Amantea - fermare una ragazza per strada..così andava

fermari Cose d’altri tempi per le vie di Amantea:
Fermare una ragazza per strada.
Come lo spasimante tentava la conquista

E’ un concetto che richiederebbe un trattato socio-antropologico praticamente inaccessibile alla comprensione dei giovani d’oggi, ma ciò avveniva, per davvero.
Solo alcuni accenni.
Fino a metà degli anni '60 le opportunità di avvicinare una ragazza che non andasse a scuola dopo le elementari (cioè la maggior parte di esse) si riducevano a:
a) avere una parentela in comune;
b) essere amico del fidanzato di un'amica della ragazza;
c) essere co-invitati ad un matrimonio o promessa di matrimonio (richiesta).
Se non esistevano tali condizioni non v’erano opportunità d’incontri giovanili non ricorrendo alcuna forma di aggregazione ludica che coinvolgesse tali giovani donne. Queste ragazze trascorrevano la maggior parte del giorno in casa, con amiche sugli spazi coabitati, con uscite domenicali o durante le feste principali.
Gl’invaghimenti di lui per lei si trasformavano in frequenti amori platonici o in presunti fidanzamenti di cui solo lui era al corrente (con conseguente scherno sul malcapitato).
Il ragazzo si manifestava sotto la casa di lei, con sguardi profondi, con continui posizionamenti. Se la ragazza abitava in una zona di passeggio, o di ordinario stazionamento, si era fortunati; se la ragazza abitava in zona “fuori mano”, non idonea nè abituale a passeggio o sosta, toccava fare continue giravolte giornaliere nel caseggiato.
In tale contesto, gli adolescenti-ragazzi-giovanissimi, dovevano sviluppare una notevole dose di coraggio che non era cosa per tutti, affrontare l’arduo cimento, e, ob torto collo, fermare la ragazza per strada. Fermare è un eufemismo in quanto nella circostanza il passo aumentava, e molto.
Così andavano le cose.
Dopo vari corteggiamenti a distanza (basati sulla mimica, sugli sguardi e sulle posture) con i quali si mostrava interesse per la ragazza, si osservavano le abitudini della prediletta, le strade che percorreva, le ore in cui era possibile vederla in giro.
Se la ragazza era ben disposta si mostrava frequentemente da finestre e balconi, intensificava le uscite, si accompagnava con una amica-complice incaricata di spiare i movimenti di lui per strada, si adornava con maggiore rilievo, per dirla come si diceva: ci stava.
Se la prescelta non aveva alcun interesse per lui, non si esponeva dalla finestra, usciva in gruppo o con familiari.
Nel primo caso il fremente Don Giovanni era ovviamente agevolato nell’arduo compito, nel secondo caso provarci era impossibile.
Prima che il grande evento si compisse vari i tentativi non portati a termine, frenati da paure, ripensamenti, attacchi di panico.
Finalmente arrivava il giorno fatidico. Appostata la ragazza in un tratto di strada a lei abituale, dal marciapiedi opposto si convergeva verso di lei che camminava sulla strada a ridosso dell’altro marciapiedi, il cuore dello spasimante in gola, le gote rosso peperone, giunto ad un metro da lei, un grande respiro e con fare liberatorio si pronunciava la fatidica frase: "cci'ha vo fari ‘a mura ccu mija?".
Le risposte possibili:

-”U’nnu sacciu, c’è penzari”; il ragazzo poteva distaccarsi sicuro del futuro flirt.
In caso di diniego:
-una ragazza timida rispondeva :”No”; lui replicava “Perchi?”; lei ribadiva “Perchì no!”.
-una ragazza sfrontata completamente disinteressata rispondeva:”E vatinni ‘i luoccu”.
Ma quel “No” lo spasimante poteva evitarlo se si fosse accorto che la ragazza stava a destra della compagna a ridosso del marciapiede (manifestazione inconscia di frapposizione di un ostacolo).
Così, più o meno, andava.

(La rappresentazione potrebbe sembrare soverchiamente teatrale…ma ve la sentite di affermare che il teatro non affondi la sua essenza nella rappresentazione enfatizzata della realtà?)
Antonio Cima 12-01-2013


P.S.
Se si potesse fare una indagine demoscopica scopriremmo quanti di questi tentativi sono stati fatti e quante coppie così si sono formate.
fermari2
fermari1

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#3 mor id adrem 2015-07-12 08:49
Allora cerano sentimenti e passione adesso contano solo i soldi per le ragazze che tristezza
Citazione
 
 
#2 antonio 1 2014-07-12 18:01
Anni 62-63 una famiglia viene dall'Argentina abita in Piazza- la bellissima figlia fa impazzire noi giovani- la si guardava dalla strada lei era sulla finestra in nessun modo è stato possibile poterla parlare- successivamente si trasferì alla ^Taverna^ e li trovò il suo sposo-
Citazione
 
 
#1 filopanto 2013-06-16 17:58
Anni 60 ci provai a fermare una ragazza che mi piaceva e mi rispose in italiano:come ti permetti.A una ragazza che non mi interessava - non del paese - avevo regalato una penna disinteressatam ente, mi accorsi che quel regalo era stato interpretato come una fermata.
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA