Amantea (CS) - la storia del Monumento ai caduti

monumento-2008 MONUMENTO DEI CADUTI DI AMANTEA
Storia fotografica recente
la prima versione edificata dopo la 1ª guerra mondiale
monumento-68
la 2ª versione dagli anni '80
monumento-86
la 3ª versione dal 2007
monumento-2008

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#17 rocco 2019-11-10 16:24
l'amministrazio ne dovrebbe vergogliarsi in che modo custodiscono un bel monumento dove l'erbaccia e' arrivata a mezzo metro / ma gli zspazzinini dove sono andati a finire per pulire un luogo sagro forse la gente deve recarsi a pulire il monumento qualche spazzino l'ho visto al lungomare ove le coppie vanno a fare l'amore e pioi bisogna pulire e anche a via margherita ma pure quellae' sporca infatti quest'estate ho notao due topi c'e' da vergogniarsi in questa cittadina
gli
Citazione
 
 
#16 mario de munno 2012-04-25 11:23
IL MIO COMMENTO DI IERI E' UTILE PER CONOSCERE LA FINE DEI PINI ORIGINALI.ERA COSA RISAPUTA.NON MI PIACE PARLARE DEI MORTI.
Citazione
 
 
#15 mario de munno 2012-04-25 11:17
manca un mio commento che dice:il parco della rimembranza e' sorto sulle macerie di casa Sacchi ecc.ecc.

CENSURA IN AGGUATO?
Citazione
 
 
#14 Mario De Munno 2012-04-24 23:29
Il parco della rimembranza sorge sui ruderi di casa Sacchi,famiglia estinta.I pini,diventati alti, sono stati ammorbati con acido muriatico da un signore che abitava nei pressi e che non riusciva a vedere il sole.Il resto lo ha fatto l'uragano del 1981 che li ha rasi al suolo.Cio' che dico lo sapevano gli amministratori dell'epoca.Tacc io sul nome dell"'untore"pe rchè sono passati tanti anni ed anche perchè è passato a miglior vita.Mario De Munno.
Citazione
 
 
#13 PINO 2012-04-24 21:19
Mario De Munno dice la verità gli amministratori e i funzionari si sono fatti i c---zi loro.

Brava Silvana che ha ricordato che ogni albero rappresentava un EROE
Citazione
 
 
#12 Mario De Munno 2012-04-24 19:43
Ai tempi miei,con sindaci a me vicini, non esistevano strade nuove e poi gli eroi sono" caduti" della prima guerra mondiale e non delle guerre puniche.E che dire di Elisabetta Noto,Alessandro Longo(musicista ) ed altre figure ottocentesche.G li eroi non hanno età e non c'è migliore mezzo dell'intitolazi one di una strada per esaltane la ricordanza.E con questo ho chiuso davvero.Mario De Munno
Citazione
 
 
#11 Mario De Munno 2012-04-24 19:14
Prima gli eroi e dopo qualche cittadina.Non sono stanco ed ho buona memoria.Perchè dovrei parlare con l'Amministrazio ne?Si figuri se questa Amministrazione sta a sentire me. Io a Sondrio non ho trovato alloggio perchè calabrese.Infin e ho espresso la mia opinione senza offendere nessuno.Chiudia mola quà e si ricordi che del Comune di Amantea so vita e miracoli i tutti,altro che stanco e senza memoria.
Citazione
 
 
#10 franco francescano 2012-04-24 18:47
Pensi, prima di scrivere sig De Munno.
Non solo, visto che ci siamo, Lei sta parlando di eroi locali morti da tantissimi anni ed ai quali mai nessuno ha pensato, in nessuno modo, tantomeno intestando loro una strada.
Stiamo parlando di sindaci, di Podestà ed ancora di sindaci, magari anche a lei vicino!
E lei scarica i suoi strali contro la mia persona per aver osato dare ALMENO UN NOME a strade anonime della città di Amantea.
Ci pensi sig De Munno prima di scrivere!
Citazione
 
 
#9 franco francescano 2012-04-24 18:29
Non solo, visto che ci siamo, Lei sta parlando di eroi locali morti da tantissimi anni ed ai quali mai nessuno ha pensato, in nessuno modo, tantomeno intestando loro una strada.
Stiamo parlando di sindaci, di Podestà ed ancora di sindaci, magari anche a lei vicino!
E lei scarica i suoi strali contro la mia persona per aver osato dare ALMENO UN NOME a strade anonime della città di Amantea.
Ci pensi sig De Munno prima di scrivere!
Citazione
 
 
#8 franco francescano 2012-04-24 18:28
Ma andiamo alla sua memoria, sig De Munno
Si ricorda che un tempo Amantea nomava le strade con lettere dell’alfabeto? E che le vie si chiamavano strada A, B, C, D, eccetera?
E che le stesse vie A, B, C, D, eccetera erano presenti a Campora S.G. e si creava una confusione incredibile?
Lei sig De Munno, parlò al tempo, con l’amministrazio ne? Espresse le sue riserve?
No, vero?
Ed ora si lamenta perché io diedi un nome alle strade ?
Pensi, prima di scrivere sig De Munno.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA