Tuppu, curuna e vetrina

donna cesto testa Cambiano i tempi?..Forse..anzi no!
Guardare una vetrina in modo inusuale
Ma la signora era con la cassetta di legno in testa supr'a curuna i pezza

L’immagine di donne popolane con ceste sulla testa appoggiate supr’a curuna ‘i pezza fa parte del costume antico di tutte le popolazioni del mondo. Ancora oggi nella maggior parte dei luoghi del Pianeta non attraversati dalla modernità tale usanza è ricorrente.
Ad Amantea è stata fino a qualche decennio fa una caratteristica delle donne contadine e marinare per il trasporto delle rispettive mercanzie.
Non è più usanza corrente per le amanteane di paese, qualche rara donna di campagna che vende al mercato della frutta.
Amantea è da sempre riferimento del comprensorio per la vendita di prodotti agricoli, ma lo è ancor più per gli acquisti particolari.
Tante donne dei dintorni vengono a far spesa girando in lungo e largo lontani dall’usanza di cui sopra che conoscono poco o per niente.
Eppure c’è una signora, minuta nella figura, anziana nell’età, vestita completamente in nero, con la testa avvolta in un fazzoletto nero, con fare da donna di campagna, abbigliata da tale, che frequentemente scorre lungo via Margherita verso la SS18 ove prenderà il pullman per la sua meta.
Cammina con entrambe le braccia penzoloni e alle mani buste, sacchetti e pesi vari e sulla testa l’immancabile cassetta di legno da frutta/verdura colma d'ogni cosa. Si muove con andatura sicura, la cassetta immobile sulla testa come se vi fosse fissata. La postura eretta, quasi ‘ntisicata. E’ una sentimentale immagine non ricorrente che esprime tutta la compostezza popolana.
Se non che, l’altro giorno, la vedo fermarsi davanti ad una vetrina, lasciando il corpo in asse col marciapiedi, girando solo la testa quanto basta. Non si è trattato di un fugace sguardo, ma di un approfondita osservazione.
La cosa potrebbe non significare alcunché se non fosse che la vetrina conteneva abbigliamento succinto, giovanile, chiaramente distante dai parametri del vestire della donna.
La cosa mi è apparsa cosi particolare da meritare d'essere ricordata. Pensare allo sguardo prolungato a quella vetrina da parte di quella donna resterà uno spazio che mi porterò dietro senza spiegazione.
Antonio Cima 26-12-2016

donna cesto testa

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA