Modi di dire in ambito marinaro

amantea-lampara-2 Amantea: Proverbi, Metafore, Aforismi
Linguaggio dialettale marinaro
:
"...marinari 'i Pilianu"
ovvero avere competenza su ciò che si fa o si sostiene,
che vale in ogni ambito, compresa la politica

La grande espressività del dialetto amanteano: 
m'aviti purtatu marinari 'i Pilianu
(1)
Vedi anche pagina con video della pesca con lampara

Tante storie si narrano per averle ascoltate da qualcuno o per averle fantasticate. Lo spaccato che segue, noto nello stretto ambito della marineria da Chjazza, che ho direttamente vissuto da sempre, era diventata una locuzione ricorrente chiarificatrice dei ruoli e delle competenze.
Era legata ad una persona che l’aveva coniata e che portò con se a miglior vita.
Si trattava di un esperto pescatore molto abile ed attento.
Una breve quanto necessaria introduzione.
Fino agli anni ’70, per quanto in evidente declino, la marineria di Amantea mostrava ancora una certa vitalità grazie ai vecchi pescatori prossimi all’abbandono del mestiere.
Esistevano diverse ciurme per la pesca con la lampara.
Le uscite in mare, per le battute notturne con la cianciola, ogni ciurma le svolgeva esclusivamente con i propri pescatori (di norma sancita con 'u muortu).
Questa regola veniva ignorata nei periodi di eccezionale pescosità. In tali circostanze, le ciurme in grado di farlo, organizzavano due lampare, ovvero due gruppi di lavoro. Avveniva che la ciurma “titolare” si riduceva di numero distaccando alcuni componenti che aggregavano pescatori “occasionali” per comporre la seconda ciurma.
Quando tutte le ciurme riuscivano a sdoppiarsi la ricerca di persone idonee per la pesca si complicava innescando concorrenza per accaparrarsi i più validi.
In questo improvviso bisogno di manodopera confluivano “non pescatori” da altri mestieri.
Della seconda ciurma formata in modo estemporaneo le competenze marinare emergevano durante le operazioni di pesca.

La pesca con la lampara è costituita da varie fasi: di attesa, valutazione, sveltezza, sforzo.
Nei momenti topici delle operazioni occorrono intesa, equilibrio, deduzione. La ciurma diventa un corpo unico perfettamente sincronizzato. In tali frangenti la non adeguata conoscenza dei meccanismi fa diventare l’inesperto un intralcio al fare del gruppo.
In genere gli avventizi erano persone non marinare, ma prossime alla categoria per amicizia, parentado, conoscenza indiretta.
Capitava inevitabilmente d’imbarcare soggetti “a rischio”.  

Ritorniamo al mitico coniatore della locuzione.
Esperto uomo di mare, in grado di fare il lavoro di più persone, ma, in presenza di soggetti in chiaro debito attitudinale sbraitava la ricorrente frase: “ma china m’aviti purtatu, gent’i Pilianu?”.
Si rimediava collocando l'incerto neo-pescatore  in una posizione secondaria con un compito marginale.

Chi ha memoria di tale contesto ne ha traslato i contenuti, negli anni, in ogni circostanza operativa per indicare un quadro improprio degli addetti ai lavori.
Se guardiamo nell'ambito della politica osserviamo ovunque marinari 'i Pilianu, ma anche in spazi affini alla politica e dove si agisce con risorse pubbliche.
E’ un peccato che queste metafore del linguaggio popolano vadano perse perché grande vantaggio se ne potrebbe trarre nelle valutazioni dei meriti.
I nipoti di quel vecchio pescatore oggi userebbero altre citazioni come, per esempio, il verso 42 del 10° della 1ª cantica  -mi dimandò: «Chi fuor li maggior tui?-.
Antonio Cima 13-07-2013

(1) Pilianu è una zona montana del comune di Lago ove vivono persone riconosciute molto abili nei lavori della terra e dell’allevamento, verosimilmente non abituate a lavori marinari.

L'espressione di cui sopra non è una diminutio, ma la volontà di esaltare la positività dell'operare nel proprio ambito e i rischi di non riuscire in ambiti altrui.
amantea-lampara-1amantea-lampara-2amantea-lampara-3

Unisciti a noi su Facebook

"Calamenti Spedati"
Libro di A.Cima
su Amazon

amantea-cima-calamenti-spedati-amazon-marineria

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA