Le monetine lanciate con il riso degli sposi…fino agli anni '60

monetine-sposi Amantea, usi e costumi scomparsi
Nei matrimoni celebrati nella chiesa matrice

fino agli anni ’60, le monetine lanciate con il riso degli sposi; sulla gradinata la frenesia dei bambini.
Quando agli sposi, insieme al riso, lanciavano anche le monetine.
L’uscita degli sposi dalla chiesa è sempre un momento coinvolgente per tutti con lancio di riso ed altri elementi beneauguranti.
Oggi insieme al riso vediamo coriandoli ed altre diavolerie sparate in aria. Il sagrato e la gradinata vengono lasciati colmi di riso, coriandoli e pezzetti di carte colorate. Qualcuno penserà a pulire.
Ma fino agli anni ’60 questo momento era ben diverso. Racconto e mostro la gradinata della chiesa Matrice.
Di ciò ho un ricordo vivissimo essendo nato nella casa che sta davanti alla chiesa e per essere li cresciuto fino a 11 anni.
Ogni matrimonio era una festa per i bambini della Chianura e dintorni che sulla gradinata si accalcavano in attesa dell’uscita degli sposi.
Ognuno s’appostava nel punto che riteneva più confacente alle sue possibilità di riuscire.
Chi si posizionava in alto, chi in basso, chi ai lati, chi al centro.
Non v’erano figure dominanti contrariamente a come succede quanto la specie umana compete.
I più piccoli stavano generalmente dietro ad un fratello o cugino più grande per aiutarlo.
Il momento culminante era quando gli sposi erano a metà gradinata e dai due lati del corteo festante venivano lanciati i contenuti delle guantiere d’argento che i familiari della coppia avevano riempito di riso con tante monetine da cinque e dieci lire.
Mentre il riso si fermava la dove cadeva, le monetine cominciavano a ruzzolare giù per la gradinata.
Erano due-tre minuti di frenesia, la testa ruotava vorticosamente a 360 gradi, si affinava la vista sul luccichio delle monetine, si acuiva l’udito sul tintinnio per quanto irrilevante.
Venivano praticate due tecniche in relazione all’abilità e al carattere del bambini.
I più timorosi raccoglievano le monete mettendole in tasca; ciò garantiva di non perdere la moneta raccattata, ma faceva perdere secondi preziosi.
I più audaci e scaltri raccoglievano con entrambe la mani pinzando le monetine con indice e pollice per poi custodirle nel palmo delle mani con le altre tre dita. Era questo un sistema di prodigiosa raccolta, ma con rischi elevatissimi per possibili cadute o aperture delle mani.
In ambito familiare (fratelli e cugini) spesso si cumulava dividendo in parti uguali.
I soldi faticosamente procurati finivano tutti da Rosinella Fera per compare Ugni ‘i gatti (pezzetti di liquirizia di varie forme del costo di una lira cadauna) o da Abbertu Sicoli per il solito gelato a limone d’estate e al cioccolato d’inverno.
Vi rimando alle foto che tutto ciò ampiamente documentano e oltre le parole raccontano.
Antonio Cima 06-01-2012

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA