L'arte del legno, Peppino Zampini

zampini giuseppe Amanteani eccellenti: Mastro Peppino Zampini.
Falegname, intagliatore, ebanista, creatore d’arte
 

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina      
Se vai in giro per Amantea nelle ore centrali del mattino o del pomeriggio può capitarti d’incontrarlo mastro Peppino, sulla vecchia bicicletta Bianchi per le strade cittadine.
Da quando ha chiuso la bottega per raggiunti limiti d’età lavorativa è più facile vederlo in giro su via Margherita, sul lungomare, passare dai cappuccini, scendere per via Baldacchini.
In passato, da mattina a sera, quasi certamente lo trovavi nella bottega all’inizio di via R.Mirabelli ad armeggiare con gli arnesi, preso dal suo lavoro semplicisticamente definito falegname, ma che in tutto ciò che ha prodotto è stata sempre ammirata la raffinatezza creativa.
Oltre all’attività artigianale, necessaria per vivere, mastro Peppino ha dedicato gli spazi liberi alle passioni di ebanista e intagliatore, affini al mestiere, che hanno esaltato l’indole artistica del dotato amanteano.
Nel 2009 ebbi il privilegio di pubblicare le foto di alcune sue opere frutto dell’impegno di tanti anni. Da allora si è dedicato al completamento di lavori rimasti in sospeso arricchendo la pregevole collezione.

  
Alcune settimane fa, in una domenica soleggiata, ci siamo incrociati in bici in piazza Cappuccini. Siamo andati al bar per il caffè che ha voluto pagare lui considerandosi più di casa nella zona rispetto a me: costume della buona accoglienza dei meridionali.
Nella occasione mi ha raccontato le sue ultime cose, di una significativa opera che stava per finire.
Ci siamo accordati per un incontro dopo il completamento; così è stato e sono andato nel magazzino sotto casa sua per ammirare la nuova creazione.
Si tratta del Palazzo Pubblico di Piazza del Campo di Siena. E’ un lavoro straordinario che ha necessitato circa quattro mesi di lavoro per mettere insieme gli 8000 tasselli su una superficie di 1,5 m. x 1,3 m.
Il pannello riproduce fedelmente il monumento simbolo della città toscana e rappresenta l’opera di maggior risalto di mastro Peppino, scusate del Maestro Peppino.

Ho voluto approfondire le metodologie applicate per la composizione delle opere e mi ha sorpreso l’essenzialità degli strumenti e delle tecniche.
Praticamente usa un semplice seghetto da falegname con il quale taglia listarelle di legno di colore naturale idonee a diversificare i disegni da rappresentare e una forbice per smussare. A ciò va aggiunta una frammentazione manuale dei tasselli e un pennello per ungerli di colla ed attaccarli sulla superficie legnosa.
A composizione ultimata occorre semplicemente levigare leggermente e lucidare.
Una incredibile semplicità strumentale e operativa che risulta stupefacente in rapporto alle opere realizzate.

La maestria di Peppino Zampini fa parte di un panorama amanteano ricco di figure con indole artistica in ogni ambito della creatività: pittura, scultura, letteratura, musica, teatro, intaglio, ecc.
Verrà tempo, speriamo, di trovare una sponda amministrativa sensibile alla cultura e alla creatività per esaltare quella bellezza che, diceva Dostoevskij, salverà il mondo.
Antonio Cima 29-03-2014

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#1 Andrea Pagliantini 2014-03-30 14:21
Ciao Antonio e un saluto al Maestro Peppino.
Dato che sono di Siena, o almeno, di vicino Siena e ben conosco la fisionommia del Palazzo fedelmente ricostruito dal Maestro,mi piacerebbe, oltre ad ospitare le immagini della costruzuione del mio blog far presente presso organi di stampa e persoanlità locali il delicato e pregevole lavoro di Peppino.. che dici Antonio, posso???

Ok per me va bene - Antonio Cima
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA