Cena di vigilia della Befana con 13 cose

amantea tavola-vigilia befana 5 gennaio....
Vigilia della Befana con la cena delle 13 cose
....
....così andava un po di tempo fa di Antonio Cima

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
Appuntamento atteso
nella logica di riscatto dalla quotidiana essenzialità. Questo rappresentava la cena del 5 gennaio di qualche decennio fa. Nel tempo che corriamo sforzarsi su tale concetto risulterebbe alquanto anacronistico, sfiorando il ridicolo. Anche chi è sotto ferrea dieta facilmente arriva ad almeno 10 cose, seppur in ridotta quantità.
Risalendo la china del tempo, riportandoci alle affollate tavolate familiari, quel numero tanto ambito, in non pochi casi, lo si raggiungeva contando non le pietanze, ma gli ingredienti.
In una comunità a varie stratificazioni sociali ed economiche come Amantea, ma vale ovunque, non mancavano le famiglie dal 13 quotidiano facile ed altre con qualche numero in meno. Ma certamente per la maggioranza quel 13 era tentato esclusivamente alla vigilia del giorno della generosa “megera”.
Le pietanze della serata del 5 gennaio non avevano un orientamento unico, ma dipendevano, oltre che dalla tasca, anche dalla categoria lavorativa. La tendenza prevalente era quella degli alimenti prossimi: prodotti del mare per le famiglie marinare e di carni da cortile per i contadini. Le altre decidevano in relazione alle disponibilità ed ai gusti. Naturalmente varie cibarie erano comuni a tutti.
La cena delle famiglie marinare superava l’asticella dei 13 con: l’immancabile e inamovibile pasta e mullica (in tutte le vigilie), baccalà fritto, baccalà lessato, alici salate, broccoli, rape, pane, arance, mandarini, noccioline, noci, lupini, finocchio, fichi secchi, melone giallo appeso da mesi alle pareti (alcuni), mastazzoli, turdilli, acqua, vino, rosolio.
Non tutti potevano permettersi tutto e in qualche famiglia potevano occasionalmente arrivare altri prodotti (pollo, salsiccia, ..).
Il 13 era d’obbligo e anche nei casi di grandi ristrettezze si considerava il pane composto da mullica e corchja, si considerava l’olio e il sale, e il 13 arrivava.
Nelle famiglie di contadini locali e foritani le possibilità erano ampiamente più vaste sostenute da vari prodotti animali e ortaggi in quantità.
Vivande più elaborate e raffinate, roba da forno, ripieni e spezie in quantità erano riservato dominio di quelli con doppia mandata di bottoni ai pantaloni (come Ignazio Silone definisce i benestanti in Fontamara).
Così andava questa serata seguita da un mattino di gioiosa sorpresa per pochi bambini e di abituali certezze per tanti altri.
Antonio Cima 05-01-2013
La famiglia Suriano (Ruoccu y Peppu) con i meloni gialli appesi al muro conservati per il Natale - fine anni '50
rocco y peppo 1960

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#6 F 2015-01-06 10:04
Nel leggere l'articolo ricordo la cena delle 13 cose a casa mia e il conteggio che includeva l'acqua, il pane, l'olio....da grande capisci quella che era la reale situazione familiare ma soprattutto l'amore che i genitori ti dedicavano e la loro fantasia nel cercare di non farti mancare niente.....ciao mamma, ciao papà, grazie di tutto.
Citazione
 
 
#5 Lettore 2015-01-05 23:34
Le mie 13 cose:
1)Brodo - 2)Ravioli - 3)Cotoletta - 4)Pane - 5)Melanzane - 6)Formaggio - 7)Prosciutto - 8)Cocacola - 9)Mele - 10)Mandarino - 11)Kiwi - 12)Torta - 13)Torrone----****
Il tutto con tanto sforzo, data l'età. Fuori concorso ^l'acqua^.
Buona Befana a tutti i lettori di webiamo.it
Citazione
 
 
#4 archimede 2015-01-05 20:43
Cari ragazzi,un vecchio proverbio dice:
Apetta e spera.
Aggiungo arriverà la prossima Befana, ma il centro Storico rimarrò tale.
Questi Amministratori sono incapaci, bisognerebbe mandarli subito a casa. Il Comune di Amantea ha bisogno di altre energie per vedere qualcosa di buono.
(Vedi la diatribba di questi giorni Sabatino-Cappel li)
Citazione
 
 
#3 Nostalgia 2015-01-05 17:36
E anche al mattino si vedeva la differenza tra la Befana dei marinari e contadini e quella dei benestanti.
Nella mia ci trovavo calzini e quaderni e quando c'erano anche i cioccolatini ero felice.
Citazione
 
 
#2 chiazzitano 2015-01-05 16:51
x Antonio 1, non farti illusioni questa Amministrazione sistema solo i familismi. Il centro storico al massimo " ù sisteme ppè li festi". Auguri di buon anno.
Citazione
 
 
#1 antonio1 2015-01-05 15:40
bellissimo gli anni 50-una famiglia molto brava- era una cosa diversa nel bel centro storico di Amantea- speriamo che l'Amministrazio ne attuale si ricorda e possa sistemarlo in tempi brevi- grazie
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA