Rosario Cupelli, scendere in piazza

cupelli rosario Riceviamo da Rosario Cupelli e pubblichiamo
Occorre un moto di contestazione popolare, parlare serve a poco.
 

Da dove iniziare??

Ogni giorno in questa piccola citta' c'è qualcosa su cui riflettere. Leggo ora la presa di posizione netta dell'associazione "Insieme costruiamo Bene Comune" e non posso che condividere totalmente quanto scritto, in riferimento al licenziamento di un operaio delle cooperative. Ricordo che pochi mesi fa, sia il sottoscritto che l'Associazione sopra citata abbiamo trattato l' argomento cooperative, ponendo dei quesiti che come da cattiva abitudine di questa Amministrazione non hanno avuto risposta.
Ricordo ancora che durante la campagna elettorale il M5S disse parole altrettanto chiare, denunciando la spartizione fra diversi politicanti locali della gestione delle varie cooperative, mediante metodi di influenza varie (parentali, coniugali, amicali o tramite attività lavorative).
Da tempo si vocifera che anche le fibrillazioni in Giunta dipendono dalla gestione delle cooperative, perché significano assunzioni, quindi favori da restituire in termini di voto alle consultazioni elettorali. Cosa fare??
Dopo la critica, mi hanno insegnato, ci vuole la proposta. Non ritengo sufficiente la protesta formale nel consiglio comunale, per esempio guardo all'esperienza portata avanti con grande sforzo dal M5S di una, nel complesso, ottima opposizione (al di la delle differenze su alcune scelte) sia in termini di quantità che di qualità, ma che si scontra con l' atteggiamento arrogante del sindaco e della sua giunta e con la complicità omissiva di chi dovrebbe garantire la legalità e i corretti spazi e comportamenti democratici all'opposizione, atteggiamento omissivo funzionale al mantenimento dello status quo.
L'arroganza del potere costituito fatto di intrecci politici legato alla nomine e ai comportamenti della mala politica personalistica e clientelare. Mi sono dilungato e vengo alla proposta, ben sapendo che probabilmente non troverà consenso.
Auspico una manifestazione dei cittadini, un'Agora', un sit-in, visto il tema trattato, la difesa del lavoro, penso che siano le soluzioni più adatte. Mi rivolgo al gruppo M5S, all'associazione "Insieme Costruiamo Bene Comune" in primis, ma in particolare a tutti quei cittadini, mi risulta che ce ne siano tanti, legati alla vecchia e cara ideologia di una sinistra attenta ai bisogni della collettività, alla difesa dei diritti conquistati con anni di lotte e sacrifici, contrari alle idee "Renziane" e alla sopraffazione del potere economico sull'uomo.
A tutti i cittadini stanchi di un'amministrazione che antepone gli interessi personali ai bisogni della collettività, che trascura il bene comune. Continuare a lamentarsi serve a poco, ci vuole una presa di coscienza, anche perché questa giunta e' stata votata e molti componenti della maggioranza e della falsa opposizione (opposizione da Ballarò la chiamo io ovvero il gioco delle parti) sono direttamente o indirettamente colpevoli del disastro economico, della gestione poco trasparente delle cooperative , dei debiti, del gentile arrivo ad Amantea di Pileggi, del gentile concorso del Comandante dei vigili e della situazione dei vigili urbani, della gestione senza controllo del servizio ragioneria del ragioniere Sabatino e della gestione passata del servizio tributi ed ora di quella attuale del servizio tributi affidato, nel silenzio complice degli impiegati del Comune, alla Zagordo, la cui stabilizzazione e i cui incarichi andrebbero controllati,
ma la sezione della CGiL locale dorme, intrecci Aiellesi, ecc. ecc..
Resto in attesa con la speranza che la proposta venga accolta e pronto alla collaborazione con quei cittadini onesti che vogliono un cambiamento. Non disponibile e parlo a nome anche di altri cittadini, a manifestare con associazioni o cittadini ipocriti che nella realtà sono stati e sono tutt'ora complici della situazione in cui ci troviamo, persone o associazioni che con il loro operato sono stati e sono funzionali al sistema (termine una volta in voga). Come dice Alessandro Di Battista, un attivista del M5S come me e che ben mi rappresenta nelle istituzioni, sto bene attento a chi sto vicino, perché basta che mi ungo un dito e in un attimo sono completamente sporco e io NON MI SONO MAI SPORCATO .

Rosario Cupelli cittadino attivo. 08-07-2015


Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA