Nicola Ianni, lungomare? Di ben altro Amantea ha bisogno.

ianni nicola Nicola Ianni
La controversa questione lungomare di Amantea.
Ci sono cose più urgenti da fare ad Amantea e Campora invece del lungomare, ne indico una decina.
Bene ha fatto il comune a stornare il fondo.

Da qualche giorno in Amantea   si è tornati a parlare del “lungomare”.Questa volta ci si è rivolti alla gente attraverso il meccanismo della raccolta delle firme di sostegno .Certamente questa è una mossa intelligente perché   passeggiando per le vie del corso e senza rifletterci troppo ,visto l’invito e l’oggetto della richiesta ,la gente è portata a dire “ e perché no !” una firmetta non si nega a nessuno.
Secondo me, trattandosi di un intervento milionario,la questione va discussa meglio ,avendo sotto gli occhi la realtà dell’intera città,non di una parte di essa. Io che amo Amantea da quando sono nato e ci vivo da sempre ,ritengo di avere il diritto di esprimere il mio parere.
L’attuale lungomare di Amantea sorge su area demaniale e quindi non si può perpetuare a fare errori, quindi prima va risolto il problema base ,quello dell’acquisizione dell’area,poi se ne parla. Un lungomare in ogni modo esiste e per adesso teniamoci questo. Sul resto si può discutere a lungo,ma una disquisizione più approfondita porterebbe molto lontano .
Io penso che la città di Amantea ha tanti problemi più urgenti   e bisogna andare per ordine.
In un’altra occasione avevo detto (giusto per chiarire il concetto) che non è molto elegante andare in giro con la cravatta di seta per mostrarsi più attraenti ,belli fascinosi ed alla moda e nel contempo portare le scarpe rotte i pantaloni con le toppe di dietro e magari si hanno i calzini bucati piedi e si è poco attenti all’ igiene personale.
In altri termini la giunta, a suo tempo ha fatto benissimo a decidere come ha deciso perché ci sono tanti e tanti altri problemi più impellenti che cercherò di elencare .Certamente ce ne sono tanti altri che non conosco. Chiedo scusa se comincio a parlare di Campora, che pure Amantea è (si voglia o non si voglia) ma ci vivo da 40 anni e la conosco meglio e vi assicuro che le mie note non sono ispirate da vecchio e becero campanilismo.
Comincerei con l'osservare che ci sono quartieri e zone di Campora le cui vie sono prive del sistema per la raccolta delle acque piovane.
In via Mercato ,per esempio ,dove sorge la scuola elementare, quando piove un po' di più si forma un laghetto. Le auto che passano fanno schizzare l'acqua dentro i negozi e sulle vetrine oltre che sulle persone e   sui bambini della scuola stessa.
La stessa cosa si può dire dell'area più a nord ,quella di Camporella. Ho allegato 2 fotografie che illustrano meglio di ogni parola lo stato di fatto.
Via Campania quando piove ,anche poco,diventa un vero fiume, perché nelle strade confluenti e a monte non è mai stata fatta una raccolta delle acque piovane.
C'è di più. In alcune zone le acque piovane-e questo è molto grave- vengono convogliate ,scientemente o meno non lo so, nelle condotte fognarie determinando per un insieme di meccanismi ,lunghi da spiegare, un cattivo funzionamento dei depuratori e quindi   l'inquinamento del mare.
Anche Corso Italia –la vetrina del paese- quando ci sono delle piogge   un po’ al di sopra del normale, diventa un fiume   a causa una insufficiente raccolta delle acque superficiali .Questo fatto andrebbe rivisto.
Le condotte a suo tempo realizzate e le relative caditoie a griglia sono state sottodimensionate.
Quanto sopra sto elencando è a prova di documentazione fotografica a richiesta.
Ancora : molte strade sono pochissimo illuminate con tutti i rischi che le aree al buio possono determinare per la sicurezza dei cittadini. Le strade del centro in particolare non sono illuminate o lo sono così scarsamente che ne va del decoro stesso di chi vi abita e della collettività tutta e mi riferisco sempre a Via Mercato che rappresenta il collegamento più importante di Corso Italia con la zona a Nord.
Poi c’è Via Agave,che è diventata la strada più trafficata dopo Corso Italia,perché serve tutta la zona Nord e la stessa andrebbe ridisegnata così come la piazza dalla quale si diparte per scendere verso la statale 18. Questa piazza tra l’altro non ha nemmeno un nome ed è diventato il deposito di tutte le porcherie del quartiere.
Devo aggiungere che nella zona denominata Camporella ,che poi rappresenta per una avveduta scelta urbanistica ,forse l’unica zona residenziale di Amantea insieme ad un altra piccola area felice di Santa Maria in Amantea , c'è una pineta che non è tanto frequentata dalle famigliole come tutti vorremmo,ma è frequentata ,da topi e serpenti allettati dai rifiuti lasciati ,a volte dai ragazzi,(essendo i pochi cestini sempre strapieni). Solo l’altro giorno dietro sollecitazione della cittadinanza è stata fatta una certa pulizia delle erbacce. Speriamo che si abbia più attenzione per il nostro parco.
Eppure quest’area ,attigua alla nuova scuola materna,rappresenta una bella oasi di verde e andrebbe salvaguardata e fatta oggetto di regolare manutenzione. Permettetemi di parlare di Amantea.
Ci siamo scordati di come funziona la raccolta delle acque piovane su via Dogana di fronte alle scuole elementari e gli allagamenti sul piano stradale ? Ma ci siamo scordati che ciò non è decoroso per la scuola?   Vogliamo proteggere si o no i bambini o devono andare a scuola con gli stivali? E le mamme che li accompagnano?
Ancora : un po’ di tempo fa quello che è successo su Via Baldacchini ,ci ha fatto cadere nel ridicolo. Qualcuno ha postato il VIDEO sulla rete e lo hanno visto tutti.
Siamo seri e quindi pensiamo alle cose serie. Gli Amanteani per loro meriti individuali possono vantare una percentuale di persone con livelli di istruzione superiore che si riscontra forse in poche altre comunità e noi amanteani dobbiamo rendere conto di ciò.
Un nostro adagio popolare recita : “ ccu sapire e leiere e de scrivere “ e da ciò deriva ogni altra riflessione. Non possiamo permetterci certe fesserie.
Poi le strade di Santa Maria sono impercorribili per il pessimo stato di usura del fondo .Il quartiere abbastanza popoloso non è più a misura d'uomo e andrebbe rivisto tutto l’arredo urbano,curando non solo le strade e il verde e specialmente le aree vicino alle scuole. Inoltre: Dopo tanti anni ,è stata portando a temine la costruzione del palazzetto dello sport,e ci sarebbe urgenza di predisporre un'ampia area di parcheggio per almeno 1000 (mille) posti auto ecc, ecc.
Ripeto. Ci sono cose più urgenti da fare ad Amantea se vogliamo dare alla nostra città un aspetto gradevole ed accogliente all’occhio di chi viene da fuori,ma non solo per i turisti ma per noi stessi che vi abitiamo   e abbiamo bisogno di un miglior decoro.
Quello che attira il turismo non è solo il lungomare, che pure riveste la sua importanza ,ma come si percepisce tutta la città ivi compresa una adeguata pulizia delle strade dalle erbacce e dal resto.
Forse è il momento di guardare più all’interesse generale della popolazione che non vive solo di lungomare,ma vive una situazione giornaliera fatta di altre manchevolezze.I vari organismi politici devono guardare a tutto e con gli occhi di tutti ,non soltanto con l’ottica del   particulare. Con ciò vorrei dare un plauso all’amministrazione che non si è fatta distrarre dalle cose superflue e fornire uno stimolo ad usare quel pragmatismo che è proprio delle donne,che in questo momento amministrano Amantea. Nicola Ianni 08-05-2015
allagamento campora
P6140001
zona nord

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

Commenti  

 
#7 Alfonso Frangione 2015-05-10 12:31
Egr. sig. Ianni ad elencare problemi siamo buoni tutti. L'amministrator e ha invece il compito di risolverli. Spostare la sola attenzione verbale serve a poco. Le cose vanno fatte. Quando i problemi che Lei ha elencato (più case sciullate, degrado centro storico, fiume Catocastro che sversa nel mare residui di cemento, fogna accanto Cristaudo che sversa a mare liquami, ecc.) saranno stati risolti, saro più contento di Lei di averli barattati col lungomare. Cordiali saluti.
Citazione
 
 
#6 Paolo.. 2015-05-09 22:49
Hai progettato il cavalcavia di Campora...che è quello che è.....forse può bastare
Citazione
 
 
#5 Futuribile 2015-05-09 17:30
ing., ti prego occupati d'altro, le scelte urbanistiche e di crescita economica-occup azionale del territorio lasciale a chi ha le giuste competenze. Non è con le adulazioni, e il servilismo sciocco che si ottengono incarichi. Li già ci sono tanti pretendenti.
Citazione
 
 
#4 Minuccio 2015-05-09 12:13
Caro ING. Faresti bene a dedicarti ad altro lascia a gente che vuole di amantea il vero centro turistico che gli spetta per creare principalmente qualche posto di lavoro per i givani
Citazione
 
 
#3 Sergio Ruggiero 2015-05-09 09:46
Nicola, la gente sabene quello che firma, e contrariamente a quello che maldestramente affermi, con questa iniziativa ha avuto la possibilità di arginare l'impiego "non condivisibile" delle risorse pubbliche. Perchè tu ometti (intenzionalmen te) di spiegare cosa l'amministrazio ne vuol fare con i fondi destinati al lungomare, ossia ponti e passerelle. Ma io credo che tutto si spieghi con la sperticata lusinga finale. Che tristezza!
Citazione
 
 
#2 Sergio Ruggiero 2015-05-09 09:46
Guarda che la gente sa bene quello che firma, Nicola. Non puoi citare in alternativa al lungomare le tante opere necessarie, e ce ne sarebbero tante altre, ma devi citare i ponti e le passerelle cui l'amministrazio ne destina le risorse. E' talmente macroscopico lo squilibrio del tuo articolo che mi domando come abbia fatto a scriverlo e a pubblicarlo. Ma la lusinga finale spiega tutto. Infelice e poco edificante.
Citazione
 
 
#1 cittadino disgustato 2015-05-09 09:42
Spero che la risposta di Cima ti abbia illuminato ... No? e allora non dichiararti innamorato di Amantea ...
Citazione
 

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA