comporta il protrarsi dello scempio, problemi ai quali l’Amministrazione, io credo, abbia l’obbligo di rimediare.

In merito al piano delle opere pubbliche, come Vi è noto, io ho espresso contrarietà al relativo piano. Ma Voi siete stati eletti, Voi governate e dunque decidete. E allora, io dico, decidete di occuparVi dell’area delle “case sciollate”, con intelligenza (che non è mai spendacciona), magari ricorrendo ad una progettazione interna e utilizzando qualche possibile ribasso sulle opere che avete deciso di privilegiare. Io “sto sul pezzo” rendendomi disponibile a fornire ogni possibile collaborazione, e utilizzando le mie attribuzioni di Consigliere comunale perché la cosa si faccia, non si strafaccia, e si faccia bene. Segue l’elaborazione di una possibile sistemazione dell’area.

Cordialmente Sergio Ruggiero 06-12-2014
amantea case sciullate 4

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#9 filopanto 2014-12-10 18:34
Sono d'accordo con tutto quello che è stato scritto dagli intervenuti. Sottolineo una cosa piacevole: tutti quelli che hanno lasciato un commento sono di Amantea, sembra una fesseria, quello che sto per dire invece è così, cambiando quartiere si cambia anche modo di dire. Noi da - Chiazzetta Chianura Rina Pizzunu - diciamo case sciullate - l'architetto Ruggiero che è avvezzo ad altro dialetto dice case sciollate. A parte il modo dire, i ruderi sono sempre lì e gli amm.ri non fanno nulla!
Citazione
 
 
#8 FRANCO DANESE 2014-12-10 02:17
Grazie sig. Ruggiero per la risposta. In quanto alle "case sciullate" non val-
gono diritti di proprieta' alcuna..se il luogo e'considerato un símbolo di vite umane ed innocenti distrutte dalla delinguenza bellica .La stessa teoría potrebbe vale per il Castello e dintorni..Il Comune dovrebbe sforzare un'accordo coi proprietari dichiarando questi luoghi "Patrimonio Storico Amanteano".. pero'e' necessario muoversi e fare..cio' che corrisponde..-C iao.
Citazione
 
 
#7 Sergio Ruggiero 2014-12-09 09:09
Ad Alfonso. Certo ch bisogna parlare con i proprietari, ai quali occorre ricordare che non è lecito tenere proprietà in quelle condizioni. Basterebbe che l'Amministrazio ne facesse ciò che dovrebbe fare, In quanto alla sistemazione, i tuoi suggerimenti sono più che condivisibili. Ci vuole poco per fare cose belle.
Citazione
 
 
#6 A. Frangione 2014-12-08 23:45
Per esempio facciamo lì una piazzetta dedicata/intito lata alle vittime; con le panchine per gli innamorati e per chi vuole guardare lo stupendo panorama. Poi credo che quei ruderi avranno pure dei padroni privati. In posti con un'amministrazi one seria si obbliga i privati a tenere le proprietà con decoro o si espropria. Antonio proviamo a insistere per fare questa cosa, non credo che occorrano somme ingenti per ripulire tutto, asfaltare, mettere 4 panchine e 4 alberi. Sarebbe bellissima lì.
Citazione
 
 
#5 Sergio Ruggiero 2014-12-08 09:51
Caro Alfonso, grazie. In quanto a strutture commemorative, la lapide ben collocata ritengo possa essere sufficienti. Starei attento ai siluri. I cipressi, ben distribuiti, con la loro verticalità, regolarizzano la scena e conferiscono ordine valorizzando magnificamente il contesto edilizio. (vedi centri storici toscani, umbri...)
Citazione
 
 
#4 Sergio Ruggiero 2014-12-08 09:42
Al sig. Danese. Non siamo parenti con i Ruggiero che Lei cita. Vorrei aggiungere, che riordinare l'area, renderla utile e gradevole ai vivi, è il modo migliore di onorare i morti, per tante ragioni.
Citazione
 
 
#3 FRANCO DANESE 2014-12-08 00:36
AL SIG. SERGIO RUGGIERO: gradirei informarmi se Lei ha qualche discendenza di Francesco Ruggiero(grande esponente della Famiglia Marinara Amanteana,emigr ato in USA con la famiglia dopo un tempo dei bombardamenti del 43 dove ha soffer-
to la perdita di famigliari e figlie ferite.IL motivo della richiesta e' perche'mi ha battezzato e poi quando siamo emigrati ci siamo persi nel tempo. Scusa il disturbo e grazie. Saluti.-
Citazione
 
 
#2 FRANCO DANESE 2014-12-08 00:25
Sono un amanteano emigrato físicamente pero'col cuore rimasto attaccato alla "Pedra da Cecala".Felicit o al sig.Ruggiero per il suo progetto e le iniziative presentate in favore delle
"Case sciullate", che gia'da tanti anni insiste l'amico A.Cima, ed io ho scritto tanto al rispetto...pero ' "u ciucciu quannu nnnu vo'biviri e ni mangiari..e'inu tile ca lu imbucu.."- E'una
grande VERGOGNA...ed il Comune si fa "u surdu, u mutu e lu cecatu".....Cia o.-
Citazione
 
 
#1 A. Frangione 2014-12-08 00:14
Come si fa a non essere d'accordo con quanto dice Sergio Ruggero? Si ponga fine a questo vergognoso degrado/vergogn a, si lasci una stele (oltre la lapide) a perenne ricordo e si intervenga per eliminare ciò che oramai è solo un covo di vipere ed una discarica pericolosa. Berlino, Parigi, ecc. ecc. sono state ricostruite!!! Dobbiamo tenere queste rovine per sempre? Ma per cortesia.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA