Belvedere, Festa dell'Amore

belvedere calabria cs tirreno  Belvedere Marittimo, Festa di San Valentino
Ogni anno, il 14 febbraio dedicato a Lui e Lei
Festeggiate coppie con 25,50,60 anni di matrimonio
La Cerimonia si svolge nel convento di San Daniele

© Riproduzione riservata - Nessun uso è consentito degli elementi della pagina
Nel 2017 40 coppie con 25,50,60 anni di matrimonio

Da anni rincorrevo questa data e questo evento di Belvedere Marittimo. Come tutto ciò che ti è vicino e lo consideri appartenerti finisci che lo trascuri. Ne ho fatte in Calabria uscite ed escursioni, anche complicate e onerose, ma “l’Amore” di Belvedere è sempre stato rimandato al prossimo anno. Belvedere la conosco a fondo per averla praticata intensamente negli anni ’80 e ’90 per lavoro, ma da un po di anni ormai non vi mettevo piede. Arrivo nel centro storico podo dopo le ore 9, più di due ore prima della cerimonia. Mi reco al convento di San Daniele ove non trovo anima viva tranne un uomo vestito in borghese ma con le movenze caute e flemmatiche di chi è uso vivere nei contesti religiosi. Più volte sono stato in questo luogo, ho tante immagini, ma ogni volta ne produco di nuove con gli attrezzi del momento. Mentre registro brevi riprese si avvicina la persona che con tono da conventuale mi dice che per scattare le foto bisogna chiedere il permesso al padre superiore. Più che sorpreso sono rimasto stupito; in vari musei vietano il flash sui quadri, ma questa è una chiesa e vi sono solo statue di legno, marmo e gesso, tutti molto belli. Accetto l’ammonimento e faccio per uscire replicando:”va bene smetto, ma questo non avviene neanche nei Musei Vaticani”. Il frate, non avevo più dubbi sulla figura, ci ripensa e mi invita comunque a continuare. Solo alcuni minuti per gli scatti di prassi. continua dopo le foto


Sono arrivato cosi tanto prima per rivisitare dopo anni il centro storico. E’ una bellissima giornata di sole primaverile, lascio l’auto nei pressi del convento e mi avvio verso l’abitato che dista meno di un chilometro. Sono rimasto ammirato da ciò che ho visto in ogni angolo. Ogni particolare curato con raffinatezza e grazia estetica. Arte, cultura e decoro sono stati qui privilegiati in un contesto urbano altamente armonioso. Due ore esaltanti con il rammarico finale pensando com’è altrove. Ripercorro la strada tornando al convento.

Ai margini della strada e sulla rampa che porta al santuario varie coppie procedono verso la chiesa con l’incedere consentito dagli anni e dalle relative conseguenze. Per le coppie qui festeggiate nel giorno di San Valentino ricorre nell’anno un importante anniversario di matrimonio: 25, 50, 60 anni. E’ uno spaccato di grande tenerezza affiancarsi per un breve tratto alle coppie che vanno a prendere posto in chiesa. La vitalità di chi è arrivato a 25, si portano per mano con passo regolare. La compostezza di chi è ai 50, passo flemmatico, lui un po dietro a lei, la mano sulla schiena. La dignità di chi ha varcato i 60, rasentando i muretti laterali d'appoggio, attimi di sosta, qualche accessorio di sostegno, un nipote vicino a tutela.
Tutti trovano posto nell’unica, piccola navata della chiesa. Nelle prime file i "60enni", poi i "50enni", quindi i "25enni". Tirati come se fosse una vera festa di matrimonio, ogni coppia con un mazzo di fiori della fascia di coinvolgimento, ai lati e a ridosso della porta parenti e amici stipati. Tra le coppie anche due coniugi dai tratti somatici del nord Europa seduti nelle file dei "50enni"; per tutto il tempo hanno avuto un ampio sorriso stampato sul volto.
Alle ore 11,30 inizia la messa con una piccola folla di co-celebranti; il frate officiante si dilunga sulle motivazioni dell’evento. Amore coniugale, ma anche amore in senso lato, per i parenti, per gli amici, per la comunità, per la natura, per la bellezza, e, ovviamente, per il cristianesimo che accomuna i presenti, quasi tutti i presenti. Gli stessi concetti, a fine messa, vengono ripresi dal sindaco Enrico Granata che ringrazia tutti e si complimenta per la sentita partecipazione.
Durante la celebrazione della messa un breve spazio per benedire le coppie; durante l’impartizione i festeggiati si sono presi per mano, tutti con partecipazione, i più con passione, alcuni con tremore. E’ stato un momento che ha emozionato i parenti disposti a corona negli spazi insufficienti.
Al cessare della messa, il saluto del sindaco e la successiva consegna della targa ricordo ad ogni coppia. Davanti alla statua di San Daniele, e alle reliquie conservate nella teca alla base del piedistallo in legno, si dispongono il sindaco, due assessori, il comandante dei vigili, il frate priore e in successione tutte le coppie vengono accolte con abbraccio del primo cittadino e consegna della targa. Si comincia dai più anziani, immancabile foto ricordo dei parenti e del fotografo del paese che spera di vendere la tradizionale foto su carta lucida in un’epoca dominata dal digitale.
Gradualmente le coppie si dileguano accompagnate dai gruppi familiari, la chiesa lentamente si svuota, qualche mazzo di fiori dimenticato. Sul sagrato l’insistente maestrale agita i fogli che raccontano l’impegno artistico e culturale degli scolari coinvolti dal Rotary locale in un concorso dedicato all’amore. La statua di Madre Teresa di Calcutta guarda verso la porta della chiesa da cui ormai son tutti usciti, sul piazzale non c’è più nessuno, è tempo d’andare, vado anch’io.
E’ ora di pranzo, ma per chi viaggia abitualmente è ora di panino. Ne ho uno nello zaino preso ad Amantea nel negozio vicino casa, vado sul lungomare. Anche nella zona marina di Belvedere emerge la buona gestione del comune, ancora una volta -con malinconia- il pensiero va altrove, laddove mi accingo a rientrare.

La Festa di San Valentino a Belvedere non è solo la cerimonia delle coppie. In vari giorni convegni, conferenze, mostre, intrattenimenti sono organizzati dall’amministrazione comunale e da associazioni cittadine. Un evento di qualificato coinvolgimento che costituisce uno spazio di buona cittadinanza, a cominciare da chi l’amministra.
Antonio Cima 16-02-2017

Varie pagine documentali sulla ricorrenza
Pagina turistica di Belvedere

San Valentino a Belvedere Marittimo: un percorso tra storia, culto e tradizione

Le Reliquie di San Valentino

Il Santo dell’Amore

Pagina del sito comunale
 

Aggiungi commento

REGOLAMENTO SUI COMMENTI:
1- i commenti sono sottoposti a restrizioni
2- sono consentiti commenti su soggetti e fatti pubblici
3- saranno esclusi commenti e citazioni impropri di persone e ambiti privati
4- saranno escluse citazioni irridenti o non rispettose di commenti altrui
5- saranno esclusi commenti senza rilevanza di tema
6- è ammessa la forma satirica esclusivamente in relazione a contenuti pubblici
7- solo i commenti che la redazione riterrà conformi a quanto sopra saranno pubblicati

In Evidenza


AMANTEA, CALABRIA

 amantea matrice 3
 Amantea
Le 101 cose
 


 Bronzi-di-Riace
Calabria
101 luoghi
151 cose


 Calabria
La Calabria
raccontata con
video storici


 amantea-varette-2008
Amantea
Storia della Pasqua
Testi, video, foto,
commenti, riti, canti
 
 

temesa logo
I Luoghi di Temesa

amantea-venerdi-santo-varette-2013-corteo
Amantea
Diario dei Riti
e Usanze Religiose

amantea-chianura
 Borgochianura.it
Story


 amantea-isca
Amantea3.it
Story
 

amantea-Carnevale-2003
 
Amantea 
Il Carnevale

Testi, video, foto
raccolta di 15 anni

amantea raccolta reti
Marineria di Amantea
Mestieri, usi, costumi 

s-antonio-amantea
Rassegna storica
sulla festività di
Sant'Antonio

yt webiamo
34 video sul canale
YT Webiamo

yt antonio cima
83 video sul canale
YT Antoniocima

amantea fiera 2008
Storia della fiera
Testi, video, foto
raccolta di 10 anni

petilia santa spina
Riti Pasquali

In Calabria


 amantea la ninna natale
Storia del Natale
Testi, video, foto


amantea-anziani
Dialetto Amanteano
500 parole desuete,
o pressochè dimenticate
o sconosciute ai più giovani

amantea chjanura-grotta
Eventi nel Borgo
video, foto, testi

pizzi-cu-ova
Dolci Pasquali

 amantea frittata carnevale
Enogastronomia

collegio-gesuiti
Edifici storici 




© Copyright  "Webiamo.it"  |  E-mail: info@webiamo.it  |  Webmaster: Antonio CIMA