Amantea: nuovo rito Mastrogiurato cosi cominciò

sciandra salvatore La fiera di Amantea
Salvatore Sciandra chiarisce
"A proposito del rito del Mastrogiurato
le cose sono andate diversamente da come si sostiene
siamo stati noi del Coviello ad iniziare l'attuale assetto"

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina

Lettera aperta.

SOLO PER AMORE DI CHIAREZZA E DI VERITA'.

     Ho letto su fb, riguardo alla Cerimonia d'apertura della Fiera di Amantea e del Giuramento del Mastrogiurato, un intervento dell'amico Sergio Chiatto in cui avoca a sé la paternità di tale manifestazione. Ciò è vero fino ad un certo punto.

     Nelle edizioni curate da lui (Borgomastro il dott. Pasquale Ruggiero), il rito era molto semplice. Il corteo, con le Autorità ed il Borgomastro “in pectore”, a Fiera già iniziata e con tutti gli esercizi aperti, partiva dall'incrocio di via Margherita con la nuova ss18 e raggiungeva Piazza Commercio dove avveniva la Cerimonia d'investitura. Cosa eccellente, ma tutto qui.

     Altra cosa quando il Borgomastro Marcello Socievole affidò al sottoscritto la direzione della Cerimonia.

     Per prima cosa venne spostato il giorno d'apertura anticipandolo alla domenica precedente l'inizio della Fiera vera e propria, come da documentazione storica.

     Il Corteo prendeva l'avvio dalla Casa Comunale e dello stesso facevano parte, accanto a tutte le autorità civili e militari locali,i Sindaci della zona e quelli dei centri delle diverse etnie presenti in Calabria come gli albanesi, i grecanici e i valdesi. E questo perchè si è voluto dare all'Avvenimento non solo uno scambio-vendita di prodotti, ma anche uno scambio culturale tra popolazioni con radici socio-culturali-economici diversi.

     Tutti i Sindaci,e la stessa Provincia di Cosenza, erano presenti con i Gonfaloni delle Città rappresentate e con i loro costumi tradizionali indossati non soltanto da gruppi folkloristici, da da Organizzazioni Culturali dei luoghi di appartenenza.

     Per la prima volta i cittadini di Amantea hanno potuto ammirare, tramite gli attori del Coviello, i costumi tradizionali della città, cuciti da maestranze locali nel 2007 in occasione della ricorrenza dell'Assedio francese, per la commedia Lisetta e presi dalla collezione Zerbi, con la consulenza del professor Ilario Principe, antropologo dell'Università della Calabria.

     L'apertura del Corteo era affidata agli Sbandieratori del Palio di Bisignano, il più famoso ed importante gruppo calabrese gemellato con Parigi.

     Il percorso mutava totalmente la sua natura. Da Corso Umberto I, attraverso via Nazionale (Dove viene collocata una Targa ricordo, in località Fossato, zona in cui si svolgeva la Fiera, proprio a ridosso del vecchio attracco della Calavecchia dove arrivavano le navi dei mercanti provenienti da Lipari, Salerno,Napoli, Messina, con i loro tipici prodotti), imboccava Corso Vittorio Emanuele II, continuando per Via Baldacchini, Via Dogana e Via Margherita per approdare a Piazza Commercio dove avvenivano l'alza bandiere e la Cerimonia dell'Investitura.Tra le bandiere issate c'era anche quella storica dei Borboni. Il Borgomastro, dopo la consegna del Bastone e delle Chiavi della Città, leggeva il Giuramento Solenne, strutturato secondo l'antico documento opportunamente personalizzato. La conclusione a Piazza Cappuccini era affidata all'evoluzione degli sbandieratori.

     La bontà e l'idea della nuova struttura d'apertura della Fiera ha suscitato l'interesse del sindaco di Cosenza Occhiuto e dell'Assessorato Provinciale alla Cultura, che vollero invitare Il Coviello ad aprire la Fiera di S. Giuseppe di Cosenza, affiancati nel Corteo dai Figuranti dell'Associazione Culturale La Città del Sole, del dott.Gatto.

     E' giusto e sacrosanto riconoscere allo storico Sergio Chiatto ed al dott. Pasquale Ruggiero la paternità della Cerimonia del Giuramento , esclusivamente riferita a quel tipo di manifestazione, ma mi sembra altrettanto giusto ed onesto riconoscere che la trasformazione e la nuova veste che ha radicalmente trasformato il Rito d'apertura della Fiera, siano dovuti ad una intuizione ed ad uno studio storico di Salvatore Sciandra e dell'Associazione di Produzione Sociale – Piccolo Teatro Popolare Il Coviello di Amantea.

Amantea, 24 ottobre 2017.

                                                                                          Salvatore Sciandra 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA