Amantea - spaccato storico dei cinema amanteani

cinema Breve storia dei cinema di Amantea
ANNI '50 QUANDO NEI FILMS C'ERANO
U GIUVANOTTU, ‘A SIGNORINA, ‘U TRADITURU

(vedi foto in fondo al testo)
Se da via Margherita
entrate in via E.Noto e costeggiate la banca, notate, su un muro alle spalle dell'edificio, un grande schermo bianco perimetrato con una striscia azzurra.

Fino alla fine degli anni '50, dove ora c'è la banca, c'era il primo cinema Sicoli all'aperto e su quello schermo venivano proiettati i films.
Quel cinema fece posto ai palazzi e fu aperto il cinema Impero dove ora c'è la Benetton e i negozi a fianco. Poi arrivò il cinema Bruni, la cui struttura è ancora esistente ma inattiva da decenni, tra via V.Emanuele e via Strada Nova. Quasi contemporaneamente aprì l'arena Sicoli da alcuni anni anch'esso inattivo. L'ultimo cinema è stato avviato una decina d'anni fà a fianco all'Arena, attualmente non operativo.
Dopo decenni di significativa rilevanza su tutta la costa tirrenica attualmente nessun cinema è attivo ad Amantea.

Cosa rappresentasse il cinema dal dopoguerra fino agli anni '70 è narrato da una vastissima letteratura.
Quello che più ricordo del cinema visto da bambino, sono i personaggi, o meglio il nome che davamo loro nel raccontare agli amici i films d'avventura e soprattutto dei western.
Erano i tempi di Gary Cooper, di James stewart, di Alan Ladd, di John Waine; delle attrici non ricordo alcun nome perchè non erano le grandi star del cinema e comunque ricoprivano un ruolo secondario che non affascinava un bambino.
I personaggi rilevanti erano tre:  l'eroe che chiamavamo ‘u Giuvanottu, la compagna-fidanzata (mai moglie) dell'eroe che chiamavamo ‘a Signorina , il cattivo che chiamavamo ‘u Tradituru (1).
Gli altri non avevano nome specifico, ma erano: ‘uCumpagnu du giuvanottu, ‘a mamma da signorina, ‘u fratu du tradituru, ecc.
Coloro che nel film fossero questi tre personaggi chiave lo capivi subito.
U Giuvanottu entrava immediatamente in scena in groppa ad un cavallo, con il cappello in testa e fazzoletto al collo, gli speroni luccicanti (mai usati perché il cavallo ubbidiva a voce), arrivava dal fondo di una vallata verde o da un'arida zona desertica con qualche cactus sul sentiero.
U tradituru lo scorgevi più avanti nel corso del film, poggiato ad uno steccato pavoneggiando o seduto al bar con un bicchiere di whisky colmo e uno stivaletto sul tavolo, e lo identificavi dal ghigno, dai tratti somatici spigolosi, barba incolta, aria aggressiva, figura sporca, pistole in grande mostra.
Il primo incontro tra Giuvanottu e Signorina era un classico: lui passando chiedeva informazioni a lei che si dimenava con panni dalla finestra o accudiva animali nell’aia o attingeva acqua nel fiume; dagli sguardi languidi di lei e dall'indifferenza di lui capivi che quella era la coppia.
Il cinema di oggi è altra cosa, soppiantato dalla televisione che, a sua volta, è incalzata da internet.
Non ho particolare nostalgia per quel cinema, so solo che si avverte la mancanza di Giuvanotti e Signorine in un'era affollata da Tradituri.
Antonio Cima 10-01-2013

(1) ‘u tradituru era il termine maggiormente usato; in alcune zone lo chiamavano ‘u malamentu, in altre ‘u disgraziatu.

lo schermo alle spalle della banca - 1° cinema Sicoli di Amantea - chiuso fine '50
1 banca

Cinema Impero su via Margherita incrocio via Dogana; lato destra della foto;  ora ci sono Benetton e altri negozi; aveva l'ingresso da via Dogana attuali vetrine Benetton, due uscite di sicurezza su via Margherita e due sul lato destra che davano in un giardino
2 impero

Cinema Bruni dagli anni '50 con platea (sutta) e galleria (supra); per alcuni anni in collaborazione con l'Impero con lo stesso film in contemporanea, scambiandosi le bobine tra le due sale costringendo a lunghe attese tra 1° e 2° tempo. Dismesso da almeno trent'anni.
3 bruni
Arena Sicoli - Vista dal castello.
A sinistra in basso le sedie azzurre in tre file. Rappresenta uno dei miti di Amantea fino agli anni '80; una serie di motivi ha cambiato il corso della storia delle sale cinematografiche.

4 arena

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA